10°

22°

Parma

Bilancio del Comune, confermato l'aumento delle tasse. Debiti verso i fornitori pagati entro fine 2013

Bilancio del Comune, confermato l'aumento delle tasse. Debiti verso i fornitori pagati entro fine 2013
Ricevi gratis le news
26

I debiti del Comune verso i fornitori, 96,5 milioni di euro, saranno saldati completamente entro la fine del 2013. Le tasse comunali aumenteranno nel 2012 e l'Imu (che sostituisce la vecchia Ici) sarà applicata alle aliquote massime consentite dal governo. Le società partecipate saranno riorganizzate, in modo da arrivare nei prossimi mesi a non più di due società che racchiuda tutte quelle in cui il Comune ha la maggioranza.
Lo ha detto il commissario Mario Ciclosi, presentando il bilancio preventivo 2012 del Comune. Confermate le indiscrezioni sull'addizionale Irpef: passa da 0,4 a 0,8%. L'aliquota Imu sarà 0,6% per la prima casa e 1,06% per le seconde case (non 1,76%, come comunicato ieri sera durante la presentazione ufficiale, per un errore del Comune). Ciclosi ha spiegato che l'aumento delle imposte è dovuto al fatto che per le entrate correnti bisogna prevedere fonti certe. Tra l'altro c'è stata una riduzione di 35 milioni di euro di trasferimenti in seguito al federalismo fiscale.

Le tariffe dei servizi non subiranno aumenti, ma solo adeguamenti in base all'inflazione. Sui servizi il Comune mantiene le risorse stanziate in passato: niente tagli, quindi. Anzi, nel caso dei servizi educativi i fondi vedono un aumento di 0,88%. 
 
Con l'arrivo del commissario il Comune ha ridotto le spese per il personale, rinunciando a consulenze esterne e incarichi fiduciari della precedente amministrazione. Questa decisione farà risparmiare 4 milioni di euro nel 2012.

CENTINAIA DI MILIONI DI DEBITI VERSO LE BANCHE. Ciclosi ha spiegato che i debiti consolidati verso le banche (cioè quelli del Comune più quelli delle società partecipate, limitatamente alla quota che appartiene al municipio) ammontavano a 422 milioni di euro al 31 dicembre 2010 (di cui 162 milioni del Comune in quanto tale e 260 milioni delle partecipate). I dati sul 2011 non sono ancora disponibili. In passato si era parlato di un debito consolidato di circa 600 milioni di euro; la cifra è reale ma considera anche le quote dei privati nelle società partecipate.

RIENTRERANNO I DEBITI VERSO I FORNITORI. Chi è fornitore del Comune e aspetta di essere pagato, vedrà le somme dovute entro la fine del 2013. Il rientro del debito è già iniziato. Ciclosi ha detto che in dicembre sono stati pagati 7,5 milioni di euro ai fornitori. Il mandato di pagamento per altri 9 milioni è previsto per lunedì 9 gennaio. Il resto del “conto” sarà saldato nel giro di 24 mesi.

POCHI INVESTIMENTI. Come previsto, nel bilancio preventivo ci sono pochissimi nuovi investimenti. Oltre alla nuova scuola Racagni, che costerà 8 milioni, sono iscritti in bilancio 6,8 milioni di euro per le spese di manutenzione, in linea con il dato degli ultimi anni.

FONDI EX METRO PER L'EDILIZIA SOCIALE E PER OPERE PUBBLICHE IN FUTURO. Ciclosi ha spiegato che presso la Cassa depositi e prestiti sono disponibili 45 milioni di euro per opere pubbliche. Questo denaro però sarà erogato soltanto a fronte di progetti concreti. Se questa amministrazione o la prossima faranno progetti per strade, rotatorie, ecc. potranno chiedere l'accesso a parte di questi fondi.
Inoltre lunedì prossimo saranno pagati 15 milioni di fondi ex metro destinati al progetto di edilizia sociale Parma Social Housing.

STU STAZIONE, NIENTE OPERE SECONDARIE. Per quanto riguarda la Stu Stazione è stato detto che entro un mese e mezzo si arriverà al completamento delle opere essenziali per la struttura. La stazione entrerà in funzione ma senza opere di supporto, che non saranno realizzate.

IL COMUNE RIORGANIZZA LE PARTECIPATE. Il commissario ha parlato anche della riorganizzazione delle società partecipate. Ha detto di essere stato rispetto con gli amministratori: ne ha chiesto le dimissioni, pur avendo la possibilità di revocarli. Le risposte positive sono state scarse. Per questo nelle prossime settimane Ciclosi procederà comunque alla revoca e alla riduzione del numero di partecipate: non più di 2, che riuniranno tutte le altre. A metà febbraio farà il punto della situazione.

 Infografica: le principali novità punto per punto (leggi)

Ampi servizi sulla Gazzetta di Parma in edicola giovedì 5 gennaio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • valerio

    05 Gennaio @ 15.07

    Questo fatto, del Ciclosi di turno che sorridendo beato ci affibbia tutte le tasse e maggiorazioni che può, mi ricorda l'Autovelox. Mi spiego: l'autovelox viene piazzato nel bel mezzo di un paese, magari nascosto, tarato a un limite che più basso non si può. Transiti nella tua "onestà" dei 57 orari, ti arriva il verbale, ti rivolgi alla locale polizia municipale e ti viene detto "non siamo stati noi a metterlo!" Sono stati i carabinieri o la stradale di tutt'altro paese. Proprio così...finito l'appostamento e la sosta momentanea, il Sig. Ciclosi smonta e carica l'autovelox e si trasferisce in altra sede. La differenza è che i verbali a noi continueranno ad arrivare...

    Rispondi

  • MEMMI

    05 Gennaio @ 13.39

    @ VELENOSO C’è una frase della Merkel che è passata abbondantemente sotto traccia: “Se cade l’euro cade l’Europa. Nessuno prenda per garantiti altri 50 anni di pace in Europa”. E Nicolas Sarkozy ci è andato giù ancora più pesante: "L'Europa è il continente che ha conosciuto le guerre più barbare al mondo, e non sono accadute nel Medioevo, ma nel XX secolo, per ben due volte. [...] Lasciare distruggere l'euro è prendersi il rischio di distruggere l'Europa. Coloro che vogliono distruggere l'euro si assumeranno la responsabilità di riaccendere i conflitti nel nostro continente".Teniamo presente che per un paese esportatore come la Germania tornare al Marco sarebbe mortale ( non esporterebbe più ) I vantaggi dall’euro li ha avuti solo lei noi solo rincari…….finchè ci sottoporremo al dogma tedesco senza avere la forza di fermare la loro invadenza....Monti a muso duro minacciali anche tu, facci provare l’ebbrezza di appartenere ad una vera nazione.!

    Rispondi

  • Ultimo romantico

    05 Gennaio @ 12.00

    vorrei fare una domanda al sig buzzi(troppo per chiamarlo v.sindaco):le sarei grato come cittadino di parma, che dia informazioni sui 442 milioni di euro di debiti fatti con le partecipate del comune.questo e' il risultato dopo 10 anni di governo pdl.caro buzzi, ritorna a fare l'avvocato,e al commissario ciclosi, lo inviterei ad una azione legale contro tutti i membri della passata giunta,perche' sapevano benissimo lo stato fallimentare del comune.secondo loro dovevamo diventare una citta' europea!!!

    Rispondi

  • www.gazzettadiparma.it

    05 Gennaio @ 11.39

    @ Kia - L'aliquota di 1,76% era uno sbaglio del Comune, che ha indotto in errore anche i cronisti. Abbiamo verificato che l'aliquota giusta per seconda casa e terreni edificabili è 1,06%. I testi dell'articolo e dell'infografica sono stati corretti (A.V.)

    Rispondi

  • gian luca

    05 Gennaio @ 09.17

    Grazie tante alla precedente amministrazione e anche a quella che ha iniziato l'indebitamento folle , complimenti vivissimi , ricordiamoci di questi signori quando li incontriamo per strada , a me basta guardarli negli occhi , loro capiranno , anche se meriterebbero ben altre punizioni...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bellezze in passerella a Pilastro

langhirano

Bellezze in passerella a Pilastro

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Il paese fa festa, i ladri anche

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

3commenti

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

Calcio

Parma, cambia il modulo?

Contro l'Entella il tecnico D'Aversa potrebbe apportare qualche modifica al disegno tattico dei crociati

1commento

Smog

Stop ai diesel euro 4 fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

25commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

SISMA

"Luci da terremoto" in Messico Video

Sulla Gazzetta di Parma il geologo parmense Valentino Straser spiega il fenomeno

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

SCUOLA

Più di 1.100 supplenti in cattedra

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

novellara

Si fingeva "sexy girl" su Facebook per raggirare gli uomini: denunciato

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

SPORT

Moto

Rossi: "Qui non sai mai come andrà domani"

EUROPA LEAGUE

Vincono Lazio e Atalanta, Milan bloccato a San Siro dall'Aek

SOCIETA'

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto