12°

22°

Parma

"Voleva il pizzo dal night: è stato massacrato di botte"

"Voleva il pizzo dal night: è stato massacrato di botte"
Ricevi gratis le news
5

Un malvivente calabrese che va a batter cassa in un night e, al posto del pizzo, riscuote tanti cazzotti da uscirne con i connotati cambiati. Una leggenda metropolitana o una vicenda avvenuta realmente? Il racconto c'è, quello sì, ma è tratto da un'intercettazione telefonica che deve  essere tutta verificata (e che si scontra con una secca smentita da parte del presunto picchiatore). Tutto parte dall'inchiesta sul calcioscommesse, anche se porta in una direzione ben diversa, fino al sospetto che la malavita organizzata cerchi di allungare la propria ombra sui locali della nostra città.
Il punto di contatto  è rappresentato da un'intercettazione compiuta sul cellulare di un commercialista poi indagato dai pm cremonesi che lavorano sul caso del «calcio infetto». Le conversazioni del professionista erano intercettate dalla Squadra mobile di Bologna. Tra queste ce n'è una avvenuta in un pomeriggio di fine novembre, tra il professionista, un amico ufficiale medico dei carabinieri (non in servizio a Parma) e un avvocato della nostra città. Qui non si parla di calcio. Ma di calci e pugni.
Nessuno dei tre è coinvolto nella vicenda: due ne parlano, ma per sentito dire. Il terzo, cioè il carabiniere, ascolta. Il tono è ironico per la maggior parte della chiacchierata. Si entra subito nel vivo, con il commercialista che svela all'ufficiale chi potrà essere il vincitore del premio «intelligentone dell'anno». E cioè un tizio che è andato a chiedere il pizzo al gestore di un locale notturno (evidentemente conosciuto da entrambi come abile picchiatore). L'altro ride, ma il professionista lo incalza dicendo che «c'è poco da ridere», per aggiungere che l'incauto riscossore è stato salvato dai buttafuori, entrati nell'ufficio del loro capo dopo aver visto che non ne usciva più con le proprie gambe. Stando all'intercettazione, era stato lo stesso gestore del locale a pregare i suoi di uscire, per «chiarirsi» con il tizio venuto a chiedere la tangente.  «Gli hanno fatto quattro operazioni per ricostruirgli la faccia».
Un paio di sere dopo, sempre secondo il racconto intercettato, nel locale sarebbe entrato un secondo calabrese, chiedendo del gestore. «Non c'è - avrebbe risposto un buttafuori - ma ha lasciato detto che se volete tornare ce n'è anche per voi». Al che l'ufficiale medico ha commentato che qualcuno non aveva ben capito contro chi fosse andato a mettersi. Per poi chiedere se la fonte fosse affidabile.
E' a questo punto che il commercialista ha passato il cellulare all'avvocato. Che ha confermato, aggiungendo che le voci sono arrivate da diverse persone (una vicina a «chi le ha buscate») e di averle ascoltate con le proprie orecchie. Quindi, una serie di battute su chi è entrato per «fare il fenomeno», dicendo: «Tu fai il furbo perché sei dietro i buttafuori». Frase alla quale sarebbe seguita la «smentita», a calci e cazzotti, da parte del gestore del night rimasto solo nel proprio ufficio con la persona con la quale era necessario il «chiarimento».
Un presunto riscossore di pizzi uscito così malconcio dal locale da schiantarsi alla guida del proprio Suv sulla strada per l'ospedale. Ridotto «senza costole e senza denti» da una di «quelle macchine per uccidere alla Rambo». Rischi che si corrono, se non ci si informa prima di compiere determinati passi, quando ci si scontra con uno che nella vita è stato addestrato «fin da bambino per uccidere». 
L'intercettazione è stata girata da Bologna alla Squadra mobile di Parma. Un passo necessario, per fare luce su un'ombra inquietante. Resta da capire quanto ci sia di vero nel racconto di una vicenda narrata da due persone che non hanno visto nulla con i propri occhi. La direzione del night smentisce e minaccia querele.  Per ora, inoltre, sembra poco credibile che chi deve andare a chiedere il pizzo, e quindi è obbligato «per contratto» a far paura, si dimostri così poco convincente.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • cecilia

    05 Gennaio @ 13.17

    volevi ilPIZZO?hai trovato un PAZZO? ti ha fatto a PEZZI? ben ti stà testa .AZZO!!!!!

    Rispondi

  • Wilma

    05 Gennaio @ 07.25

    chi cerca trova

    Rispondi

  • Valerio

    05 Gennaio @ 07.23

    Senz'altro il tipo si è presentato come come funzionario di Equitalia.

    Rispondi

  • Adriano

    04 Gennaio @ 21.48

    Ha ricevuto quello che si meritava. Io non sarei stato capace di farlo... ma chi è così bastardo da chiedere il pizzo alla gente che lavora non merita altro. Sicuramente si ricorderà a vita quanto è bastardo. Bravi. Se si facesse così anche coi mafiosi si vivrebbe meglio.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

22commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

chiesa

Smentite le voci sulla salute di Papa Ratzinger

2commenti

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»