19°

Parma

Un flash mob contro Martone firmato dagli "sfigati" di Art Lab

Ricevi gratis le news
7

"Bamboccioni o sfigati? Questo è il problema! La provocazione del Viceministro del Lavoro e delle Politiche sociali Michel Martone, denigratoria e superficiale, non poteva non suscitare una risposta chiara e ferma da parte degli studenti e delle studentesse  di Art Lab". Così inizia un comunicato stampa diffuso dall'associazione, che riportiamo:
“Laurearsi dopo i 28 anni è da sfigati”: questa è la sentenza.  Le parole pronunciate da Martone indicano la volontà di dividere, ancora una volta, la società in normali e non normali, vincenti e perdenti, giusti e sbagliati. Ancora una volta provano a categorizzarci, a ingabbiarci in definizioni che nulla hanno a che fare con la realtà che ogni giorno viviamo. Siamo studenti e studentesse che tutti i giorni lavorano, per paghe misere e molto spesso in nero, nel tentativo disperato di sopravvivere a una spirale di precarietà e frustrazione. Ritornare stremati dal lavoro, incapaci di concentrarsi sui libri per la miriade di ore di sonno perse a servire ai tavoli di un fast-food, è evidentemente una sensazione mai provata dal politico rampante. La stessa classe politica che prima ci taglia le borse di studio poi ci chiede di studiare di più e più in fretta. Abbiamo dovuto scoprire cosa significa passare otto ore al centralino di un call center, con il pensiero che andava perennemente a quel maledetto esame da superare per non perdere la borsa di studio. Abbiamo dovuto scoprire cosa si prova dopo aver servito duecento persone in qualche ristorante di lusso, sapendo che in quei ristoranti molto spesso circolano tipi simili a Martone. Abbiamo provato l’avidità di chi affitta catapecchie, spacciandole per case, a prezzi inaccessibili. Abbiamo provato cosa significa districarsi tra bollette, affitti e tasse universitarie con buste paga che a stento arrivano a 600€. Abbiamo pensato più e più volte di partire sapendo di perdere tutti i rapporti sociali, le amicizie e gli affetti. E a volte siamo scappati da tutto questo perché stanchi di vedere la nostra vita scandita da tempi  imposti da altri.  A questo concetto di normalità ci vogliamo sottrarre. La settorializzazione dei percorsi formativi che ingabbia i nostri studi in compartimenti stagni ci spinge molto spesso a evadere da strade già decise. Scegliamo di approfondire, di informarci, di creare luoghi di socialità alternativi riprendendoci una parte del tempo che ci hanno sottratto. Cerchiamo di sperimentare oltre i confini imposti dai corsi di studi, di vivere la quotidianità in modo collettivo rispondendo, in modo forte a quella deriva individualistica, acuita dalla crisi.
 A che fine poi laurearsi a ventitre anni se quello che ci viene offerto sono stage gratuiti o master a pagamento? Se una volta laureati, non avendo la “fortuna” del brillante viceministro, finiamo a fare il lavoro sottopagato, poco gratificante, non qualificato e a tempo determinato che facevamo durante il percorso universitario?
L’occupazione di Art Lab è diventato lo strumento attraverso il quale proporre un modello alternativo di vivere il nostro presente e di immaginare un futuro diverso da quello imposto dalla governance Monti, fatto di austerità e precarietà. Lo studio e la formazione concorrono alla costruzione di persone libere e capaci di costruire attivamente un’alternativa fatta di partecipazione e desiderio. E il nostro desiderio, per oggi, caro Viceministro, è di non essere giudicati.  Noi Sfigati e Sfigate di Art Lab, in risposta alle sue accuse, daremo vita ad un Flash Mob presso la Facoltà di Economia dell’Università di Parma, mercoledì 1 febbraio alle ore 14:30.
Tutti i bamboccioni, gli sfigati ecc. sono invitati!".
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • bila

    27 Gennaio @ 11.46

    Per me anche essere un "vice" è da sfigato. O hai un tuo ruolo o non lo hai; non si può essere vice e basta. E poi quel vice di cui si parla si pettinasse prima di farsi fotografare!

    Rispondi

  • oberto

    27 Gennaio @ 10.51

    In effetti se un ragazzo decide di studiare, per come è strutturata oggi l'università , a 28 anni è il caso di avere già la laurea ( studenti lavoratori esclusi), in realtà c'è molta gente che che non studia e una quantità di fuori corso esagerata e ingiustificata ( sempre escludendo gli studenti lavoratori). Penso che poi il ministro non volesse intendere che chi non è laureato è uno sfigato, ma semplicemente che se un ragazzo fa lo studente, a 28 anni deve avere raggiunto il suo obiettivo. Parmigiana 72 e Franco hanno pienamente ragione , a mio pare.

    Rispondi

  • Valerio

    27 Gennaio @ 10.28

    @Giuly: prima di sparare a zero per cercare lo scontro, rileggi quanto scrivono gli altri e cerca ti capirne il significato. Per il resto il ministro ha sparato una minkiata, ma non ha tutti i torti, generalizzare è sempre sbagliato, ma dobbiamo renderci conto che il nostro sistema fa acqua da tutte le parti, e che servono anche lavoratori, non solo studenti che a 40 anni sono ancora a casa con mamma e papà perchè devono "finire" l'università.

    Rispondi

  • franco

    27 Gennaio @ 07.17

    Mi associo a parmigiana72, infatti all'inizio del flash mod oltre a " normali e non normali, vincenti e perdenti, giusti e sbagliati." manca " chi studia e chi è fancazz...sta". Ci sono universitari che hanno fatto dello studio la loro " professione" sulle spalle di mamma e papà... e se non sono sfigati quelli.......

    Rispondi

  • parmigiana 72

    26 Gennaio @ 19.22

    chiunque abbia fatto l'universita' sa bene che, a parte gli studenti lavoratori, chi si laurea fuori corso avanzato sono quelli con poca voglia di studiare ed altrettanta di lavorare nonche' ben mantenuti.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Il CineFilo per domenica 22 ottobre - La battaglia dei sessi - Nico 1988 - It - Blade runner 2049 -

IL CINEFILO

It, il nuovo Blade Runner, La battaglia dei sessi: i film della settimana

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

12commenti

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

CALCIO

Domani si gioca Foggia-Parma, oggi le visite per Ceravolo Video

E' già tempo di nuove sfide per i crociati

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

36commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

AUTOSTRADA

Incidente in A1: coda tra Parma e Fidenza questa mattina

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

SPORT

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

"Parcheggio inadeguato in via Jacchia"

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro