11°

17°

Parma

L'ex cda: "Ecco la verità sulla stu Pasubio"

Ricevi gratis le news
1

  «Siamo interessati alla riuscita della riqualificazione e vorremmo non essere tirati nuovamente in ballo in una bagarre politica che non ci appartiene e che nulla c’entra con quello che stiamo facendo e rischia di creare un serio danno alla società nella fase della commercializzazione». Il consiglio di amministrazione uscente di stu Pasubio Spa, fino a pochi giorni fa presieduto da Gianarturo Leoni,  replica alle accuse lanciate dall’ex consigliere comunale del Pd, Massimo Iotti, che aveva parlato di colossale buco della società (74 milioni di euro).
«Il Programma di riqualificazione urbana (Pru) Pasubio nasce nel 1998 per volontà della giunta Lavagetto e diviene operativo nel 2001 - scrive il cda uscente -  Per l’intervento il comune di Parma sceglie la formula della società di trasformazione urbana, creata per unire l’interesse pubblico per lo sviluppo del territorio con l’esperienza e l’imprenditorialità dei soggetti privati proprietari delle aree. Nel settembre 2002 viene costituita la Pasubio -  Società di trasformazione urbana spa, per precisa volontà politica del sindaco Ubaldi di aderire a tale strumento legislativo innovativo».  Il cda uscente riferisce che solo tra  «il 2007 e l’inizio del 2008, in concomitanza con l’inizio dei lavori del comparto B,  i soci ritengono indispensabile definire un proprio apparato operativo»  e si introduce «il nuovo sistema di gestione operativa affidata in outsourcing ad uno dei soci privati, titolare dello studio Carboni, che mette a disposizione personale interno ed esterno, logistica, mezzi tecnologici e materiale di consumo. Nessuna “consulenza allegra” quindi, ma una struttura completa, organizzata e competitiva a servizio di Stu Pasubio». La struttura degli incarichi e i compensi, continua la nota,  «sono stati ulteriormente verificati nella loro entità da una analisi di benchmarking richiesta dal precedente dda in accordo con l’istituto di credito e fornita pochi mesi fa da una primaria società di financial advisory services che sottolineava come l’affidamento del project and development management allo studio Carboni avesse favorito significativi risparmi. Questa relazione è a disposizione dell’ex consigliere Iotti».
Quanto ai 74 milioni di debiti l'ex cda precisa che   «15 milioni sono rappresentati da acconti sui preliminari di vendita già effettuati (in base alla normativa fiscale vigente, trattandosi di impegni nei confronti degli acquirenti, tale somma va ascritta nelle passività e si trasformerà in attività a rogiti avvenuti). L’esposizione debitoria verso gli istituti di credito è di 41 milioni e come tale non gravante sulle casse comunali impegnate unicamente per il 52% del capitale e per i contributi previsti nei vari accordi sottoscritti. La restante parte è costituita dai debiti verso i fornitori.  Si sottolinea che, per volontà della amministrazione comunale si è provveduto a realizzare per intero le opere di urbanizzazione al fine di non caricare il quartiere di disagi troppo prolungati nel tempo»  In merito alla Casa della cultura, «preme sottolineare che si tratta di un’ opera pubblica facente parte del piano di riqualificazione da attuarsi secondo gli obblighi contenuti nella convenzione urbanistica del 2004 che consentirà al quartiere di dotarsi di una struttura che ospiterà al meglio il Teatro Lenz e il Centro internazionale danza».   

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    23 Gennaio @ 13.22

    <<una struttura che ospiterà al meglio il Teatro Lenz>> Vero ! LO STU PASUBIO E' PROPRIO UNA BELLA LENZ... questo è poco ma sicuro.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il CineFilo per domenica 22 ottobre - La battaglia dei sessi - Nico 1988 - It - Blade runner 2049 -

IL CINEFILO

It, il nuovo Blade Runner, La battaglia dei sessi: i film della settimana

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Calcio

Parma, tre punti d'oro

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

Salsomaggiore

«In via Petrarca ci sentiamo abbandonati»

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

STADIO TARDINI

Pazzo campionato: il Parma segna su azione, vince ed è a 3 punti dalla vetta

Guarda la classifica. Barillà:"Stiamo crescendo" (Video) - Scozzarella: "Iniezione di fiducia" (Video) - Grossi: "Tre punti pesanti" (Videocommento)

3commenti

il caso

Eramo: "Il conto dei servizi, il Comune lo fa pagare ai disabili?"

via carducci

Insulta i clienti di un bar e i poliziotti. Denunciato slovacco 46enne

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

3commenti

DA GENNAIO

E la Ue "sdogana" gli insetti a tavola

SPORT

Moto

Marquez a un passo dal Mondiale, Rossi secondo

Formula 1

Hamilton, pole numero 72. Vettel è secondo

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va