19°

Parma

Al via campagna Arcigay con videotestimonianze:c'è anche una parmigiana

Ricevi gratis le news
28

Vanda, Valeria, Marco e Mariella, ovvero due mamme, una ragazza lesbica e un professionista gay: sono i testimonial della campagna "Storie – racconti di ordinaria diversità", nata dall’incontro tra Arcigay e Draftfcb per una campagna nazionale di sensibilizzazione sul tema della diversità e della serenità di vivere visibilmente l’essere gay o lesbica oggi in Italia.

La campagna di street casting, avviata nel mese di novembre, ha raccolto le video-testimonianze spontanee di giovani e meno giovani omosessuali, ma anche quelle di alcuni genitori e il racconto delle loro vite insieme. "E' finalmente una campagna che va direttamente al cuore degli eterosessuali e che narra, fuori dallo stereotipo, la serenit… che molti di noi vivono oggi - spiega Paolo Patanè, presidente di Arcigay – sono sicuro che la campagna, che crea immediata identificazione, risolver… molti dei dubbi di coloro che faticano a confrontarsi con noi. Inoltre aiuterà molti gay e lesbiche che hanno ancora il terrore di raccontarsi. Sognavamo da tempo di poter parlare al ventre del paese, su settimanali, quotidiani e riviste a grande tiratura e di aprire un canale di dialogo sul web".
 
L'apertura al dialogo, all’ascolto, direttamente dalle voci di cittadini e cittadine italiane che si dicono diversamente uguali: dai loro racconti emerge il messaggio che essere omosessuali non significa essere diversi ma, al contrario, avere una vita uguale a molte altre, una vita fatta di famiglia, affetti, lavoro e amici. "Il silenzio uccide l’identità sia come madre che come figlio" dice infatti Vanda, una delle due mamme protagoniste dei video-racconti o ancora, "la condizione di omosessuale se vissuta in modo tranquillo, corretto, non
comporta un limite o un problema in quella che può essere la vita professionale" dice Marco, gay e affermato professionista. C'è poi Valeria, una ragazza lesbica che vive e lavora a Parma e che racconta: "Ho fatto finta di niente, mia mamma mi ha ripetuto la domanda, Valeria me lo diresti? Sì. Ma lo sei? E io: sì". Infine Mariella, una mamma di Roma, racconta come è essere madre di una ragazza che ama le ragazze: "Per me mia figlia non è cambiata, la amo davvero tanto, soprattutto adesso, perch‚ so chi è. Essere lesbica, essere omosessuale è un fatto naturale, l’essere non cambia".

Il sito www.diversamenteuguali.org ha uno spazio per commentare e inviare le proprie video-storie, un modo per alimentare la discussione intorno ai temi più comuni che riguardano il mondo omosessuale, dal coming out in famiglia, agli affetti al lavoro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Elisa

    10 Gennaio @ 20.39

    Anomalia genetica???????????Mammai mia. ,No, non sono giovane, ho 38 anni, sono sposata e con figli e mi dispiace old sailor ma lei ha esattamente scritto che si opporrebbe ad insegnanti gay per la sua prole. ,No, non sono io che male interpreto, peraltro non le ho dato del fascista, parola che non utilizzo perché, così come comunista, totalmente fuori tempo. Code di paglia non ne ho, diversamente da coloro i quali, come succede da secoli, gridano allo scandalo e poi sono i principali "commettitori" di atti davvero contrari al vivere civile. Detto questo saluto sia lei che Kevin ed eviterò di cercare di interloquire con voi su argomenti che vi scaldano tanto. ArrivedOrci

    Rispondi

  • stefano

    10 Gennaio @ 16.32

    Dimenticavo, sono totalmente contrario ai gaypride che riducono la tutela dei nostri diritti ad una pagliacciata carnevalesca di gente seminuda che esprime solo volgarità.

    Rispondi

  • stefano

    10 Gennaio @ 16.30

    Io sono omosessuale e mi rattirsta vedere quanta ignoranza ci sia in giro: i commenti di Gem e di Sailor fanno rabbrividire. Io non penso che sia una lotta a chi è più "normale", siamo tutti normali e dobbiamo conviivere: già noi ci siamo trovati omosessuali per nascita (non è una scelta) se poi c'è intolleranza e discriminazione la nostra vita è più dura di quanto sia già ora. Invito tutti (fatelo però!) a guardare questo video di due teenager iraniani uccisi a teheran perchè omosessuali: http://www.youtube.com/watch?v=DSSAfBsPzsI

    Rispondi

  • Giancarlo

    10 Gennaio @ 16.14

    Chiassosa,colorata ed anche un pò indecente,diciamolo.Comunque cara Elisa resto del mio parere.Evidentemente e per tua fortuna sei abbastanza giovane per non sapere che in tempi passati erano proprio gli omosessuali ad emarginarsi.La storia la conosco,un pò meno la scienza e il mondo animale.Può darsi che tra le scimmie o gli elefanti qualcosa del genere esistesse anche lì e che gli antichi greci,energumeni in battaglia,se la spassassero tra loro ma ciò non toglie che l'omosessualità è una anomalia genetica non necessariamente congenita tant'è vero che si può manifestare anche dopo un brillante passato eterosessuale.Mutano tante cose nella vita,da giovane si diventa vecchi,da magri si diventa grassi e qualche altra cosa,ma finisce lì.Il passaggio da etero a omosessuale non è contemplato nel normale ciclo della vita.Se accade il mutamento non è fisiologico ma etico.Sbandierare tale diversità,vantandosene,è un atteggiamento puerile e di cattivo gusto.Almeno questo si può dire?

    Rispondi

  • cecilia

    10 Gennaio @ 16.04

    dai basta con questi commenti ragazzi!!!VIVETE E LASCIATE VIVERE....

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

COMUNE

Guerra: «Capitale della cultura, ecco perché possiamo farcela»

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro