12°

22°

Parma

Lunghi secondi di terrore in Emilia, Lombardia e Liguria. Il parroco di Brescello: "Sembrava un Tir ingabbiato in casa"

Lunghi secondi di terrore in Emilia, Lombardia e Liguria. Il parroco di Brescello: "Sembrava un Tir ingabbiato in casa"
Ricevi gratis le news
1

I primi flash dell'Ansa sulla grande paura, che ha coinvolto una larga fetta di Nord Italia, con epicentro fra Parma e Reggio.

REGGIO EMILIA - La Protezione civile della Provincia di Reggio Emilia conferma che «al momento non risultano segnalati particolari danni a cose o persone» e sottolinea che la scossa «fortunatamente si è registrata a grande profondità». La scossa delle 9.06 - precisa la Protezione civile - è stata avvertita distintamente, oltre che nella Bassa reggiana, a Pomponesco e Viadana (Mantova) e Sorbolo.
Non ci sono al momento segnalazioni di feriti, né di danni particolarmente rilevanti, a causa della scossa di terremoto secondo i primi riscontri sul territorio compiuti dai carabinieri del Comando provinciale di Reggio Emilia.
I militari stanno concentrando le verifiche in particolare nella fascia più vicina all’epicentro, che comprende i comuni di Boretto, Brescello, Campegine, Gattatico, Castelnovo di Sotto e Poviglio.

Alcune crepe, seppur di lieve entità secondo i primi riscontri, sono state rilevate nella scuola elementare di Bagno, una frazione di Reggio Emilia.
L'istituto scolastico, che ha sede in un edificio di non recente costruzione in via Boiardo, è stato evacuato a scopo precauzionale, come vari altri nel territorio reggiano. Sono stati subito disposti controlli sulla staticità dello stabile.

BRESCELLO - La scossa di terremoto di magnitudo 4.9 il cui epicentro, in mattinata, è stato rilevato nel Reggiano tra Brescello e Poviglio ha generato nel paese di Peppone e Don Camillo «tanta paura» ma, sostanzialmente, niente danni ad eccezione di qualche crepa e qualche calcinaccio caduto nella chiesa del parroco nato dalla fantasia di Giovanni Guareschi. «C'è stata tanta paura - ha osservato il sindaco di Brescello, Giuseppe Vezzani -: mai sentito, a mia memoria, una scossa di questa intensità. Mi sono precipitato a scuola insieme ai tecnici, non abbiamo riscontrato danni e il piano di evacuazione ha funzionato: erano usciti tutti».

Riandando con la memoria intorno alle 9 di questa mattina, il sindaco ha poi spiegato che «la gente è scesa in piazza e in strada» allarmata dalla scossa sussultoria, ma in paese «non si sono registrati danni, solo qualcuno lieve in tre chiese del paese» senza alcuna conseguenza. «I danni - ha osservato don Giovanni Davoli, riferendosi alla chiesa di Santa Maria Nascente, più comunemente nota come la "chiesa di Don Camillo" - sono circoscritti nelle navate laterali della chiesa. Sono caduti dei calcinacci e in alto ci sono delle crepe. Ci vogliono i tecnici per valutare se siano strutturali o meno». Alcuni calcinacci sono caduti anche nella chiesa della Concezione e in quella di Lentigione, anche qui senza particolari conseguenze.

Al momento della scossa, ha ricordato don Davoli, «sembrava di sentire il motore di un Tir ingabbiato nelle mura di casa. Ho sentito l’armadio che scricchiolava e - ha proseguito il parroco, a Brescello dal 2007 - sono sceso a salutare e a sincerarmi delle condizioni di don Giuliano, il parroco emerito qui da 30 anni, e poi sono andato in parrocchia» a controllare se vi fossero danni. In paese, dove splende un sole primaverile nonostante le temperature rigide, gli abitanti raccontano di una grande paura al momento della scossa, ma poi di una sostanziale tranquillità.

GENOVA - Alcune scuole e uffici sono stati fatti evacuare a scopo precauzionale, in Liguria, in seguito alla scossa di terremoto avvertita in tutto il Nord Italia.
La scossa, della durata di pochi secondi, è stata avvertita in tutte le province liguri. Tra le strutture evacuate, anche gli uffici genovesi della Regione Liguria, al nono e all’undicesimo piano di via Fieschi, dove ha sede il dipartimento di sviluppo economico.

MILANO - A seguito della scossa di terremoto avvertita stamani, intorno, alle 9.10, a Milano sono state temporaneamente evacuate molte scuole.
Diversi istituti scolastici, di diverso ordine e grado, hanno infatti autonomamente deciso di far uscire i bambini e i ragazzi a scopo precauzionale, per poi farli rientrare.
In una dozzina di casi, la Polizia locale ha inviato pattuglie per aiutare gli insegnanti nelle operazioni di evacuazione e di rientro.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • urbanetto

    25 Gennaio @ 11.41

    All\'Ausl di Via pintor a Parma abbiamo sentito un sossulto unico secco e forte,come se fuori in strada stesse passando un grosso automezzo,poi il tempo di alzarsi in piedi ed iniziato il movimento ondulatorio per circa 10 secondi.Abbiamo capito che c\'era un terremoto,un gran bel terremoto come non se ne sentiva da tempo.Al cup stracolmo di gente ho visto il panico generale,urla,gente che correva verso le uscite,alcuni caduti a terra,ma per fortuna non ci sono state gravi conseguenze.Solo grande spavento,persone che piangevano per la paura e tutti al telefono a cercare i parenti ma soprattutto i figli a scuola.Purtroppo i telefoni sono andati in tilt per almeno 15 minutiL\'Ausl si è svuotata in un attimo.L\'altra scossa delle 9.24 non l\'abbiamo avvertita

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

1commento

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

1commento

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lealtrenotizie

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

SERIE B

Parma, batti un colpo

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

PARMA

Smog, polveri sottili alle stelle: blocco per i diesel fino all'Euro 4 Video

Riscaldamento massimo a 19 gradi

6commenti

Anteprima Gazzetta

Caso Florentina: la procura chiede l'archiviazione per Devincenzi

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

5commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

LECCE

Bimbo di due anni muore schiacciato dal televisore

SPORT

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

F1 GP USA

Libere: domina Hamilton. Vettel (terzo) gira poco

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

PARMA

"Nessuno va abbandonato in mare": la testimonianza del capitano Gatti Video

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: