12°

22°

Parma

1971-1983-1996-2008-2012: quando Parma scopre la paura

1971-1983-1996-2008-2012: quando Parma scopre la paura
Ricevi gratis le news
9

L'immagine del luglio 1971, nella Gazzetta in bianconero di quell'epoca, è quella dell'orologio del Duomo bloccato dalla scossa. E a lungo si pensò che quel brivido di piena estate fosse un episodio isolato.

Invece, con fequenza quasi ciclica, Parma ha poi vissuto anche nei decenni successivi momenti di paura, quasi ad ogni decennio.

Grandissima fu la paura del 9 novembre 1983 (fra l'altro esattamente un anno dopo la rovinosa inondazione del Taro): una scossa fortissima, nel pomeriggio. E da principio, parve che le conseguenze potessero limitarsi a quella grande paura. E' rimasto celebre il titolo (infelicemente ottimistico) di un giornale milanese che scrisse "Parma la bella si è solo spettinata". In realtà , nei giorni successivi emerse una situazione ben più grave soprattutto per chiese e pubblici edifici: ad esempio il teatro Regio, che dovette essere chiuso con il trasloco della stagione lirica, in condizioni d'emergenza, al teatro Ducale, ed una insolita prima di Nabucco diretta da Romano Gandolfi.

Nell'attobre 1996, una scossa con epicentro a Novellara produsse danni rilevanti anche a Parma, in particolare alla chiesa di San Vitale, in via Repubblica, che rimase chiusa per diversi anni.

Poi, nonostante tante scosse "minori", un lungo periodo di tranquilità. Fino al dicembre 2008: un'altra scossa molto forte (5.8), avvertita in città ma dannosa soprattutto nella Pedemontana: danni al castello di Torrechiara e in altre zone tra Langhirano e Sala Baganza.

Poi le tragiche scosse (in gennaio e poi in maggio) deol 2012, che nei mesi precedenti  erano state "annunciate" da un lungo e inconsueto "sciame" di scosse, localizzate soprattutto in Appennino. E se a Parma ci fu solo tanta paura, purtroppo tragico fu il bilancio nella vicina provincia di Modena.

Oggi, proprio nel primo giorno dell'estate 2013, un nuovo "strattone". Con la speranza che tutte queste scosse servano a "liberare" in modo quasi indolore una energia che potrebbe essere devastante se sprigionata in una sola occasione: anche se, come purtroppo abbiamo imparato, in realtà la scienza sismica ha fatto tanti progressi ma non è affatto in grado di formulare previsioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • benito

    21 Giugno @ 18.10

    .. eravamo abituati male..una scossa ogni 10 anni.. ora ogni anno.. ogni sei mesi.. è un pò troppo!!

    Rispondi

  • ROBERTO

    25 Gennaio @ 22.28

    io ricordo il 1971 avevo 5 anni, abitavo a Casaltone, epicentro di quel terremoto... devastante e molto brutto, la mia casa dopo quel giorno presentava una crepa nell'angolo della sala, talmente larga che si vedeva il giardino e la strada...

    Rispondi

  • andrea

    25 Gennaio @ 20.45

    "Parma la bella si e' solo spettinata" era il celebre titolo de "Il Giorno" (quando era ancora un quotidiano non la fotocopia de "Il Resto Del Carlino"). Il titolo esprimeva la superbia della citta' ("bella") che non era stata deturpata dal terremoto ("solo spettinata"). Mai titolo fu, a mio avviso, piu' bello.

    Rispondi

  • Franca

    25 Gennaio @ 20.42

    Sarebbe una bella cosa fare le esercitazioni per il terremoto anche per gli adulti; in Giappone sanno tutti cosa fare, non corrono in giro urlando e rischiando di farsi male. Cose tipo spegnere i fornelli, chiudere il rubinetto del gas, ripararsi nel vano di una porta o sotto un tavolo... Ricordo il terremoto del 71, ma ero a Piacenza, lì si è sentito un po' meno; nell' 83 ero a Parma, vedevo gente che correva piangendo, altri che caricavano le auto, gli ingorghi, i negozi chiusi, Langhirano distrutta, un delirio collettivo... nel palazzone dove abitavo siamo stati tra i pochi a dormire lì la notte.

    Rispondi

  • franca

    25 Gennaio @ 17.10

    ricordo molto bene il sisma del 71 ai tempi abitavo in vicolo santa maria, nell'ospedale vecchio, sono stata praticamente sbalzata dal letto, sentivo il mio babbo che diceva "cla ragasa" con mia mamma. . . Stamattina mi sono rivissuta tutta la scena e sono stata presa dal panico, anche se a Milano, dove vivo adesso, non e' stata esagerata, sono io che sono ancora traumatizzata.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

1commento

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

1commento

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lealtrenotizie

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

SERIE B

Parma, batti un colpo

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: si vota per la finale

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

5commenti

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Garani è presidente del gruppo fotografico Obbiettivo Natura

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

LECCE

Bimbo di due anni muore schiacciato dal televisore

SPORT

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

F1 GP USA

Libere: domina Hamilton. Vettel (terzo) gira poco

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

PARMA

"Nessuno va abbandonato in mare": la testimonianza del capitano Gatti Video

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: