Parma

"Voleva il pizzo dal night: è stato massacrato di botte"

"Voleva il pizzo dal night: è stato massacrato di botte"
Ricevi gratis le news
5

Un malvivente calabrese che va a batter cassa in un night e, al posto del pizzo, riscuote tanti cazzotti da uscirne con i connotati cambiati. Una leggenda metropolitana o una vicenda avvenuta realmente? Il racconto c'è, quello sì, ma è tratto da un'intercettazione telefonica che deve  essere tutta verificata (e che si scontra con una secca smentita da parte del presunto picchiatore). Tutto parte dall'inchiesta sul calcioscommesse, anche se porta in una direzione ben diversa, fino al sospetto che la malavita organizzata cerchi di allungare la propria ombra sui locali della nostra città.
Il punto di contatto  è rappresentato da un'intercettazione compiuta sul cellulare di un commercialista poi indagato dai pm cremonesi che lavorano sul caso del «calcio infetto». Le conversazioni del professionista erano intercettate dalla Squadra mobile di Bologna. Tra queste ce n'è una avvenuta in un pomeriggio di fine novembre, tra il professionista, un amico ufficiale medico dei carabinieri (non in servizio a Parma) e un avvocato della nostra città. Qui non si parla di calcio. Ma di calci e pugni.
Nessuno dei tre è coinvolto nella vicenda: due ne parlano, ma per sentito dire. Il terzo, cioè il carabiniere, ascolta. Il tono è ironico per la maggior parte della chiacchierata. Si entra subito nel vivo, con il commercialista che svela all'ufficiale chi potrà essere il vincitore del premio «intelligentone dell'anno». E cioè un tizio che è andato a chiedere il pizzo al gestore di un locale notturno (evidentemente conosciuto da entrambi come abile picchiatore). L'altro ride, ma il professionista lo incalza dicendo che «c'è poco da ridere», per aggiungere che l'incauto riscossore è stato salvato dai buttafuori, entrati nell'ufficio del loro capo dopo aver visto che non ne usciva più con le proprie gambe. Stando all'intercettazione, era stato lo stesso gestore del locale a pregare i suoi di uscire, per «chiarirsi» con il tizio venuto a chiedere la tangente.  «Gli hanno fatto quattro operazioni per ricostruirgli la faccia».
Un paio di sere dopo, sempre secondo il racconto intercettato, nel locale sarebbe entrato un secondo calabrese, chiedendo del gestore. «Non c'è - avrebbe risposto un buttafuori - ma ha lasciato detto che se volete tornare ce n'è anche per voi». Al che l'ufficiale medico ha commentato che qualcuno non aveva ben capito contro chi fosse andato a mettersi. Per poi chiedere se la fonte fosse affidabile.
E' a questo punto che il commercialista ha passato il cellulare all'avvocato. Che ha confermato, aggiungendo che le voci sono arrivate da diverse persone (una vicina a «chi le ha buscate») e di averle ascoltate con le proprie orecchie. Quindi, una serie di battute su chi è entrato per «fare il fenomeno», dicendo: «Tu fai il furbo perché sei dietro i buttafuori». Frase alla quale sarebbe seguita la «smentita», a calci e cazzotti, da parte del gestore del night rimasto solo nel proprio ufficio con la persona con la quale era necessario il «chiarimento».
Un presunto riscossore di pizzi uscito così malconcio dal locale da schiantarsi alla guida del proprio Suv sulla strada per l'ospedale. Ridotto «senza costole e senza denti» da una di «quelle macchine per uccidere alla Rambo». Rischi che si corrono, se non ci si informa prima di compiere determinati passi, quando ci si scontra con uno che nella vita è stato addestrato «fin da bambino per uccidere». 
L'intercettazione è stata girata da Bologna alla Squadra mobile di Parma. Un passo necessario, per fare luce su un'ombra inquietante. Resta da capire quanto ci sia di vero nel racconto di una vicenda narrata da due persone che non hanno visto nulla con i propri occhi. La direzione del night smentisce e minaccia querele.  Per ora, inoltre, sembra poco credibile che chi deve andare a chiedere il pizzo, e quindi è obbligato «per contratto» a far paura, si dimostri così poco convincente.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • cecilia

    05 Gennaio @ 13.17

    volevi ilPIZZO?hai trovato un PAZZO? ti ha fatto a PEZZI? ben ti stà testa .AZZO!!!!!

    Rispondi

  • Wilma

    05 Gennaio @ 07.25

    chi cerca trova

    Rispondi

  • Valerio

    05 Gennaio @ 07.23

    Senz'altro il tipo si è presentato come come funzionario di Equitalia.

    Rispondi

  • Adriano

    04 Gennaio @ 21.48

    Ha ricevuto quello che si meritava. Io non sarei stato capace di farlo... ma chi è così bastardo da chiedere il pizzo alla gente che lavora non merita altro. Sicuramente si ricorderà a vita quanto è bastardo. Bravi. Se si facesse così anche coi mafiosi si vivrebbe meglio.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

2commenti

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

6commenti

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

MODENA

Ius soli, scontri alla manifestazione: arrestato 28enne antagonista di Parma

Il giovane è stato condannato a 6 mesi (pena sospesa). Due manifestanti al pronto soccorso, 6 agenti lievemente feriti

3commenti

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

PARMA

Cremazione di cani e gatti: inaugurato il servizio a Pilastrello

È nato il Ponte dell’Arcobaleno

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande