Parma

E' stato il freddo ad uccidere la donna ritrovata dal figlio a Como

Ricevi gratis le news
0

 E' stato il ghiaccio, il gelo, a ucciderla. E se il giallo si sgonfia resta solo la tragedia. E' stata l'autopsia a mettere la parola fine alle indagini sulla morte di Maria Buza, la donna di origini moldave trovata morta  dal figlio  lunedì pomeriggio in una zona periferica di Como. La  scomparsa della donna, che in passato ha abitato in provincia di Parma e si era trasferita da poco in Lombardia in cerca di occasioni di lavoro, era stata denunciata dal figlio Alexej  che abita nella nostra città ai carabinieri: «Mia madre non risponde al telefono. Sono molto preoccupato anche per le sue condizioni di salute», aveva detto il giovane ai militari di via delle Fonderie che a loro volta hanno attivato i colleghi di Como.  Ma era stato poi il figlio, partito per la città lombarda a scoprire il corpo senza vita della madre in una zona periferica, lungo un sentiero coperto di neve. Proprio questo dettaglio e le circostanze del ritrovamento avevano fatto pensare ad una morte avvenuta in circostanze misteriose e convinto gli inquirenti a disporre l'esame autoptico sul corpo. Un esame che però ha dimostrato che la morte è stata provocata dal freddo.  Un congelamento fatale arrivato però dopo una caduta che è stata probabilmente la concausa del decesso: sulla nuca della donna è stata notata infatti una ecchimosi compatibile per dimensioni e forma con un sasso trovato sotto il corpo. L'ipotesi più ragionevole quindi è che la donna stesse camminando in quella zona fuori mano quando, per una scivolata o un malore, sia caduta battendo il capo. E restando immobile fino al sopraggiungere della morte per ipotermia. La morte sempre secondo gli esami sarebbe avvenuta nella giornata del sabato, lo stesso giorno cioè in cui il figlio ha sporto la denuncia per la scomparsa della madre con cui era in contatti telefonici ma che da qualche giorno non rispondeva più alle chiamate. E quindi al momento del ritrovamento la donna era già deceduta da oltre due giorni. Alezej, secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine, era arrivato a Como per cercare la madre e aveva iniziato a battere le zone in cui la donna poteva avere trovato un alloggio chiedendo a tutti se avessero indicazioni. Forse proprio qualcuno dei passanti, probabilmente tra coloro che bazzicano un centro di ricovero per persone in difficoltà, ha fornito un suggerimento risolutivo indirizzando il figlio in una zona boscosa chiamata Baradello dove si trova una casupola abbandonata, che spesso si trasforma in uno dei rifugi usati per proteggersi dal freddo da chi, in città, non ha una casa. Seguendo questa traccia il giovane, che è apparso agli inquirenti come timido e profondamente scosso da questo dramma, ha salito il sentiero coperto di neve fino a trovare il corpo. Subito sono partite due telefonate al 113 e al 118 ma per la donna, come detto, non c'era più nulla da fare.  Ora con il risultato dell'autopsia arriva anche la conclusione della inchiesta. Il corpo della donna è stato restituito alla famiglia per i funerali che non è ancora chiaro dove verranno officiati. Intanto per l'ultima volta il figlio della sfortunata donna Alexej è tornato sul luogo dove ha trovato il corpo della madre e ha deposto un mazzo di fiori vicino ad un lume rosso. «Come ho fatto a trovarla? L'ho cercata», ha risposto sottovoce a un cronista che lo ha avvicinato. «Sapevo che si trovava da queste parti. E come ho fatto a trovarla? L'ho cercata». E nella voce tremava la rabbia per essere arrivato troppo tardi. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove sono

1commento

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

Calciomercato

Inter, nuovo obiettivo per il centrocampo

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS