10°

22°

Parma

I dati dell'Arpa: 39 centimetri di neve in 12 giorni a Parma, quasi 3 metri nel Riminese

I dati dell'Arpa: 39 centimetri di neve in 12 giorni a Parma, quasi 3 metri nel Riminese
Ricevi gratis le news
24

Due settimane e 34 centimetri e mezzo dopo, l'«emergenza-neve» per la nostra città è ormai conclusa. La stessa cosa, invece, non si può dire per l'«emergenza-gelo», visto che almeno fino a domani notte si preannunciano minime ancora «siberiane», sul tipo di quella registrata ancora ieri mattina al Campus, con temperatura scesa a 14,8 gradi sotto lo zero, mentre in via D'Azeglio è stata di -6,8. Le previsioni però inducono all'ottimismo perché fino a sabato, è previsto sole, con massime che gradualmente saliranno, fino a diventare quasi primaverili nel weekend.
(L'articolo completo di Gian Luca Zurlini sulla Gazzetta di Parma in edicola)

Resta intanto negativo il bollettino sulla qualità dell'aria: gli ultimi dati segnalano ancora uno sforamento (il 36° dall'inizio dell'anno)

IL PIANO ANTI-GHIACCIO DEL COMUNE. Il Comune ha reso noto che da mezzanotte in poi un'autobotte "ha effettuato lo spargimento di cloruro di calcio sui percorsi allerta livello 1. Attività terminata alle 6. Dalle 6, un mezzo ha iniziato l’attività di spargimento cloruro di sodio nell’area mercatale di piazzale Salsi e via Osacca". L'attività è terminata alle 7.
Dalle 5, due squadre con operatori manuali e mezzi meccanici sono intervenute per lo sgombero neve dall’area mercatale di piazzale Salsi e via Osacca, i lavori proseguiranno per spargimento sale e pulizia dei residui percorsi pedonali, ciclabili, fermate bus e scuole, dei quartieri urbani cittadini.
Le due squadre di operatori manuali proseguiranno le attività anche nel pomeriggio, restando a disposizione per le richieste che pervengono al centralino “Comune amico” e al numero verde di Parma Gestione Strade.

I DATI ARPA: 39 CENTIMETRI DI NEVE A PARMA DAL 1° FEBBRAIO. QUASI 3 METRI SULLE COLLINE DI RIMINI. Quanta neve hanno portato le abbondanti nevicate che hanno interessato praticamente l’intero territorio della regione Emilia-Romagna dal 1° al 12 febbraio? La risposta viene da Arpa Emilia-Romagna, che ha stimato il manto nevoso accumulato in alcune località. A Parma sono caduti 39 centimetri di neve. Andando verso est, le precipitazioni sono sempre più abbondanti, come testimoniato dai media in questi giorni. Si arriva così al livello di neve di Novafeltria, sulle colline di Rimini: 293 centimetri di neve in dodici giorni.

"I dati - spiega l'Arpa regionale - sono stati ottenuti dagli osservatori che compongono la rete di monitoraggio idrografico e da volontari di cui il Servizio IdroMeteoClima di Arpa si avvale per il monitoraggio di eventi nevosi, pioggia e temperature. Gli accumuli maggiori sono stati rilevati in Romagna, in particolare nell’area appenninica. Anche Bologna e altre città emiliane hanno comunque registrato dati di rilievo, che collocano le nevicate 2012 ai primi posti delle “nevicate record” degli ultimi 100 anni".

 

mercoledì 1 feb. 
giovedì 2 feb.
sabato 4 feb. 
dom. 5 feb.
martedì 7 feb.
venerdì 10 feb. 
dom. 12 feb.
Totale 
cm
    Piacenza 
20 cm
1 cm
0 cm
11 cm
32
    Parma 
20 cm
2 cm
4 cm
13 cm
39
    Reggio Emilia 
32 cm
2 cm
4 cm
22 cm
60
    Modena 
48 cm
4 cm
2 cm
23 cm
77
    Bologna 
50 cm
15 cm
2 cm
27 cm
94
    Bondeno (FE) 
14 cm
3 cm
0 cm
4 cm
21
    Ravenna 
51 cm
11 cm
0 cm
34 cm
96
    Forlì 
67 cm
40 cm
3 cm
48 cm
158
    Novafeltria (RN) 
98 cm
48 cm
15 cm
132 cm
293


La foto satellitare che mostra l’intero territorio regionale coperto dalla neve (a cui sono stati aggiunte le rilevazioni Arpa del manto nevoso) è ottenuta dal satellite Aqua della Nasa ed è relativa al 13 febbraio.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Adria

    15 Febbraio @ 11.53

    @ bongo "Inverni gelidi e tendenza a temperature più alte non sono in contraddizione. Non affrontiamo solo un riscaldamento delle temperature, abbiamo perso l'equilibrio del clima che si era formato dopo l'ultima glaciazione. Come sui mercati internazionali, anche nel clima affrontiamo turbolenze veloci che ieri ci erano ignote". M. Koenig scienziata dell'Eumetsat (Agenzia Europea Intergovernativa Meteorologica)

    Rispondi

  • sabcarrera

    14 Febbraio @ 19.51

    Non credete al riscaldamento globale ma Monti ha trovato il modo di farvi usare meno benzina

    Rispondi

  • michele

    14 Febbraio @ 18.34

    bongo purtroppo con ogni evidenza non hai ragione: guarda su una carta quanto estesa è la zona interessata da questa "miniglaciazione" rispetto al resto del mondo (tra l'altro con l'America alle prese con una ondata di caldo), vedrai quanto è piccola l'Europa. Inoltre sforzati un attimo e pensa a 1 mese fa, in gennaio: sembrava di essere in primavera, col Po ai livelli estivi. E non è detto che non ci torni presto, dato che le Alpi di questa neve ne han vista ben poca, e 3 metri di neve vicino al mare, oltre ad essere un'anomalia, servono ben poco come riserva idrica, a S. Marino non ci sono ghiacciai.

    Rispondi

  • Adria

    14 Febbraio @ 17.58

    @ bongo. Ma come si fa anche solo a pensare quello che lei ha il coraggio di scrivere?

    Rispondi

  • Adria

    14 Febbraio @ 17.40

    http://www.eea.europa.eu/ . Le nuove mappe dell' European Environment Agency segnalano le emissioni locali di inquinanti atmosferici, e permettono ai cittadini di avere una visione dettagliata del loro quartiere. Inoltre, tali dati possono essere utilizzati dagli esperti in materia di qualità dell’aria per i loro lavori di modellizzazione, e ciò permette di valutare gli effetti sull’ambiente delle emissioni locali. Le mappe relative alla distribuzione geografica rivelano ad esempio, la presenza di “punti caldi” in materia di emissioni di ammoniaca (NH3) provenienti soprattutto dall’agricoltura della PIANURA PADANA in Italia. Elevati livelli di emissioni di ammoniaca possono nuocere all’ambiente contribuendo all’acidificazione e all’eutrofizzazione del suolo e delle acque dolci. Esse inoltre mostrano l’estensione delle emissioni di NOX e PM10 dovute al trasporto su strada nelle grandi zone urbane e lungo le principali reti stradali. Nelle città il trasporto su strada è LARGAMENTE responsabile dei livelli di PM10 nell’aria che respiriamo.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'Oltretorrente continua a scendere in strada: passeggiata e giochi con i gessetti

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Spray al peperoncino a scuola. In cinque al pronto soccorso

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

1commento

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

Calcio

Parma, cambia il modulo?

Contro l'Entella il tecnico D'Aversa potrebbe apportare qualche modifica al disegno tattico dei crociati

Smog

Stop ai diesel euro 4 fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

24commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

SISMA

"Luci da terremoto" in Messico Video

Sulla Gazzetta di Parma il geologo parmense Valentino Straser spiega il fenomeno

SCUOLA

Più di 1.100 supplenti in cattedra

BEDONIA

Telecamera a caccia di meteoriti

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Bari

La Finanza ferma un gommone con 1,5 tonnellate di marijuana

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

SPORT

Moto

MotoGp, Marquez leader nelle libere 1 in Australia

EUROPA LEAGUE

Vincono Lazio e Atalanta, Milan bloccato a San Siro dall'Aek

SOCIETA'

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto