14°

Parma

Parma ricoperta da "neve chimica"

Parma ricoperta da "neve chimica"
Ricevi gratis le news
5

Margherita Portelli

Il Nord Italia è nella morsa del gelo, e anche Parma si sveglia imbiancata. Nonostante il colpo d’occhio possa confondere, però, non si tratta di neve. Per lo meno non di quella a cui siamo abituati. Alcuni la chiamano «neve chimica», anche se l’aggettivo più corretto sarebbe «antropogenica»: si tratta di quel sottile nevischio che si forma nell’aria e finisce per ricoprire ogni tipo di superficie, in campagna e in periferia, quando l’umidità incontra temperature che, come in questi giorni, scendono abbondantemente sotto lo zero.

Non è la «galabruza»
Non è la classica, e indubbiamente poetica, «galaverna» (o «galabruza» per dirla alla parmigiana), costituita dal ghiaccio che si forma a contatto con le superfici esposte a nebbia e basse temperature, ma di una vera e propria neve che si forma in atmosfera libera sotto forma di cristalli singoli o aggregati. In pratica sono piccolissimi fiocchi di neve, che, anche senza nubi o precipitazioni, sembrerebbero formarsi in relazione alla presenza di agenti inquinanti dell’atmosfera, come il solfuro di rame, l’ossido di rame, gli ioduri di mercurio, di piombo o di cadmio e i silicati. La struttura di queste particelle, simile a quella esagonale dei cristalli di ghiaccio, provocherebbe la formazione e la caduta al suolo di fiocchi come fossero vere e proprie nevicate.

(...) L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marcel

    19 Gennaio @ 18.04

    a parte che la pianura padana è senza ricambio d'aria e forse è per questo che vi si accumulano inquinanti, esiste una fonte attendibile che indichi da dove e in che percentuale arrivano i composti inquinanti presenti nell'aria? perchè da quanto leggo in giro i blocchi alla circolazione hanno un effetto limitato se non nullo. Chi va a lavorare è praticamente escluso per gli orari, il traffico in centro bene o male rimane lo stesso, in centro in macchina per lavoro non ci si va (due/tre giorni di parcheggio sono simili al costo dell'abbonamento autobus (correggetemi se sbaglio)). inoltre i riscaldamenti delle case sono accesi tante ore al giorno, e quelli sicuramente emettono sostanze inquinanti. Per chi chiede auto elettriche, ci sono comunque dei problemi, tra cui: le batterie come le smaltiamo? come le carichiamo? se non si vuole inquinare non si dovrebbero usare centrali a ccombustibi lifossili, quindi? con l'eolico? si potrebbe, ma mi sembra che nessuno voglia i moderni mulini a vento perchè li ritiene brutti, e poi non sempre c'è il vento. Col solare? anche in questo caso si potrebbe, ma la maggiore produzione ci sarebbe d'estate, e non di inverno, dove notoriamente le auto vengono usate di più. Una possibile soluzione sarebbe riuscire a consumare meno combustibili, partendo dalla coibentazione delle case e degli edifici in generale, dall'ottimizzazione degli impianti di riscaldamento, dalla realizzazione di automezzi più efficienti (energicamente parlando) ma soprattutto dalla nostra volontà di inquinare meno.

    Rispondi

  • Antonio

    19 Gennaio @ 16.49

    Dato che questa neve è prodotta da inquinanti (riscaldamento abitazioni e carburante autoveicoli) e visto il commento precedente, un sano blocco della circolazione a targhe alterne, sarebbe quanto meno consigliato.

    Rispondi

  • angelo

    19 Gennaio @ 14.01

    pensate un pò, 12 sforamenti su 18 giorni. se continuasse cosi la media per i prossimi mesi si arriverebbe a più della metà di giorni con la presenza di agenti inquinanti più del dovuto, e povera salute, poveri polmoni!!!!basta stare a dietro al maledetto petrolio!!!ci volgiono risorse alternative!!!!auto elettriche. basta!!!!!!!!LA PRIMA FONTE DI INQUINAMENTO SONO LE AUTO!!!!!!

    Rispondi

  • mirco

    19 Gennaio @ 13.27

    Quando ci sarà l'inceneritore attivo, si potrà parlare di VALANGHE di NEVE CHIMICA

    Rispondi

  • Adria

    19 Gennaio @ 11.44

    già 12 sforamenti ! Le previsioni meteo parlano di un gennaio,febbraio e nìmarzo con scarsissime precipitazioni. Piano piano ci stiamo rovinando veramente la salute. I candidati sindaci continueranno a far finta di nulla? Ma lo capiscono che questo è il PRIMO problema da affrontare? Senza la salute non esiste nulla, men che meno il lavoro! Pensiamo ai nostri piccoli e ricordiamo a noi stessi di non aver pressato con troppa forza chi ci amministra su un argomento così importante! Vi invito a parlare con il responsabile dei medici per l'ambiente; vi verrà la pelle d'oca...http://ambienteparma.blogspot.com/2011/11/medici-per-lambiente-e-allarme-smog.html

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici

televisione

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici, espulso Nicolas

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Tom Petty

Tom Petty

MUSICA

Tom Petty è morto per overdose accidentale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

IL CASO

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

Criminalità

Borseggi, la paura viaggia sull'autobus

VIABILITA' E BUROCRAZIA

Strade pronte, ma restano chiuse

Animali

«Delon sbaglia: non si uccide il proprio cane»

LA STORIA

Aurora, 18enne disabile: «Nessun sogno è precluso»

TORRILE

Fine dell'incubo per i vicini del piromane

Ko a Cremona

Anno nuovo, Parma vecchio

SALUTE

Un test del sangue per otto tipi di tumore

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang Foto Video

Nel primo tempo squadre equilibrate, poi i crociati calano. La Cremonese aumenta il pressing e fa gol con Cavion

9commenti

DIARIO DELLA TRASFERTA

"Tutti a Cremona!": quasi 2mila tifosi da Parma Foto Video

Uno dei pullman ha qualche problema al motore in autostrada ma riesce a raggiungere lo stadio di Cremona. Molti tifosi in auto

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

5commenti

PARMA

Scontro fra due auto in via Venezia

APPENNINO

Escursionisti in difficoltà per il ghiaccio: due interventi del Soccorso Alpino sul Marmagna

In salvo due 29enni toscane e due uomini del Parmense. Appello del Saer: "Usate l'attrezzatura adatta"

FURTI

Ladro in fuga si lancia da una finestra al quarto piano: ferito e... arrestato Foto

Di chi sono tutti questi oggetti rubati?

1commento

Testimonianza

«Un truffatore mi ha rubato l'identità: insultato e minacciato da mezza Italia»

GAZZAREPORTER

"Tramonti infuocati": le foto del lettore Matteo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La strana democrazia delle parlamentarie

di Francesco Bandini

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Turismo

Venezia, 1.100 euro di conto per 4 bistecche e una frittura di pesce

Lucca

Un escursionista muore sulle Apuane

SPORT

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: gli highlights della partita Video

Cremonese-Parma

D'Aversa: "Dispiace non vedere la 'cattiveria' giusta per portare a casa il risultato" Video

SOCIETA'

IL CASO

Tim Cook: "Non voglio che mio nipote sia sui social"

milano

Cracco si è sposato (Lapo Elkann testimone) Gallery

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

NOVITA'

Gamma Fiat 500 Mirror, infotainment "allo specchio"