22°

Parma

Aggrediscono guardie giurate in ospedale: 500 euro di multa per due uomini

Aggrediscono guardie giurate in ospedale: 500 euro di multa per due uomini
Ricevi gratis le news
77

Un tunisino e un marocchino hanno aggredito una guardia giurata in pronto soccorso che li aveva redarguiti: si erano sdraiati sui lettini delle emergenze mentre aspettavano di essere visitati. Quando la guardia ha detto loro che non era permesso sdraiarsi, i due magrebini hanno reagito in modo violento. Si sono accapigliati anche con altri due “vigilanti” accorsi per aiutare il collega. Per calmare gli animi degli stranieri è dovuta intervenire la polizia. E questa mattina i due sono stati processati per direttissima: sono stati assolti per resistenza a pubblico ufficiale e sono stati multati per 500 euro, con l'accusa di lesioni.

Il violento episodio si è verificato attorno a mezzanotte. Il tunisino e il marocchino si trovavano in un'astanteria in attesa che il personale medico si occupasse di loro. A un certo punto si sono stesi sui lettini dell'emergenza. Una guardia giurata ha detto loro che bisognava restare seduti. A quel punto i due magrebini hanno aggredito il “vigilante” e i due colleghi giunti poco dopo. Per una delle guardie giurate la prognosi è di 10 giorni, per gli altri due è di 5 giorni.
È stato necessario l'intervento della polizia, che ha arrestato gli aggressori. Questa mattina i due uomini sono stati processati per direttissima dal giudice Pasquale Pantalone. Erano accusati di resistenza a pubblico ufficiale: assolti perché il fatto non sussiste (la guardia giurata è un pubblico ufficiale solo se sta difendendo il luogo che deve sorvegliare). Per l'accusa di lesioni invece i due magrebini hanno patteggiato una multa di 500 euro.
Uno dei due, inoltre, aveva un coltellino in tasca: per questo è stato denunciato per possesso di oggetti atti a offendere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Pavesin Luciano

    04 Gennaio @ 19.07

    Sono in possesso di un PASS" dove tutto gli e' permesso? invadono, sfasciano, picchiano,pretendono ed ottengono molto, non mi sembra una strada giusta.

    Rispondi

  • tersilio benedetti

    14 Aprile @ 14.58

    e una vergogna io lavoro come guardia giurata in un ospedale di roma al ps denunciamo questi fatti ci vuole buon senso i sindacati che fanno dormono sono 70 anni che dormono basta e vergognoso questa infamia deve finire piena solidarieta' ai colleghi oggetti di aggressioni denunciate il magistrato

    Rispondi

  • pat

    09 Febbraio @ 19.55

    bellissimo spaccano tutto picchiano le persone preposte alla vigilanza offendono sputano e fanno quello che vogliono !e mi limito a citare solo quello che anno fatto quella sera ,e poi sono i poverini ?ma cosa avrebbero fatto a uno qualunque di noi al loro paese ?molto peggio credetemi e per molto meno ma d altronde siamo in italia perchè stupirci ?altro che repubblica delle banane

    Rispondi

  • parmense doc

    09 Febbraio @ 19.37

    secondo questo illustre giudice-scienziato, quindi AGGREDIRE UNO ( che lavora in un ospedale come guardia= CHE SEDA UNA RISSA NON è REATO DA CARCERE??? a quando l'obbligo di scendere dalla strada quando si incrocia un tunisino? a quando la casa popolare per tutti i tunisini che spacciano droga?

    Rispondi

  • Francesco

    09 Febbraio @ 18.28

    SIGNOR (o signora) "GIO" , IO LE RIPETO L' INVITO CHE LE HO RIVOLTO L' ALTRO GIORNO : MI INDICHI LA FONTE DA CUI HA TRATTO IL DATO CHE IL PRONTO SOCCORSO DI PARMA SPENDE UN MILIONE DI EURO ALL' ANNO PER L' ASSISTENZA A "CLANDESTINI" COINVOLTI IN ZUFFE. Sperando che lei non mi dia risposte come "lo dicono tutti" o "l' hanno scritto tutti i giornali" , perchè sono "sparate" a valore documentale zero ! Guardi, signor ( o signora) "Gio" , che "pazienti" (se vogliamo chiamarli così) violenti, che insultano e picchiano il Personale e danneggiano apparecchiature ed arredi , purtroppo affliggono tutti i Pronto Soccorso del Mondo. CI SONO STATI TEPPISTI PARMIGIANI RIMASTI LEGGENDARI, TANTO DA ENTRARE NELLE TRADIZIONI DELLA CITTA' , PER RIPETUTI EPISODI DI QUESTO GENERE. Una cosa, però, secondo me, val la pena di mettere in evidenza : MENTRE, ALL' ESTERO, TEPPISTI UBRIACHI IN MEZZO ALLA STRADA VENGONO PORTATI NELLE CELLE DELLA POLIZIA A SMALTIRE LA SBRONZA, IN ITALIA LA POLIZIA CHIAMA L' AMBULANZA E LI FA PORTARE IN OSPEDALE, DOVE, POI, SUCCEDONO COSE DI QUESTO GENERE............

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

20commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

FRANCIA

Vola con la tuta alare e si schianta: morta una donna

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»