Parma

Quoziente Parma sospeso: infuria la polemica politica

Quoziente Parma sospeso: infuria la polemica politica
Ricevi gratis le news
0

Non accenna a placarsi la polemica sul Quoziente Parma dopo l'appello del senatore Pd, Bobba al commissario Ciclosi di reintrodurre questa misura e il conseguente attacco del Pdl.
Garbi e Mantelli (Pd)
«Il Pd di Parma ha sempre appoggiato l'introduzione del Quoziente Parma», fanno notare il segretario provinciale Roberto Garbi e  l'ex consigliere comunale Pd, Carla Mantelli: «Contiene un principio di equità migliorativo rispetto alla semplice applicazione dell’Isee. Anche le peggiori amministrazioni qualche volta ne azzeccano una». La dimostrazione, spiega la Mantelli, è sotto gli occhi di tutti: «In Consiglio comunale  votammo a favore e anche Nicola Dall’Olio, candidato del Pd alle primarie, in una recente intervista ha riconosciuto la validità del provvedimento. Questa è sempre stata la nostra posizione». «Se il commissario Ciclosi è preoccupato del costo che il Quoziente Parma comporta per il Comune - aggiunge - si poteva valutare una rimodulazione che avrebbe permesso di arrivare fino a un costo zero. Dispiace che invece sia stato sospeso senza gli opportuni approfondimenti». «Per quel che riguarda i disastri compiuti dalle Giunte di centrodestra che si sono susseguite in questa città - conclude -, non credo sia opportuno ripetersi. I fatti parlano da soli. Basta fare un giro tra le ferite aperte in città, guardare il bilancio preventivo annunciato dal Commissario. La figuraccia l’hanno fatta coloro che hanno governato fino alla scorsa estate». Stessa linea da Garbi: «Villani dovrebbe imparare a rimanere più tranquillo. È inutile che provi a dare la colpa al PD: i cittadini di Parma sanno che a rischiare di uccidere il quoziente familiare sono stati i debiti e i disastri di bilancio prodotti dalla Giunta Vignali che a lui ha sempre fatto riferimento. Se questo strumento per aiutare le famiglie più numerose verrà meno la responsabilità è e rimane solo loro... Da parte nostra, se fosse stato possibile, avremmo lavorato - prosegue Garbi - per rafforzare l'uso di questo strumento per venire incontro sempre meglio alle esigenze delle famiglie, soprattutto di quelle che hanno a che fare con situazioni di grande disagio, con particolare attenzione alla disabilità. Ad aver invece messo in forse l'applicazione del quoziente familiare è stata la gestione disastrosa che la Giunta di centrodestra, che ha sempre avuto in Villani il proprio nume tutelare, ha prodotto nei conti comunali».
Guarnieri (Ap-Av)
 «Il Quoziente Parma è stato uno dei pochi progetti dell'amministrazione Vignali votati all'unanimità dal Consiglio comunale proprio per la sua importante valenza sociale, sulla quale nessuno, anche in questi giorni, ha sollevato dubbi o perplessità». E' il commento di Maria Teresa Guarnieri, ex consigliere comunale di Altra Politica/Altri Valori. «La sospensione della sua applicazione voluta dal Commissario Ciclosi è legata unicamente a due fattori: da una parte i costi (valutati in circa 800 mila euro) e dall'altra la necessità di attendere decisioni in materia di calcolo dell'Isee da parte del Governo Monti. Se il Comune non si trovasse oggi a far fronte a un debito monumentale, certo non sarebbe stato un problema stanziare i fondi necessari, ma come ben sa qualche autorevole esponente locale del Pdl, la situazione è quella fotografata dal Commissario Ciclosi pochi giorni fa alla presentazione del Bilancio preventivo, motivo per cui mi viene da dire “chi è causa del suo mal pianga sé stesso”. Peccato che a fare le spese di questa situazione saranno i parmigiani e non i responsabili di quanto avvenuto in questi anni».
La replica della Motta
La parlamentare Pd, Carmen Motta difende la scelta del suo collega Bobba:  «Un’iniziativa a favore di Parma al pari di quella intrapresa personalmente dalla sottoscritta con la richiesta al Ministro Cancellieri di sollecitare la massima attenzione del Commissario Ciclosi su un altro problema altrettanto significativo quale la tutela dei posti di lavoro dei dipendenti comunali (anche in questo caso si tratta di famiglie), tema su cui il consigliere Villani forse è meno sensibile». «Per quanto mi riguarda, sul “quoziente Parma”, ho considerato un impegno serio quello assunto dal commissario Ciclosi, nella conferenza stampa del 4 gennaio,  che la misura a favore delle famiglie non è stata abbandonata ma sospesa in attesa che il governo definisca i nuovi criteri per l’Isee, ribadendo la necessità di dover fare i conti con le risorse disponibili e con le possibili nuove regole di livello nazionale. Il consigliere Villani, nel solito stile ripetitivo fino alla noia, ha montato una polemica strumentale nel patetico tentativo di scrollarsi di dosso le sue responsabilità e quelle del suo partito nel fallimento del governo della città, ma i parmigiani capiscono benissimo che il tempo delle finzioni è finito da un bel pezzo».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

parmense

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Continuano le segnalazioni di black-out

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS