Parma

Treni soppressi freddo e ritardi: inferno quotidiano

Treni soppressi freddo e ritardi: inferno quotidiano
Ricevi gratis le news
1

Armando Orlando
Il maltempo ha certamente allentato la presa sull'Emilia e la neve non cade più dal cielo ma se ne sta in mucchi ordinati agli angoli delle strade.
Eppure i disagi dei pendolari parmigiani non accennano a diminuire.
 La stazione di Parma il lunedì mattina è chiusa in una morsa di gelo, sonno e rassegnazione.
I più avveduti tra quanti fanno la spola tra Parma e Milano per lavoro hanno consultato il sito internet di Trenitalia appena svegli. Una buona abitudine.
 Per sapere se e quali treni sono stati soppressi, quali in ritardo e le eventuali alternative, non c'è nulla di meglio.
Ed è con una tazzina di caffé tra le dita che si apprende della prima variazione di programma: il regionale delle 7,05 diretto a Milano Centrale è stato cancellato.
Il sito di Trenitalia non fornisce altra informazione che questa. Non spiega, cioè, le ragioni della cancellazione.
In stazione il tabellone luminoso con le «partenze», alle ore 6,50, neppure menziona il convoglio che non c'è più. Forse ne ha dato notizia poco prima. Comunque, chi arriva in stazione appare preparato a conferma dell’utilità di internet e della connessione tramite telefonino.
Le alternative, a questo punto, sono due. Ci sono il Frecciabianca delle 7,53 oppure il Regionale delle 8,10.
Durante l’attesa c'è stata l’occasione di entrare in confidenza con alcuni viaggiatori che sono detti disponibili a fornire aggiornamenti in tempo reale sull'andamento dei rispettivi viaggi. La destinazione è ovviamente stessa per tutti: Milano.
Diverso sarà il treno che ci condurrà in porto. Con un’ulteriore differenza non da poco tra i due convogli: mentre il Regionale fermerà la sua corsa nella stazione di Rogoredo, a due passi dagli ex stabilimenti Montedison per capirci, il Frecciabianca approderà sotto la volta di vetro della Centrale.
C'è da aggiungere che il Frecciabianca delle 7,53 è in ritardo di 20 minuti, che saliranno a 30 al momento della partenza. L’accordo coi pendolari che utilizzeranno questo treno (la stragrande maggioranza dei presenti) è presto fatto: ci si terrà in contatto tramite sms, mentre a noi toccherà il viaggio a bordo del Regionale.
Che sarà puntuale e, tutto sommato, confortevole. Più difficili da digerire, invece, le 12 fermate di metropolitana che separano Rogoredo dalla Stazione centrale.
 Un infortunio in cui un pendolare accorto non cadrebbe mai. Durante il tragitto arrivano i primi sms dai pendolari che viaggiano sul Frecciabianca.
«Viaggio Kafkiano: il treno è stracolmo - si legge nel messaggino delle 8,35 - e negli unici vagoni dove c'è qualche posto libero il riscaldamento è rotto».
Poco più tardi ne arriva un secondo: «Scoperto il motivo del ritardo di 30 minuti. Sul treno funziona un solo portello per la salita e la discesa dei viaggiatori. Le soste in stazione sono infinite. E noi stiamo al freddo».
Stando alle teorie elaborate dai viaggiatori abituali, la scarsa attenzione per i collegamenti regionali è dovuta al fatto che Trenitalia «si concentra troppo sulle linee ad Alta Velocità» a scapito delle altre.
 Alle 9,20 un altro messaggino: «Incredibile: una delle porte del treno si apre e si chiude continuamente. Non so se lo faccia anche in movimento, ma quando il treno è fermo sì».
L'ultimo sms ragguaglia sul ritardo accumulato dal Frecciabianca quando noi siamo alle prese con il biglietto della metropolitana. Linea M3, volgarmente detta gialla. Comoda davvero.
Dice il messaggino: «Treno arrivato in Centrale alle 10. Sarò in ufficio con un ritardo clamoroso. Saluti».
Fine delle comunicazioni. Per oggi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Andrea Morello

    16 Febbraio @ 17.42

    Da una settimana,\r\nIl 2068 - Da Ancona, per Piacenza , previsto a Parma alle 18.20\r\nsi ferma a Bologna Centrale e non prosegue \r\nSul cartellone non viene segnalato questo ma si segnala che è in ritardo e poi scompare \r\nIl 2286 - Da Bologna, per Piacenza, previsto a Parma alle 19.05\r\nSi è presentato con ritardi da 30 a 200 minuti (fotografati ) \r\nIn tutto questo si rimane in stazione spesso intorno le 2 ore \r\n(dalle 18.10 fino alle 20), senza che Trenitalia dopo una settimana si degni di risolvere il problema, un treno o un autobus sostitutivo.\r\n\r\nNon so a chi chiedere spiegazione e soluzione, credo che alla fine sarò uno come molti che inquinerà usando da solo un\'auto a 5 posti in quanto non posso fare ritardo sul lavoro. \r\n\r\nAndrea Morello

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

8commenti

Ascolti: fiction Canale 5 a 2,2 mln, Sarà Sanremo 11.36%

televisione

Ascolti tv: la fiction Sacrificio d'amore vince di misura su Sarà Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il nuovo video sulle 5 regole per non toppare l’anolino di fidenza

TRADIZIONI

Anolini, a Fidenza li fanno così (video). E voi? Inviate video e foto

Lealtrenotizie

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Scintille in campo fra Scozzarella e Jallow. Cross di Lucarelli ma Fulignati "vola" fuori dalla porta e allontana il pallone

1commento

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

2commenti

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

MODENA

Ius soli, scontri alla manifestazione: arrestato 28enne antagonista di Parma

Il giovane è stato condannato a 6 mesi (pena sospesa). Due manifestanti al pronto soccorso, 6 agenti lievemente feriti

1commento

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

PARMA

Cremazione di cani e gatti: inaugurato il servizio a Pilastrello

È nato il Ponte dell’Arcobaleno

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

tg parma

Ponte chiuso fra Colorno e Casalmaggiore: protesta sulle due sponde del Po Video

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

TURISMO

Appennino, arriva la via Longobarda

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

CUNEO

La salma di Vittorio Emanuele III tornerà in Italia

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande