-2°

Parma

Blitz e scontrini: i parmigiani approvano

Blitz e scontrini: i parmigiani approvano
Ricevi gratis le news
2

Margherita Portelli

Prima Cortina d’Ampezzo e poi la Milano «da bere». Quando la Guardia di finanza entra in azione, ci sono esercizi, che - magicamente - moltiplicano gli incassi. Sempre un blitz delle Fiamme gialle, a Parma, pochi giorni fa ha chiuso per 72 ore il Peter Pan, un noto locale della movida ducale, per la mancata emissione di scontrini fiscali. E i parmigiani? In molti si dicono soddisfatti degli interventi della Guardia di finanza, e confermano che anche a Parma ci sono commercianti e artigiani che, se possono, fanno i «furbetti». Qualche voce fuori dal coro, però, fa notare che la pressione fiscale di certo non aiuta i professionisti e gli esercenti che spesso si ritrovano «strangolati» dalle tasse. «L’evasione fiscale danneggia la collettività, è giusto che tutti paghino le tasse sui propri guadagni, e, specialmente in questa situazione di crisi economica, questi blitz mi sembrano più che legittimi. Anche qui capita che non ti venga fatto lo scontrino - spiega Tania De Nisi, 24 anni -; il mio ragazzo l’altro giorno ha preteso la fattura da un artigiano che, in un primo momento, non gliela voleva rilasciare». Marco Degli Esposti, 51enne, è dell’idea che queste «retate» dovrebbero essere fatte più spesso: «I controlli dovrebbero essere più capillari, ed essere fatti con maggiore continuità». Giovanni, che non si fa fotografare e non ci dice il cognome, è un ex barista che ammette: «Me ne intendo di scontrini fatti una volta sì e una volta no. Da che mondo e mondo, si sa che le cose vanno così». Paola Foranzi, 38 anni, a domanda risponde: «Lo scontrino? Beh, dopo Cortina c’è chi ti rincorre per dartelo. Fanno bene a fare questi blitz, certo, ma lo scalpore mediatico che ne deriva mi dà l’idea che parlino di questo per parlare meno di altro». Antonella Dolci, 49 anni, lavora in un negozio: «Noi lo scontrino lo rilasciamo a tutti, ma, come cliente, anche a me è capitato più di una volta di doverlo richiedere». Le categorie che sono più «allergiche» alla ricevuta, secondo Renata Malpeli, 51 anni, sono i liberi professionisti e gli ambulanti dei mercati. «Quando non mi fanno lo scontrino, io lo richiedo» - assicura Cristina Potenza, 44 anni. «C’è chi li fa e chi non li fa, non è giusto generalizzare - aggiunge Mariacristina Ruozi, 47 anni -. Bisogna però ammettere anche che molti lavoratori autonomi sono letteralmente strangolati dalle tasse». Ancor più clemente è Nicola Fornari, 54 anni: «Sono d’accordissimo che tutti dobbiamo pagare le tasse, ma non credo sia giusto nemmeno mettere «in croce» un commerciante per un mancato scontrino al pari di un criminale. E comunque Parma mi sembra una città piuttosto corretta in questo senso». Emilio Chiesa, che ritiene più che giusti i controlli delle Fiamme gialle, è l’unico ad ammettere: «Sinceramente, quando non mi fanno uno scontrino non lo richiedo. A volte capita, soprattutto al ristorante o in pizzeria». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    05 Febbraio @ 16.01

    A ki vogliomo dare a bere la campagna degli scontrini? Ma se Lorisgnori a Dx e a Sx rubano milioni a man salva ! Vadano a Roma e a Palermo, ma non nei bar, bensì nei palazzi del POTERE e vedrete quanti ne trovate, di crmini evsioni e ruberie ! se non fosse che gli Ordini vengono proprio da lì...

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    05 Febbraio @ 16.00

    Ma i furbetti chi sono? i politici? chi paga le tasse? o chi non paga?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biancanve

fiabe

Biancaneve, gli 80 anni della prima principessa Disney

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

13commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

7commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

correggio

Intervenne per sedare una lite e venne "pestato": 6 denunciati

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III è arrivata a Vicoforte Foto

SPORT

sci

Sofia Goggia e' tornata, Hirscher gigante in Badia

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande