-3°

Parma

Addio neve: settimana tra freddo e sole

Addio neve: settimana tra freddo e sole
Ricevi gratis le news
80

Dopo le nevicate e le temperature glaciali dei giorni scorsi, finalmente il maltempo concederà una tregua. Da lunedì, infatti, sono previste schiarite, mentre martedì dovrebbe tornare a splendere il sole. Anche il termometro da metà settimana si riavvicinerà alla media stagionale, con 9-10 gradi di massima e 1-2 gradi di minima.

Il piano neve del Comune - Dalle 19,30 di ieri sera si sono attivati 9 mezzi spargisale per prevenzione ghiaccio sulle strade della viabilità principale urbana ed extraurbana, oltre alla tangenziale e ai suoi svincoli, attività utile anche a limitare l’accumulo al suolo della seppur modesta precipitazione nevosa in atto.  I mezzi hanno terminato le attività in modo progressivo tre l’una e le 3 mentre 1 ha proseguito fino alle 6 per i borghi del centro storico. Il piano neve seguirà l’evolversi delle condizioni meteo nel corso della giornata odierna.

Provincia: attenzione e controllo h24 – E’ un Servizio Viabilità h 24 quello che da tre giorni sta lavorando sulle strade provinciali per garantire percorribilità e sicurezza. Una squadra in campo di sessanta persone dell’assessorato di cui è responsabile Andrea Fellini, guidata dal dirigente Gabriele Alifraco con Gloria Resteghini, una task force che sta gestendo l’emergenza maltempo con attività di monitoraggio e controllo, importantissime in situazioni come questa, a cui si aggiunge il lavoro delle 94 imprese incaricate dalla Provincia con il piano neve.
“La situazione richiede una attenzione continua, per garantirla lo sforzo è massimo e stiamo lavorando senza sosta h 24 – spiega Fellini –“Per cercare di tenere le strade il più possibile pulite abbiamo dato disposizione di fare più passaggi di spazzamento in forma continuata, senza aspettare che si formino i 3-5cm di neve sulla strada. Si stanno anche compiendo interventi di allargamento delle carreggiate per consentire una viabilità più scorrevole e abbiamo anche decisamente aumentato il numero dei passaggi  per lo spargimento del sale”.
Ad oggi il sale cosparso sulle provinciali supera i 33.000 quintali e sono più di 300 i quintali di cloruro di magnesio liquido a disposizione per i tratti di strada più critici. Con il perdurare dell’emergenza e per far fronte a ulteriori criticità, la Giunta Provinciale ha approvato giovedì scorso  un’ulteriore fornitura di 7.000 quintali di disgelanti.
“Il piano neve della Provincia ha funzionato bene e siamo riusciti a gestire la nuova ondata di gelo riducendo i disagi dei cittadini e questo grazie a tutte le persone che da giorni stanno lavorando sodo – sottolinea  Fellini -  E’ grazie all’elevata professionalità e al senso di responsabilità di tutti loro se la situazione resta tollerabile e sotto controllo. Le operazioni sono state svolte con scrupolo andando anche oltre i protocolli che si applicano in questi frangenti proprio per garantire più efficienza e un servizio migliore. Certamente quanto accaduto è eccezionale ma agli eventi ha corrisposto uno sforzo altrettanto straordinario. Ora speriamo che le condizioni meteo non peggiorino”.
Insieme al Servizio Viabilità della Provincia agisce in modo coordinato h 24 anche il Servizio di Protezione Civile, sempre in contatto con i Sindaci per far fronte a eventuali criticità. Al momento non risultano case o frazioni isolate, segnalazioni di alcune difficoltà per l’erogazione dell’acqua ad alcune abitazioni e diversi contatori congelati arrivano dal comune di Valmozzola. La Provincia di Parma ha anche risposto all’appello dell’Agenzia di protezione civile regionale per due tecnici a supporto del personale che sta gestendo l’emergenza in Romagna. I due tecnici della Provincia, partiti venerdì per il centro operativo di Forlì sono Graziella Serventi del Servizio Agricoltura che ha fatto da supporto ai vigili del fuoco durante i sopralluoghi e Valter Fietta del Servizio Ambiente e Protezione Civile, che ha contribuito al riordino e definizione delle priorità delle centinaia di segnalazioni che arrivano al centro. Domani lunedì 13 saranno sostituiti da altri due colleghi.
“La Provincia ringrazia il personale che si è reso disponibile – dice Fellini - Il fatto che siamo operativi sia sul fronte locale che sull’emergenza romagnola è una ulteriore dimostrazione di efficienza”.
Sul fronte della protezione civile c’è da segnalare una leggera scossa di terremoto del 2.2 Richter avvenuta alle 8.36 di questa mattina con epicentro compreso tra i comuni di Berceto e Corniglio e ad una profondità di circa 25Km. 
Il piano neve della Provincia in numeri

60 assistenti tecnici e operatori stradali del Servizio Viabilità attivi h 24
1.400 km di strade provinciali
116 tronchi , di lunghezza media 11,7 chilometri,  per lo sgombro neve
85 tronchi, di lunghezza media 16,2 chilometri, per lo spargimento materiale disgelante
94 le ditte incaricate
133 mezzi di sgombro neve
94 mezzi spargimento sali
2 turbine per le situazioni di criticità e generalmente sui passi di valico
40.300 q di materiale disgelante (cloruro di sodio e cloruro di magnesio)


Bus in ritardo, la Tep: «Nessuna corsa è saltata» Arrivare puntuali in ufficio o dal medico? Solo a piedi si può. Ne sono convinti numerosi parmigiani che, vinti da ritardi, code e rallentamenti scendono dall’autobus con i nervi a fior di pelle, sfidando il grande freddo. E’ successo ieri quando i mezzi pubblici hanno macinato ritardi fino a 40 minuti, e il centralino di Tep è diventato incandescente. Sono stati registrati ritardi diffusi un po’ su tutte le linee, in particolare alle porte della città: nella zona sud ad esempio, o tra San Pancrazio e il quartiere Crocetta, dove diversi pendolari hanno lamentato lunghe attese al freddo. Qualcuno parla anche di corse saltate e autobus fantasma. «Ma non è così – chiarisce Tep in mattinata – tutte le linee sono rimaste attive». Comprese quelle extraurbane, che hanno dovuto far fronte a strade ghiacciate e non sempre battute dai mezzi spartineve. Di taxi in circolazione se ne sono visti parecchi, ma molti parmigiani hanno preferito tornarsene a casa a piedi. «L’impegno da parte dei dipendenti Tep c’è tutto – si lasciano sfuggire dall’info point dell’azienda, a pochi metri dalla stazione – ma abbiamo riscontrato numerosi disagi. Purtroppo la condizione delle strade e il rallentamento del traffico non aiutano. E comunque la neve non è certo una buona compagna di viaggio». Così, con buona pace dei pendolari dei mezzi pubblici, la situazione è rimasta altalenante per tutta la giornata. E in molti casi due gambe hanno vinto su quattro ruote. Ch.Poz.

Linea Bologna-Piacenza:soppressi venti treni
Non c’è pace per la Bologna-Piacenza: ieri nuovo stop per circa 20 treni, soppressi fin dalla mattina. Senza contare i ritardi. La stazione di Parma rimane nella morsa del gelo, per l’ennesimo sabato da bollino rosso. E’ successo ieri quando la nostra città si è svegliata sotto una fitta coltre di guai. Fiocchi e vento gelido hanno spazzato i binari, a discapito dei pendolari provati dal freddo e quasi rassegnati. Gli universitari, che solitamente approfittano del weekend per tornare a casa, hanno dovuto cambiare i loro programmi: «Mettersi in viaggio in questi giorni? Improponibile». Chi parla è uno studente di Ingegneria gestionale che abita ad Ancona. Anche lui fa le spese dell’ondata di freddo siberiano che non dà tregua: «Ho provato per scrupolo a raggiungere la stazione – continua – ma il rischio di rimanere bloccati sul treno per ore è troppo alto». Intanto le Ferrovie invitano alla calma i pendolari: «L’emergenza è comunque contenuta sulla linea Bologna-Piacenza – precisano dagli uffici – la situazione rimane ben più grave su quelle della Romagna, la Porrettana, la Bologna-Prato e le tratte comprese fra Bologna e Ferrara e fra Bologna e Poggio Rusco. I disagi maggiori si registrano fra Bologna e Porretta, dove si è resa necessaria una sospensione della circolazione dei treni per consentire un ulteriore intervento di pulizia dei binari da parte del treno turbina. E’ stato predisposto un servizio sostitutivo di bus, condizionato però dalla percorribilità delle strade».Ch.Poz.

LA CRONACA DI IERI
La situazione meteo

Nuova abbondante nevicata in corso da questa notte.
Strade ricoperte dalla neve, che in alcune zone si aggiunge a tratti già ghiacciati: si raccomanda la massima prudenza in città e in tutta la provincia. La precipitazione nevosa proseguirà per buona parte della giornata.
Chiuso il Castello di Torrechiara. Rinviato il mercato  a Fontanellato, così come il Carnevale di Busseto

Le strade

Nevica anche in A1, da Parma a Rioveggio con intensità crescente, e in A15: seguite la situazione in tempo reale, anche attraverso le webcam, al nostro link:   Autostrade in tempo reale . Nel frattempo, la Polizia municipale ci segnala rallentamenti nella zona del casello A1, dove per i mezzi superiori ai 75 quintali è stato istituito il divieto di ingresso in direzione sud (Reggio-Bologna).

Incidente a Pontetaro, con due auto ribaltate, ma non ci sarebbero feriti gravi. Notizie anche nei giornali radio di RPR-Radio Parma.

LA CRONACA FATTA DAI LETTORI:  leggi tutte le segnalazioni in tempo reale

Segnalateci situazioni di disagio e problemi nello spazio commenti di questo articolo. Inviateci le vostre foto a sito@gazzettadiparma.net

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    13 Febbraio @ 19.12

    A William e Vercingetorige - Sì, la cosa finisce qui. Perchè non è questo lo scopo, nè lo spirito, con cui abbiamo aperto questo spazio commenti cui cerco di dedicare molto tempo. (G.B.)

    Rispondi

  • Francesco

    13 Febbraio @ 16.19

    GENTILISSIMO SIGNOR THEY , MI CONGRATULO PER IL SUO RAGGUARDEVOLE CURRICULUM , MA NON SI OFFENDA SE MI PERMETTO UN MODESTO CONSIGLIO : SE CI VEDE POCO EVITI DI SPARARE, SE POSSIBILE..........................Sarà mia cura avvertirla quando mi capiterà di passare nei pressi di Sorbolo o del poligono di via Reggio........................ e, mi raccomando, se non vede bene a che cosa spara, non spari !

    Rispondi

  • claudio marziani

    13 Febbraio @ 08.20

    Buongiorno @massimo io non voglio mettere in dubbio la sua professionalità e la sua disponibilità, anzi la ringrazio perché per quel che sò, non siete ancora stati retribuiti del lavoro svolto nella stagione passata. Il mio quartiere (San Leonardo), è composto come gli altri, da vie principali: Via Venezia, ViaTrento, Via Benedetta ecc. poi ci sono vie secondarie e certe anche chiuse, guardi questo sito. http://www.decentramento.comune.parma.it/portal/page?_pageid=207,496868&_dad=portal&_schema=PORTAL&p_style=avbianco In quelle principali con i mezzi spartineve, non dovrebbe aver trovato molte difficoltà, mentre in quelle secondarie, tra l'altro con le auto parcheggiate ambo i lati, dissuasori di velocità e curve molto strette, oltre ad aver faticato ha anche rischiato di fare danni, non per incapacità, assolutamente non voglio dire questo, ma solo perché il fondo da trattare non permetteva l'utilizzo del mezzo che lei guidava. In queste vie sarebbe meglio una pulizia manuale, con la rimozione della neve e non l'accumulo. Detto questo la saluto e la ringrazio per il lavoro che ha svolto.

    Rispondi

  • federico

    12 Febbraio @ 21.41

    Eh i bei piani neve di Vignali...dopo i fiocchi di solito pioveva e tutto era risolto.

    Rispondi

  • Parmigiana d'oro

    12 Febbraio @ 20.25

    E le scuole?? Sempre aperte vero? MAH..

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

NT

LE IENE

Nadia Toffa si commuove in tv: "Mi ha stupito l'affetto della gente" Video

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

GAZZAFUN

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

La festa di Natale del Bar Gianni

DADAUMPA

La festa di Natale del Bar Gianni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande sfida degli anolini

GUSTO

Gara degli anolini: trionfa la Rosetta La classifica

di Chichibìo

9commenti

Lealtrenotizie

“A Parma 18 milioni di euro per i progetti del Bando Periferie”

COMUNE

A Parma 18 milioni di euro per riqualificare le periferie. Ecco i sei progetti

La firma a Roma con Gentiloni. Soddisfatti il sindaco Pizzarotti e l'assessore Alinovi

4commenti

PARMENSE

Un caso di meningite a Fidenza: si tratta di un professore dell'Itis Berenini

Il 60enne ha contratto una forma non contagiosa della malattia: non è prevista quindi una profilassi a scuola

ANTEPRIMA GAZZETTA

I punti critici della Massese. La situazione una settimana dopo la morte di Giulia

tg parma

Via Spezia: rapina con coltello al centro scommesse

Un bottino di circa 1.500 euro

PARMENSE

Cassa di espansione del Baganza e Colorno: arrivano 55 milioni di euro

Intesa fra Regione e ministero dell'Ambiente

FIDENZA

Incendio in una casa a Siccomonte Foto

Diverse squadre dei vigili del fuoco sono intervenute nella frazione di Fidenza

PARMA

I ladri fuggono a mani vuote: l'appartamento è già stato svaligiato 40 giorni fa

In via Orzi, una coppia sorprende un ladro in camera e lo fa fuggire

1commento

PARMA

Sorpreso su un'auto rubata, fa cadere un carabiniere e tenta la fuga: arrestato 41enne

A casa del pregiudicato albanese c'erano arnesi da scasso, profumi e cosmetici, probabilmente rubati

MEZZANI

Magazziniere rubava cosmetici in ditta: arrestato 28enne

Il giovane è stato condannato a un anno e sei mesi, con pena sospesa

BRESCELLO

Si schianta al limite del coma etilico: denuncia e multa da 10mila euro per un 50enne parmense

L'uomo aveva un tasso alcolico di 5 volte superiore il limite consentito: per lui, addio a patente e auto

BASSA

Alluvione, 5 giorni dopo: Colorno e Lentigione viste dal cielo Foto

Foto aeree di Fabrizio Perotti (Obiettivo Volare)

VOLANTI

Chiede a un'anziana di custodire i suoi gioielli e la deruba

Una giovane, di corporatura robusta e con un trucco vistoso, è riuscita a entrare nell'appartamento di un'anziana in via Emilia est

parmacotto

Bimbi, tutti a "scuola di cotto" Fotogallery

IL CASO

Invalida al 100%, con la pensione minima, si trova una retta Asp di 650 euro

1commento

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

L'idea in una tesi di laurea

AGROINDUSTRIA

Accordo "salva granai" tra 100 pastifici, 85 molini e oltre 1 milione di imprese agricole

Resta fuori in polemica Coldiretti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

genova

Aggredisce una donna per rapinarla, "arrestato" dai boyscout

BOLOGNA

Imola: 15enne muore dopo l'allenamento di calcio

SPORT

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

CALCIO

Voci di dimissioni per Gattuso, il Milan smentisce

SOCIETA'

Libano

L'assassino della diplomatica inglese è un autista di Uber

RICERCA

Matrimonio: per calabresi e siciliani è per sempre

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5

1commento