19°

Parma

Il padrone di casa si sveglia e trova i ladri intorno al letto

Il padrone di casa si sveglia e trova i ladri intorno al letto
Ricevi gratis le news
11

 Luca Pelagatti

 «Forse è stato un rumore a disturbarmi. So che ancora dormendo mi sono agitato nel letto. E poi, di colpo, mi sono svegliato con una strana sensazione». Un presentimento vago, diventato subito certezza che in quel momento, intorno alle 3 del mattino di ieri, qualcuno stava proprio lì, a pochi passi dal letto. E qualcuno in quella stanza, in quella casa proprio non avrebbe dovuto esserci. 
Marco ricostruisce quel risveglio acido scandendo i dettagli. E sembra di vedere le scene di un film di paura.
«Aprendo gli occhi ho sentito un rumore secco che ho riconosciuto come la porta d'ingresso che veniva sbattuta con forza. Poi l'eco di una corsa lungo le scale. E allora ho capito che i ladri stavano scappando da casa mia».  
Via Piccinini, nella zona di San Prospero, non è nuova a furti e scorrerie notturne. Ma stavolta i ladri hanno usato una tecnica nuova. «Io e la mia fidanzata eravamo andati fuori a cena, poi una volta rientrati lei è andata a dormire mentre io ho guardato un po' di tv. Alle due sono sceso per buttare l'immondizia e infine mi sono coricato». Giusto il tempo di addormentarsi e qualcuno che attendeva nel buio, probabilmente due balordi, è entrato in azione. «Abbiamo ricostruito come i ladri sono entrati: prima si sono arrampicati utilizzando un pluviale fino al nostro balcone, al primo piano. Poi con un trapano hanno forato gli infissi della finestra del bagno che hanno fatto scattare probabilmente con un ferro. Quindi sono entrati in casa e approfittando che la porta della camera da letto era chiusa hanno iniziato a frugare in giro». Un computer portatile, il contenuto della borsetta della ragazza, alcune giacche, un cellulare: questo il bottino arraffato girando nel bilocale. Per poi osare l'ultimo passaggio: quello nella stanza dove i padroni di casa stavano dormendo. «Ripeto: non so cosa sia stato ma forse un suono mi ha svegliato. E che sono entrati nella stanza è dimostrato dal fatto che è sparito il cellulare che la mia fidanzata aveva sul comodino, proprio di fianco  a lei». Una dimostrazione di freddezza da parte dei ladri che, notando Mauro agitarsi nel letto, hanno capito che il colpo era finito. E che era il momento di andarsene. «Sono stati rapidissimi: da quando ho sentito aprire la porta al suono del portone d'ingresso sono passati giusto alcuni secondi. Io istintivamente sono corso a vedere ma non c'era più nessuno: l'unica traccia un maglio abbandonato nella fuga».
Come è ovvio a quel punto è partita la chiamata al 113 che in tempi record ha inviato una pattuglia delle volanti. Ma i ladri erano già lontani.
«Nessuno si è accorto di nulla e in questa zona i furti sono ormai emergenza quotidiana. Nel mio palazzo i ladri hanno colpito al piano di sopra a ottobre e nei condomini vicini in tanti hanno subito le visite dei topi d'appartamento. L'ultimo caso? L'altro ieri a due passi da qui».
Poi l'ultima considerazione: «E' una esperienza sconcertante, non pensi mai che possa toccare a te. E infatti non avevamo l'allarme: ora lo installeremo anche se proteggersi è difficile. E infatti so sarà difficile uscire di casa senza pensare che potrebbero tornare. Ma d'altra parte cosa possiamo fare? Pagare una vigilanza privata è forse l'unica possibilità. Almeno per provare a dormire tranquilli». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Fabio

    23 Gennaio @ 16.43

    che vergogna.... e le volanti della poliza carabinieri?? non dovrebbero presidiare il territorio?? la colpa è nostra che non sensibilizziamo le istituzioni

    Rispondi

  • Gnoll

    23 Gennaio @ 14.08

    grande rottalescatole!

    Rispondi

  • dd_77

    23 Gennaio @ 13.52

    nulla di nuovo, è già da 3 mesi che usano questa tecnica in provincia di reggio emilia

    Rispondi

  • cristina

    23 Gennaio @ 11.33

    Ma insomma non avete ancora capito , che noi italiani siamo dei " privilegiati",quindi è inutile che ci danniamo l'anima: abbiamo il benessere???!!!! Allora lo dobbiamo per forza dare agli altri, perchè ne la CHIESA ne lo STATO "capisce" che se siamo arrivati a questo (soprattutto al Nord) dietro c'è stata tanta fatica ,rinuncia e soprattutto RISPETTO DELLE REGOLE (dei nostri nonni , poi dei nostri genitori e adesso anche da noi...) NO NESSUNO SE LO VUOLE FICCARE IN QUELLA ZUCCA DURA. NOI DOBBIAMO COMPRENDERE , DARE , ACCOGLIERE ETC..... E CHI E' CHE COMPRENDE DA' E ACCOGLIE NOI ??? MI RISPONDA SOPRATTUTTO IL CARO "VATICANO" !!!!!!!!!! P.S.Cari ladri, se venite in casa mia Vii aspetto con un fucile a pallettoni, a Voi e a quel giudice che vi darà ragione !!!!!!

    Rispondi

  • bila

    23 Gennaio @ 10.31

    Combattere la criminalità non porta nessuna entrata allo stato, anzi fa solo spendere di più. Quindi perchè mai il "Monti" della situazione dovrebbe preoccuparsi di questo fatto? Una ipotesi per il futuro è che sia introdotta una tassa per potersi difendere da soli senza commettere reato.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

27commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

storia

Inaugurato il monumento ai Paracadutisti della Folgore

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Le interviste sono state realizzate in diretta da Andrea Gatti su Radio Parma

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro