10°

20°

Parma

Violenza e stalking: quattro incontri in Provincia

Ricevi gratis le news
2

E’ un moto di ribellione, e desolazione quello che l’assessore provinciale alle Pari Opportunità ha espresso questa mattina, nella sala Borri di Palazzo Giordani, aprendo il primo dei quattro incontri formativi promossi dalla Provincia su “Violenza e stalking contro le donne”.
Un’occasione utile per gli operatori delle Forze dell’Ordine, delle Polizie municipali, dei servizi sanitari e sociali, per rafforzare e consolidare la rete costruita negli ultimi anni di tutela delle donne vittime di violenza. Una sede di studio e confronto in cui irrompe pesantemente la realtà dei fatti accaduti nell’arco di 24 ore a Parma. Due morti di donne, una quasi da manuale dello stalking, uccisa dall’ex fidanzato che la volava per sé; l’altra in condizione diverse strangolata dal marito, ma che dà l’idea di quanto gli uomini possono ergersi a giudici sul destino delle donne.
“Ci siamo sentiti disarmati sabato quando abbiamo avuto la notizia, disarmati e sconvolti, di fronte a un fatto che ci impone di sapere quali e quanti strumenti siamo in grado di mettere in campo perché le donne assumano, anche alla minima avvisaglia, la forza di denunciare, di mettersi in allerta sulla loro situazione – ha detto Saccani – Di fronte a un fatto clamoroso come questo ci sono decine di donne che subiscono violenza in silenzio. Il lavoro che iniziate oggi parte dalla determinazione di mettere al centro delle politiche questo tema, che per noi è una priorità, ma fatti come questi richiedono uno sforzo in più sulla prevenzione, sulla messa a punto di strumenti reali di difesa perché nessuna donna debba più morire per mano di un uomo che ha deciso che è di sua proprietà”.
E proprio sul ruolo dei maschi si sono soffermate le relazioni della mattinata condotte da Alessandra Pauncz e Mario De Maglie del Centro di Ascolto uomini maltrattanti di Firenze.
“Un tema che accompagna la nostra riflessione – ha detto ancora Saccani – consapevoli che  accanto agli strumenti di prevenzione è necessario chiamare in campo la responsabilità degli uomini per arrivare a riconoscere sintomi e segnali del disagio maschile per tempo e che come tale venga trattato.”
L’iniziativa è inserita nell’ambito della azioni promosse dalla Provincia e rientranti negli impegni assunti con il Protocollo d’Intesa per la prevenzione e il contrasto delle violenze nei confronti delle donne sottoscritto da tutti i soggetti chiamati a intervenire. Nel corso della formazione, oltre a procedere con l’aggiornamento legislativo, verranno affrontati i seguenti temi: relazioni fra i generi e relazioni conflittuali, sperimentazioni di percorsi per uomini maltrattanti e violenti, i minori vittime di violenza diretta e assistita, le donne non italiane vittime di violenza, il percorso giuridico della donna vittima di violenza, focus sulla normativa dello stalking e applicazione della legge 154 del 2001 sugli ordini di protezione e allontanamenti del maltrattante dalla dimora della vittima.
La realizzazione del percorso formativo è a cura dell’Associazione Linea Rosa di Ravenna con il coinvolgimento dell’Associazione Centro Antiviolenza di Parma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • patrick

    07 Febbraio @ 10.22

    "Non tutti mali vengono per nuocere", se dai fatti di cronaca recente - scontato il fatto che le istituzioni hanno un potere (ed a volte anche una "volontà" ) di intervento piuttosto ridotta, tanto più che lo stalker - anche quando il suo comportamento è stato oggetto di querela da parte della vittima - di solito non si lascia tanto facilmente irretire, anzi capita che difronte all'ammonimento dell'autorità previsto dalla legge del 2009, si "incazzi" ancora di più - le donne riescano almeno ad avere un'indicazione pratica su come comportarsi o meglio non comportarsi difronte ad uno stalker che chiede "un ultimo incontro chiarificatore". Come spiegano gli psicologi, "in tutti i casi di stalking, regola fondamentale per la vittima è quella di non cedere mai alla lusinga dell’ ultimo incontro chiarificatore. Lo stalker, infatti, pur di avere un’opportunità di contatto con la sua preda, si dimostra falsamente conciliante e comprensivo chiedendo di poterla vedere per un ultima volta per un chiarimento; la vittima che in quel momento si trova in una condizione di forza ed autonomia psicologica,perchè determinata ormai ad intraprendere un percorso di autonomia, spesso acconsente all’incontro anche in ragione del legame pregresso, con l’illusione che finalmente l’uomo abbia accettato la fine della loro relazione. In realtà la statistica dimostra che questi incontri possono essere fatali per la donna in quanto le parti si trovano irrimediabilmente su posizioni diametralmente opposte".

    Rispondi

  • Ale58

    07 Febbraio @ 10.02

    Forse sarebbe utilie ricordare che esistono anche casi di uomini colpiti da violenza e stalking al femminile.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'agenda del weekend di Parma e provincia, e non solo

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trento doc «Etyssa», spumante di montagna nel nome dell'amicizia

IL VINO

Trento doc «Etyssa», spumante di montagna nel nome dell'amicizia

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Parma-Entella 1-1: gol di Lucarelli ma nella ripresa segna Luppi

SERIE B

Parma-Entella 1-1: gol di Lucarelli ma nella ripresa segna Luppi

Ceravolo a terra dolorante, lo sostituisce Calaiò

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

7commenti

PARMA

Fugge e abbandona la borsa con la droga: sequestrati 3 etti di marijuana

Valore sul mercato dello spaccio: circa 3mila euro

PARMA

Ruba 3mila euro: donna delle pulizie incastrata dalle telecamere Video

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

CARABINIERI

Scippa una giovane a Reggio: denunciato 16enne di Parma

Il ragazzino è accusato di furto con destrezza

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

CARABINIERI

Aveva in casa un Macintosh rubato al Bocchialini: denunciato 21enne

Il giovane sosteneva di aver comprato il computer da un amico, per 50 euro

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

BASSA

Energia elettrica, servizio regolare a Fontanellato: la sospensione è stata spostata al 30 ottobre

L'elettricità dovrà essere staccata per un'intera mattina a causa di un intervento nella scuola

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

GERMANIA

Uomo sferra colpi di coltello a Monaco: 8 feriti. "Non è terrorismo"

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

SPORT

Sport

F1: a Austin Hamilton vola

Moto

Rossi: "Spero in una gara asciutta"

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: