Parma

"Parma sia sempre più una città solidale"

"Parma sia sempre più una città solidale"
Ricevi gratis le news
0

Ripartire dalla coesione sociale. E ricostruire la fiducia nel futuro, valorizzando famiglie e giovani.
Lunedì sera in Seminario minore, si è tenuta la tavola rotonda sul messaggio del vescovo per la festa del patrono Sant’Ilario, nell’ambito dei «Lunedì della diocesi» (incontri pubblici promossi nell’ambito del Progetto culturale diocesano). Un momento di riflessione sul futuro della nostra città e società, incentrato sull’invito di monsignor Enrico Solmi a «ritrovare un patrimonio comune, per vincere solitudine e povertà, con relazioni vere e leali, per una speranza ‘humile’ e creativa».
Durante la serata, moderata dal giornalista della «Gazzetta di Parma», Gabriele Balestrazzi, sono intervenuti Cristina Bazzini, presidente della Cooperativa Colser, Guido Cristini, docente alla facoltà di Economia e prorettore della nostra Università, Alberto Lunardini, vicepresidente dell’Unione Industriali dell’Emilia-Romagna e Sergio Manghi, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi nella nostra Università.
L’incontro si è aperto con l’introduzione di monsignor James Schianchi, referente del «Progetto culturale diocesano». Manghi, rispondendo agli stimoli lanciati da Balestrazzi, ha sottolineato l’importanza di tornare a ragionare su un arco temporale ampio, «soprattutto ora che siamo pronti a concentrarci soltanto sul qui e ora». «Siamo su un crinale della storia dell’umanità - ha proseguito - e dobbiamo imparare a conoscere i segni di una nuova epoca che sta per nascere».
In una società sempre più segmentata diventa importante trovare «dei minimi denominatori comuni» ha osservato invece Cristini, che si è poi soffermato sull’importanza di ascoltare i giovani e di spingerli a lavorare in gruppo. «Solo lavorando assieme ad altri - ha spiegato - si crea apprendimento». Lunardini ha richiamato la necessità di ripartire «dai fondamentali per ricostruire fiducia nel futuro».
Famiglia e giovani sono i due elementi chiave su cui costruire il domani. «Bisogna valorizzare merito ed eccellenza - ha dichiarato - perché sono le basi su cui i giovani e il sistema sociale ed economico possono ripartire».
Fondamentale anche, secondo Lunardini, far crescere la coesione sociale, a tutti i livelli. «Bisogna partire dal basso per far crescere a livelli sempre più alti la coesione famigliare e socio produttiva». Cristina Bazzini ha quindi posto l’accento sui principi del mondo cooperativo, che si intersecano con molti dei temi e delle riflessioni presenti nel messaggio del vescovo. «Bisogna rimettere al centro dell’attenzione la persona - ha affermato - e la cooperazione vuole giocare un ruolo fondamentale in questo senso».
Parma deve essere sempre più una città solidale. «Per dare più forza a quel patrimonio di solidarietà che caratterizza la nostra realtà - ha concluso - serve uno sforzo e un’assunzione di responsabilità da parte di tutti. Si può crescere, ma soltanto se si tiene conto di ogni necessità». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"La Buca dei diavoli"

CHICHIBIO

"La Buca dei diavoli": non solo pizza secondo tradizione

Lealtrenotizie

Notturni in Musica. I successi del jazz e del musical

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

tg parma

Presunta tratta di calciatori africani: concessi i domiciliari a Drago Video

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "Meno tasse, meno burocrazia e meno clandestini" Video

3commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Addio a Dalmazio Besagni: era la memoria storica di Busseto

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

3commenti

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

1commento

COMITATO

Manifesto per San Leonardo chiede più sicurezza: "Non installate le telecamere promesse"

Lettera aperta alla giunta comunale: "Bene essere capitale della cultura ma vorremmo che Parma fosse città sicura 2018"

2commenti

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

1commento

San Polo d’Enza

Il “Grande fratello” incastra la banda dei salumi: denunciati in sei

1commento

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

3commenti

60 anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

PARMENSE

L'Inail acquista la nuova sede dell'istituto Solari di Fidenza

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

1commento

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

LAVORO

64 nuove offerte

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

VIOLENZA

Legato mani e piedi e picchiato a sangue il responsabile di Forza Nuova a Palermo

SPORT

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

Calciomercato

Pirlo lascia il calcio e annuncia il suo match di addio

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

MOTORI

NOVITA'

Mercedes Classe B Tech, quando la tecnologia è alla portata

IL CASO

Il pubblico ha scelto: si chiamerà Tarraco il terzo Suv di Seat