11°

17°

Parma

La Fondazione Tommasini chiede gli arresti domiciliari per Tanzi

La Fondazione Tommasini chiede gli arresti domiciliari per Tanzi
Ricevi gratis le news
20

Comunicato stampa

La Fondazione Mario Tommasini, a nome del suo presidente Bruno Rossi, ricordando le battaglie di Tommasini contro le iniquità della situazione carceraria italiana, fa un appello alle autorità per la concessione degli arresti domiciliari a Calisto Tanzi.
“Per quanto pesanti siano i reati imputanti a Tanzi” dichiara Rossi, “essi non possono comportare, in una società civile, una condanna alla tortura o alla pena di morte. Naturalmente lo stesso appello riguarda anche tutte le altre persone, che non godono della notorietà di Tanzi, ma che stanno vivendo la stessa disumana condizione”.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • bea

    18 Febbraio @ 22.37

    Prima di stendere queste poche righe ho riflettuto parecchio, poi ho deciso di scriverle per affermare la mia indignazione, nel dovere assistere all’utilizzo del nome di Mario Tommasini, in questi ultimi anni, a volte a proposito, ma spesso a sproposito. Finche l’utilizzo a sproposito, o per interessi di bottega veniva fatto, per esempio dall’ex Assessore Comunale Bernini, che presentava le sue iniziative affermando “come diceva il mio amico Mario”; o come ha fatto il Sindaco di Bercelo intitolandogli un reparto di una casa di riposo, poi bacchettato giustamente dalla figlia di Tommasini, Barabara, di quelle cose non posso che adirarmi, ma se l’iniziativa senza senso è presa dalla Fondazione che porta il suo nome, permettetemi di gridare la mia rabbia come commento all’articolo in questione. Presidente Rossi, sicuramente lei ha conosciuto bene Mario Tommasini, e può permettersi quindi di utilizzare la sua Fondazione per divulgare le idee che egli ha perseguito tutta la sua vita, ma quest’ultima credo sia proprio una grande forzatura. Se mi permette, io ho lavorato e collaborato con Mario del 1968 al 1975 e sono stato suo amico sino alla sua morte, se va a leggersi le Gazzette degli anni ’75 – ’80, quando la Gazzetta era contro la Giunta Comunale di allora, questa mi elencava fra i Tommasiniani e per queste ragioni, mi posso permettere di dire che lei e la Fondazione, in questo caso, ha forzato parecchio la mano di Mario. Tanzi, sarà sicuramente malato, ma a stabilirlo non può essere ne lei, ne la Fondazione, ma per questo ci sono i Giudici, i Medici e i fior d’Avvocati, che Tanzi utilizza a sua difesa. Mario, per quel che ricordo io, faceva la battaglia contro le istituzioni totali, in generale, non difendendo il caso singolo. La sua era una battaglio di principio, non ad personam. Con lui, io dipendente dell’Amministrazione Provinciale, ho partecipato al ritiro dagli istituti per minori, di oltre 400 ragazzi "con dei problemi", nei primi tempi avendo contro tutti o quasi, compresa la Gazzetta di Parma. Allora Mario non ha mai scelto una persona da aiutare, ma ha aggredditio, ripeto, l’istuzione totalizzante, cosi, come i manicomi, il brefotrofio, le carceri e le case di riposo. Non voglio dilungarmi, ma chiedo alla Fondazione di fare iniziative nel senso generale, diversamente, chiuda bottega. Tanzi non ha bisogno di Voi. Ha dimostrato che sa come cavarsela per anni e anche ora purtroppo ce la farà, sa difendersi da solo. Saluti da Arnaldo Ziveri

    Rispondi

  • Errico

    18 Febbraio @ 14.16

    Ma ci rendiamo conto che non ha scontato nemmeno 10 mesi di reclusione e già si sene male..?? E per la gente che ha sofferto e soffre per una vita di risparmi che il pregiudicato gli ha tolto..??

    Rispondi

  • oberto

    18 Febbraio @ 09.48

    Come sempre i soldi fanno la differenza, il morto di fame che ha rubato due galline e si suicida in carcere non fa muovere nessuno, uno che ha rubato una valanfga di soldi fa compassione e richiama l'intervento della fondazione Tommasini.

    Rispondi

  • GABRIELE

    18 Febbraio @ 09.44

    sono d accordo, il carcere lo ucciderebbe e sinceramente mi pare una pena eccessiva in un paese come l' Italia dove c è gente ben peggiore a piede libero. Però gli arresti domiciliari il Cavaliere non li dobvrebbe scontare nella villa dorata ma in un appartamentino popolare del Comune in una periferia urbana

    Rispondi

  • Russo Giorgio

    18 Febbraio @ 09.19

    Lui qualcosa di buono lo ha fatto. Ha messo in piedi un'azienda con un prodotto che è sempre stato di qualità facendo lavorare centinaia di persone.Non ha ucciso nessuno e sta pagando oltremodo.Dietro c'erano le banche, la politica, gli uomini che dovrebbero pagare quanto lui. Bondi ha avuto la fortuna di poter tagliare i rami secchi e poi ? Ha venduto ai francesi. La parentesi poi del figlio di Monti dal 2009 in Parmalat e appena ceduta ha cambiato aria. Solo coincidenza? Percè Bondi se Parmalat aveva utili da MLN di euro ha dovuto per forza cedere a Lactallis ? Tanzi oggi è irriconoscibile. C'è gente che ha ucciso e fatto altre cose peggiori e viene trattata meglio.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

Calcio

Parma, tre punti d'oro

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

Salsomaggiore

«In via Petrarca ci sentiamo abbandonati»

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

STADIO TARDINI

Pazzo campionato: il Parma segna su azione, vince ed è a 3 punti dalla vetta

Guarda la classifica. Barillà:"Stiamo crescendo" (Video) - Scozzarella: "Iniezione di fiducia" (Video) - Grossi: "Tre punti pesanti" (Videocommento)

3commenti

il caso

Eramo: "Il conto dei servizi, il Comune lo fa pagare ai disabili?"

via carducci

Insulta i clienti di un bar e i poliziotti. Denunciato slovacco 46enne

2commenti

polizia

Furgone in sosta in centro per la consegna, spariscono dei vestiti

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

2commenti

DA GENNAIO

E la Ue "sdogana" gli insetti a tavola

SPORT

Moto

Marquez a un passo dal Mondiale, Rossi secondo

Formula 1

Hamilton, pole numero 72. Vettel è secondo

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va