12°

23°

Parma

I lavoratori del Teatro Regio chiedono la rimozione della dirigenza

I lavoratori del Teatro Regio chiedono la rimozione della dirigenza
Ricevi gratis le news
5

Questo il comunicato stampa diffuso dalla Cgil di Parma:
"Nella giornata di ieri i lavoratori del Teatro Regio si sono riuniti in assemblea sindacale. Ad un mese dall’incontro della delegazione con il Commissario Ciclosi e il Subcommissario Pomponio, che tante aspettative ha generato considerate le rassicurazioni fornite dallo stesso Commissario circa le prospettive del Teatro, tutto sembra ancora immobile. A dieci giorni dalla faticosa messa in scena dell’opera inaugurale della stagione, Aida, nulla è successo rispetto ai motivi che hanno portato i lavoratori allo stato di agitazione proclamato nel maggio dello scorso anno. L’assemblea dei lavoratori ha dovuto prendere atto che i sedici precari che per parola dell’ex Sindaco Vignali, del Sovrintendete Meli e del Segretario Generale Carra dovevano essere stabilizzati sono ancora in attesa dell’atto dovuto. Inoltre il Teatro sta lavorando senza avere notizia alcuna in merito ai contributi del Comune di Parma e degli altri Soci fondatori. Non si sa nulla del C.d.A. e nemmeno dell’importo reale del buco economico in cui versa l’azienda e di quale impegno sarà necessario per ripianarlo. A questo si aggiunga che non è dato sapere nulla in merito alla garanzia degli stipendi di tutti i dipendenti, mentre è risaputo che il Sovrintendente continua a percepire il suo stipendio di sempre (nonostante le promesse di decurtazione fatte dal Commissario). In considerazione di tutto quanto esposto, i lavoratori del Teatro Regio chiedono di essere ricevuti in tempi brevi dal Commissario Ciclosi e dal Subcommissario Pomponio ai quali verrà comunicato ufficialmente l’esito della decisione dell’Assemblea di ieri, nella quale si è giunti, in particolare, dopo regolare votazione per alzata di mano, alla richiesta di rimozione della Dirigenza in carica. L’Assemblea si è infine espressa con termini molto critici nei confronti delle decisioni prese negli inconsistenti CdA che si sono susseguiti dal 2007 ad oggi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Enrico Maghenzani, direttore amministrativo della Orchestra del Teatro Regio di Parma

    19 Gennaio @ 18.32

    Scusi, Osip, forse non mi sono spiegato bene! l'assemblea si è svolta senza la partecipazione di alcun musicista, mentre l'Orchestra era impegnata nelle prove di Aida. Mi sembra che in un Teatro Lirico i lavoratori più importanti ingaggiati siano gli artisti che eseguono le opere. Sono la maggior parte dei lavoratori del Regio ed i più qualificati in senso musicale, e non mi pare che la Costituzione Italiana neghi loro, per essere liberi professionisti, la qualifica di lavoratori. Il sindacato tutela una minima parte dei lavoratori (i dipendenti a tempo indeterminato) e non avendone mandato parla invece a nome di tutti i lavoratori. Non è secondario, viste le richieste ... la mia è stata una semplice provocazione per alzata di mano: di fronte ad una tale irresponsabilità sindacale chiedo le dimissioni al Teatro Regio non anche della dirigenza sindacale, ma solo della dirigenza sindacale. Anche è riferito alla regolare alzata di mano...

    Rispondi

  • Osip

    19 Gennaio @ 14.08

    Curioso davvero che a richiedere le dimissioni al sindacato sia il "Direttore amministrativo della orchestra del Regio", un po' come se l'ex presidente della SPIP chiedesse le dimissioni di Pagliari e Ablondi. Per il resto non so se Meli guadagni troppo o abbia cattive relazioni sindacali, ritengo però sia un professionista e che di teatro d'opera e festival ne capisca. Non so quanto guadagnassero quelli che c'erano prima ma ricordo (io, molti no) lo squallore e la grottesca megalomonia dei festival e delle stagioni precedenti al suo arrivo.

    Rispondi

  • Osip

    19 Gennaio @ 12.57

    Curioso davvero che a richiedere le dimissioni al sindacato sia il "Direttore amministrativo della orchestra del Regio", un po' come se l'ex presidente della SPIP chiedesse le dimissioni di Pagliari e Ablondi. Per il resto non so se Meli guadagni troppo o abbia cattive relazioni sindacali, ritengo però sia un professionista e che di teatro d'opera e festival ne capisca. Non so quanto guadagnassero quelli che c'erano prima ma ricordo (io, molti no) lo squallore e la grottesca megalomonia dei festival e delle stagioni precedenti al suo arrivo.

    Rispondi

  • Enrico Maghenzani, direttore amministrativo della Orchestra del Teatro Regio di Parma

    19 Gennaio @ 00.55

    E' bene precisare che l'assemblea si è svolta mentre tutta l'orchestra del Regio era impegnata nelle prove di Aida. Chiedono la rimozione della dirigenza del Teatro Regio senza consultare minimamente nè il coro nè l'orchestra? A quando la rimozione della dirigenza sindacale del Regio, che artatamente parla a nome di tutti i lavoratori del teatro, che chiede garanzie per gli stipendi di gennaio per i propri iscritti ma non quelle per gli stipendi arretrati, ancora aspettano ottobre!, dei musicisti, dei coristi, degli artisti? Anche la rimozione della dirigenza sindacale è richiesta sempre con regolare alzata di mano, la mia!

    Rispondi

  • Guido

    18 Gennaio @ 20.50

    Agnellini coi forti ,lupacchiotti coi deboli.Per anni vi siete accontentati delle pacche sulle spalle e delle roboanti parole:"siete l'anima del teatro";un po' per paura e un po'per convenienza.Eravate chiamati sul palco a raccogliere gli applausi e questo vi esimeva dall'esporvi pericolosamente contro una amministrazione che viaggiava col vento in poppa e poteva farvi del male.La dirigenza era la stessa di adesso,ma le vacche continuavano ad ingrassare.Adesso è facile fare la voce grossa con un Commissario pro tempore. E continuavano a chiamarlo sindacato.........

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

AUTOVELOX

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

Lealtrenotizie

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

Trasporto pubblico

Autobus: accolto dal Tar il ricorso Tep

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

Lutto

Neviano piange il sarto Daniele Mazza: vestì tutto il paese

Fidenza

I ladri si ripresentano alla Pinko

Dramma

Tragica maratona, muore 49enne di Polignano Video

L'esperto: "Non sottovalutare i campanelli di allarme" (Video)

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Solomon incapace di intendere e di volere

1commento

Tg Parma

Via Langhirano: 16enne a piedi travolta da un'auto, è al Maggiore Video

Parco Bizzozero

Donna presa a pugni dai tifosi pescaresi

5commenti

sicurezza idrica

Ecco come funziona la "diga" sulla Parma

A "lezione" dai tecnici dell'Aipo

Regione

Chiusura centri vaccini di Colorno, Salso, Fidenza e Busseto, protesta FdI-An

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

NOSTRE INIZIATIVE

Con la Gazzetta lo speciale Salute e benessere

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

1commento

ITALIA/MONDO

Catalogna

Due leader indipendentisti arrestati per sedizione

BUSTO ARSIZIO

La ventenne scomparsa si chiama Dafne Di Scipio. Aperto un fascicolo

SPORT

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SERIE B

Parma, bisogna cambiare rotta

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel