Parma

Il preside del Romagnosi: "Stop alle auto davanti alle scuole"

Il preside del Romagnosi: "Stop alle auto davanti alle scuole"
Ricevi gratis le news
30

Enrico Gotti

Una battaglia contro le auto davanti alle scuole. Contro lo sciame di genitori-taxisti che portano i figli fin quasi in classe. 
Parte dal preside del liceo classico Romagnosi Guido Campanini. La proposta arriva dopo la riflessione sulle tragedie di questi giorni: a Lodi, un bambino di cinque anni è stato investito e ucciso da un fuoristrada, nel parcheggio della scuola materna, davanti agli occhi della madre; a Treviso, un bambino di dieci è rimasto schiacciato sotto il peso del camper guidato dalla madre, che lo stava accompagnando a scuola: le cinghie dello zaino sono rimaste agganciate alla portiera e il veicolo l'ha travolto.
 
«Proviamo a sperimentare un giorno alla settimana in cui non si usano mezzi privati per arrivare a scuola, ci si ferma prima, in un’area sicura, si va in bicicletta, in autobus, a piedi. - dice Campanini - E' un appello ai cittadini di Parma e al commissario straordinario perché si faccia promotore di questa campagna».
 
Questa la proposta che il preside del Romagnosi ha inviato a gazzettadiparma.it . Che cosa ne pensate ? Ditelo nello spazio commenti sotto questo articolo e votate il nostro sondaggio
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • rosa

    14 Gennaio @ 00.49

    Mio figlio e' sempre andato a piedi a scuola - mezz'ora ad andare, mezz'ora a tornare. Va con qualsiasi tempo - anche la neve - e non solo non e' morto, ma mi pare decisamente piu' sano della media.

    Rispondi

  • guido campanini

    13 Gennaio @ 22.09

    Caro Balestrazzi, permettimi di dire due cosette dopo aver letto i diversi commenti alla mia provocazione - scritta di getto dopo la tragica notizia di Lodi, e poi rilanciata dal giornale cartaceo, che ha avuto la bontà di intervistarmi (si vede che il 13 gennaio è un giorno speciale anche per me...) 1. La provocazione di andare a scuola senza auto un giorno alla settimana è a fini educativi. Un po' come a Noceto, dove hanno deciso di fare una settimana all'anno senza TV. Perché non sempre? perché facendolo volontariamente (tutti) un giorno alla settimana, si può capire che si può fare tutti i giorni, ed il "sempre" verrà da sé. Un tempo c'erano automobili e filobus in via Cavour, poi venne pedonalizzata sperimentalmente (Balestrazzi ricorderà i gridi di dolore dei commercianti di allora) ed oggi è una felice isola pedonale. 2. I ragazzi delle superiiori non hanno bisogno di essere accompagnati in auto. La stragrande maggioranza viene con mezzi pubblici o in bici o in motorino; tuttavia, in viale Toscana o in viale Maria luigia, dove ci sono 4-5000 studenti, basta che il 10% venga in auto per avere 400-500 macchine in strade strette e nel medesimo tempo. 3. I bambini dovrebbero andare nelle scuole di quartiere, e pertanto andare da casa a scuola a piedi. Sarebbe una minoranza a dover usare il mezzo privato, e del resto via Newton o via Puccini - per fare un esempio - sono chiuse vicino alle scuole nelle ore di entrata e di uscita. Certo i residenti hanno diritto ad entrare uscire - ma se chiudiamo un quartiere per due ore quando gioca il Parma, potremmo chiudere qualche strada per 15' .... 4. Rimanendo a viale Maria Luigia, insieme ad un collega dirigente avevo proposto qualche mese fa al Comune che il primo tratto di via Piave, che non ha cancelli o passi carrai, fosse chiuso (al mattino) al traffico, in modo che potesse diventare un grande percheggio per bicilcette e motorini, sorvegliato (o video sorvegliato) per evitare furti. L'assessore Mora mi rispose molto gentilmente, dicendo però che non era possibile, se non ricordo male a motivo del codice della strada. Forse ci si potrebbe ripensare, perché - come avviene davanti alla stazione di Amsterdam - un grande parcheggio per bicilette ben sorvegliato eviterebbe furti in continuazione (anche la mia bici personale è stata rubata dal cortile del Romagnosi...) e faciliterebbe l'uso di questo mezzo. Grazie ancora dell'attenzione per una modesta proposta. Guido Campanini

    Rispondi

  • mario

    13 Gennaio @ 19.06

    o poveri piccoli.. toccherà loro fare due passi a piedi... come potranno sopportare questa disumana sofferenza ?

    Rispondi

  • Frida

    13 Gennaio @ 17.47

    Non e' corretto fare il sondaggio chiedendo "basta auto davanti alla scuola" o meglio si puo' aggiungere dove i ragazzi hanno quasi 18 anni? Credo che sia meglio dare la precedenza ai bambini. non credete? Io come molti altri miei coetanei (40) siamo sempre andati a scuola con mezzi pubblici o bicicletta gia' dalle elementari, quindi figuriamoci i ragazzi del liceo. Mia figlia ha iniziato le medie quest'anno e hotel va in autobus e non la vedo dispiaciuta anzi e' un modo anche per scambiare due chiacchiere con i suoi compagni prima della scuola e all'uscita. comunque come al solito non e' colpa dei ragazzi, ma dei genitori che non vogliono responsabilizzare questi ragazzi, ovviamente mi sento in dovere di escludere chi viene da fuori Parma in quanto voglio pensare che serve per ottimizzare le spese di trasporto la' dove anche i genitori devono recarsi a Parma per lavoro.

    Rispondi

  • sabcarrera

    13 Gennaio @ 17.34

    Quelli che arrivano dalla montagna ce la fanno, alzandosi alle 5 ad arrivare in corriera. In città serve il SUV

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

2commenti

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

6commenti

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

MODENA

Ius soli, scontri alla manifestazione: arrestato 28enne antagonista di Parma

Il giovane è stato condannato a 6 mesi (pena sospesa). Due manifestanti al pronto soccorso, 6 agenti lievemente feriti

3commenti

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

PARMA

Cremazione di cani e gatti: inaugurato il servizio a Pilastrello

È nato il Ponte dell’Arcobaleno

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande