Parma

Appello di un sindaco veneto: "Niente strade per Tito". A Parma, Casapound porta uno striscione

Appello di un sindaco veneto: "Niente strade per Tito". A Parma, Casapound porta uno striscione
Ricevi gratis le news
48

BELLUNO - Via la toponomastica inneggiante all’ex presidente jugoslavo Tito nei Comuni italiani: è la proposta che il sindaco di Calalzo (Belluno) Luca De Carlo e l'assessore alle Politiche giovanili, Antonio Da Col, faranno ai colleghi di altre amministrazioni italiane, inviando loro domani una lettera in occasione della Giornata del Ricordo. Una lettera che arriva anche a Parma, che ha la propria "Via Tito".
I due amministratori bellunesi aveva ricordano di aver scritto un anno fa un’analoga missiva al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. «In diversi municipi d’Italia - scrivono - continua a figurare "via Tito" nella toponomastica locale, che inneggia in questo modo a chi ha contribuito a sterminare migliaia di italiani innocenti.

La lettera sarà inviata ai sindaci di Aci S.Antonio (Catania), Campegine (Reggio Emilia), Nuoro, Palma di Montechiaro (Agrigento), Parete (Caserta), Parma, Quattro Castella (Reggio Emilia), Reggio Emilia, Scampitella (Avellino), Ussana (Cagliari), Verzino (Crotone), per invitarli a cambiare la toponomastica locale tramutando «Via Tito» in «Via martiri delle foibe». Martiri di cui oggi ricorre il Giorno della Memoria.
«Chi ha calpestato, annientato e volutamente perseguitato per ragioni ideologiche i nostri fratelli - concluso il sindaco bellunese -, non può e non deve avere riconoscimenti ufficiali nemmeno nella toponomastica. Mutarla, intitolando vie e piazze ai martiri delle foibe orrendamente uccisi e per troppo tempo dimenticati anche dai libri di storia, sarebbe una risposta al sentire comune, dando giustizia a chi non l’ha avuta nella memoria collettiva».

Quattro anni fa a Parma i giovani della Lega Nord fecero un blitz notturno in via Tito, coprendo la targa ufficiale con una scritta da loro: per qualche ora, la strada aveva virtualmente cambiato nome in "Via martiri delle foibe". Ciò che oggi chiedono formalmente il sindaco di Calalzo e il suo assessore alle Politiche giovanili.

CASAPOUND PORTA UNO STRISCIONE IN VIA TITO NELLA NOTTE. E' apparso la scorsa notte uno striscione per ricordare i martiri delle Foibe a firma CasaPound Italia Parma. Lo striscione, affisso in via Tito, recita "Foibe: Parma non dimentica". "Nel giorno del ricordo - afferma Pier Paolo Mora, responsabile provinciale di CasaPound Italia - che viene in realtà ancora 'dimenticato' dall'insegnamento scolastico, è doveroso ricordare chi è morto avendo la sola colpa di essere italiano. Decine di migliaia di nostri connazionali vennero gettati vivi o morti in quelle che per decenni vennero considerate dai libri non fosse comuni ma cavità carsiche di origine naturale con ingresso a strapiombo. Intitolare una via a chi ha commesso questo genocidio è una vera vergogna per Parma e ci meravigliamo di come mai l'Anpi non abbia provveduto a querelare l'amministrazione comunale, considerato che tra coloro che vennero infoibati c'erano anche partigiani che cercarono di opporsi al massacro, oltre a semplici italiani la cui unica colpa era quella di parlare una lingua diversa. Come non ricordare, tra gli altri, la tragedia degli operai comunisti cosiddetti Monfalconesi, che furono mandati dal Pci in Jugoslavia per offrire le proprie competenze professionali nei cantieri navali di Fiume e Pola e vennero invece imprigionati e mandati nel gulag di Goli Otok? Quando Parma - conclude Mora - si priverà di questa via, onta per migliaia di martiri italiani, non sarà mai troppo tardi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • lele

    11 Febbraio @ 12.33

    Kgb Stasi hanno ormai aperto i loro dossier segreti.Ne vedremo delle belle.Quanto si sentiranno sporchi i nosttri amici compagni!Ma tanto per loro ci sono morti di due categorie:i morti da ricordare e quelli da dimenticare e se non se ne parlasse sarebbe anche meglio.Ipocriti e speculatori come sempre nonostante la naturale evoluzione dell'uomo li abbia destituiti di ogni potere e credibilita'.L'evoluzione,non una guerra mondiale!

    Rispondi

  • fabrizio ferrari

    11 Febbraio @ 11.51

    A tito sono attribuiti più di 1 milione di morti per motivi politici. Perchè non una bella strada anche a Hitler allora?

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    11 Febbraio @ 11.35

    Egregio "professor" Toni, che noi sappiamo che cos'è la democrazia lo dimostrano tutti i commenti qui sotto, che esprimono le più varie posizioni e che in alcuni casi criticano (ovviamente non senza risposta) anche la stessa Gazzetta. Quindi : 1) la sua lezioncina è fuori luogo ed è smentita dai fatti. 2) Provi a rimandarci il suo post: se c'è stato un errore da parte nostra lo vedrà pubblicato immediatamente (a conferma che il suo discorso non ha senso). Se invece contiene frasi ingiuriose o insulti, prenderà la strada del cestino come tutti i commenti di questo tipo.

    Rispondi

  • antonio

    11 Febbraio @ 11.28

    xke non avete inserito il mio commento su casapound ? o meglio risulta esser stato eliminato grazie gazzetta di parma viva la democrazia sempre che voi sappiate che cosa e'.

    Rispondi

  • lele

    10 Febbraio @ 22.15

    Che polverone si e' alzato solo per ricordare italiani morti,taluni militari,la maggior parte civili,tra l'altro uccisi a gueerra terminata poiche' minoranza etnica!Che vergogna.Finche' avro' una caloria da spendere ed un grammo di fiato sapro' contro cui combattere!E me ne vanto!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video

emergenza

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video 1-2

La sindaca: "State lontani dagli argini"

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

ospedale

Arresto cardiaco durante l’ora di ginnastica: 15enne salvato al Maggiore

1commento

maltempo

Emergenza elettricità: tante frazioni isolate nel parmense

1commento

ferrovia

Enza esondato: chiuse le linee Parma-Brescia e Parma-Suzzara

1commento

PIENA

Enza, a Casaltone il peggio è passato. "Ma restate lontano dagli argini" Foto

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

4commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

17commenti

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

La storia

«Il mio viaggio da incubo sull'Intercitynotte»

San Prospero

«I lupi? Ci fanno più paura i ladri nelle case»

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

austria

Esplosione impianto di gas: interrotto il flusso tra Russia e Italia. Calenda: "Oggi stato d'emergenza"

sudafrica

Rissa in carcere, ferito Pistorius

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

fidenza

Coduro, 25 mici a rischio sfratto

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole