10°

22°

Parma

Il preside del Romagnosi: "Stop alle auto davanti alle scuole"

Il preside del Romagnosi: "Stop alle auto davanti alle scuole"
Ricevi gratis le news
30

Enrico Gotti

Una battaglia contro le auto davanti alle scuole. Contro lo sciame di genitori-taxisti che portano i figli fin quasi in classe. 
Parte dal preside del liceo classico Romagnosi Guido Campanini. La proposta arriva dopo la riflessione sulle tragedie di questi giorni: a Lodi, un bambino di cinque anni è stato investito e ucciso da un fuoristrada, nel parcheggio della scuola materna, davanti agli occhi della madre; a Treviso, un bambino di dieci è rimasto schiacciato sotto il peso del camper guidato dalla madre, che lo stava accompagnando a scuola: le cinghie dello zaino sono rimaste agganciate alla portiera e il veicolo l'ha travolto.
 
«Proviamo a sperimentare un giorno alla settimana in cui non si usano mezzi privati per arrivare a scuola, ci si ferma prima, in un’area sicura, si va in bicicletta, in autobus, a piedi. - dice Campanini - E' un appello ai cittadini di Parma e al commissario straordinario perché si faccia promotore di questa campagna».
 
Questa la proposta che il preside del Romagnosi ha inviato a gazzettadiparma.it . Che cosa ne pensate ? Ditelo nello spazio commenti sotto questo articolo e votate il nostro sondaggio
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • rosa

    14 Gennaio @ 00.49

    Mio figlio e' sempre andato a piedi a scuola - mezz'ora ad andare, mezz'ora a tornare. Va con qualsiasi tempo - anche la neve - e non solo non e' morto, ma mi pare decisamente piu' sano della media.

    Rispondi

  • guido campanini

    13 Gennaio @ 22.09

    Caro Balestrazzi, permettimi di dire due cosette dopo aver letto i diversi commenti alla mia provocazione - scritta di getto dopo la tragica notizia di Lodi, e poi rilanciata dal giornale cartaceo, che ha avuto la bontà di intervistarmi (si vede che il 13 gennaio è un giorno speciale anche per me...) 1. La provocazione di andare a scuola senza auto un giorno alla settimana è a fini educativi. Un po' come a Noceto, dove hanno deciso di fare una settimana all'anno senza TV. Perché non sempre? perché facendolo volontariamente (tutti) un giorno alla settimana, si può capire che si può fare tutti i giorni, ed il "sempre" verrà da sé. Un tempo c'erano automobili e filobus in via Cavour, poi venne pedonalizzata sperimentalmente (Balestrazzi ricorderà i gridi di dolore dei commercianti di allora) ed oggi è una felice isola pedonale. 2. I ragazzi delle superiiori non hanno bisogno di essere accompagnati in auto. La stragrande maggioranza viene con mezzi pubblici o in bici o in motorino; tuttavia, in viale Toscana o in viale Maria luigia, dove ci sono 4-5000 studenti, basta che il 10% venga in auto per avere 400-500 macchine in strade strette e nel medesimo tempo. 3. I bambini dovrebbero andare nelle scuole di quartiere, e pertanto andare da casa a scuola a piedi. Sarebbe una minoranza a dover usare il mezzo privato, e del resto via Newton o via Puccini - per fare un esempio - sono chiuse vicino alle scuole nelle ore di entrata e di uscita. Certo i residenti hanno diritto ad entrare uscire - ma se chiudiamo un quartiere per due ore quando gioca il Parma, potremmo chiudere qualche strada per 15' .... 4. Rimanendo a viale Maria Luigia, insieme ad un collega dirigente avevo proposto qualche mese fa al Comune che il primo tratto di via Piave, che non ha cancelli o passi carrai, fosse chiuso (al mattino) al traffico, in modo che potesse diventare un grande percheggio per bicilcette e motorini, sorvegliato (o video sorvegliato) per evitare furti. L'assessore Mora mi rispose molto gentilmente, dicendo però che non era possibile, se non ricordo male a motivo del codice della strada. Forse ci si potrebbe ripensare, perché - come avviene davanti alla stazione di Amsterdam - un grande parcheggio per bicilette ben sorvegliato eviterebbe furti in continuazione (anche la mia bici personale è stata rubata dal cortile del Romagnosi...) e faciliterebbe l'uso di questo mezzo. Grazie ancora dell'attenzione per una modesta proposta. Guido Campanini

    Rispondi

  • mario

    13 Gennaio @ 19.06

    o poveri piccoli.. toccherà loro fare due passi a piedi... come potranno sopportare questa disumana sofferenza ?

    Rispondi

  • Frida

    13 Gennaio @ 17.47

    Non e' corretto fare il sondaggio chiedendo "basta auto davanti alla scuola" o meglio si puo' aggiungere dove i ragazzi hanno quasi 18 anni? Credo che sia meglio dare la precedenza ai bambini. non credete? Io come molti altri miei coetanei (40) siamo sempre andati a scuola con mezzi pubblici o bicicletta gia' dalle elementari, quindi figuriamoci i ragazzi del liceo. Mia figlia ha iniziato le medie quest'anno e hotel va in autobus e non la vedo dispiaciuta anzi e' un modo anche per scambiare due chiacchiere con i suoi compagni prima della scuola e all'uscita. comunque come al solito non e' colpa dei ragazzi, ma dei genitori che non vogliono responsabilizzare questi ragazzi, ovviamente mi sento in dovere di escludere chi viene da fuori Parma in quanto voglio pensare che serve per ottimizzare le spese di trasporto la' dove anche i genitori devono recarsi a Parma per lavoro.

    Rispondi

  • sabcarrera

    13 Gennaio @ 17.34

    Quelli che arrivano dalla montagna ce la fanno, alzandosi alle 5 ad arrivare in corriera. In città serve il SUV

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

55 offerte di lavoro

LAVORO

55 nuove offerte

Lealtrenotizie

Via libera della Giunta al progetto esecutivo di valorizzazione e recupero del limite Nord-Est del Parco Ducale. Sarà demolito il muro su viale Piacenza. Stanziati 1.281.000 euro

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

2commenti

Regione

Bagarre sulla chiusura dei punti nascita

1commento

Anteprima Gazzetta

Intervista all'avvocato parmigiano che sparò ai ladri

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato, i tifosi: "Tattica da rivedere"

Nel mirino soprattutto lo staff tecnico (da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al sondaggio)

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

ricoverato al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

6commenti

SALUTE

Dire addio ai malanni di stagione seguendo semplici suggerimenti

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

tg parma

Cassa di espansione sul Baganza: il progetto Video

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

10commenti

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

Monticelli

Obbligo di firma, ma scappa con scooter rubato

1commento

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

3commenti

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: è Willy l'ottavo finalista

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

2commenti

giallo

Ritrovata Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa a Varese

SPORT

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

Calcio

Spareggi Mondiali: Italia con la Svezia

SOCIETA'

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

1commento

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»