12°

Parma

Psicologia, il Tar boccia il numero chiuso - L'Ordine: "Garantiva qualità"

Psicologia, il Tar boccia il numero chiuso - L'Ordine: "Garantiva qualità"
Ricevi gratis le news
0

Lezioni rimandate, corsi sospesi, carenza di aule e laboratori funzionali. Dopo la bocciatura del numero chiuso decisa dal Tar, così si presenta la Facoltà di Psicologia dell’Università di Parma.

16 DOCENTI PER 1000 ISCRITTI - Sono solo 16 i docenti in organico per 1000 nuovi iscritti, rispetto alle 300 immatricolazioni degli anni passati quando un test limitava l’accesso degli aspiranti psicologi come per tutte le altre Facoltà di Psicologia italiane.

L'ORDINE: "A RISCHIO IL FUTURO DELLA PROFESSIONE" -Un numero di immatricolazioni programmato sulla base delle richieste del mercato viene rivendicato dall’Ordine degli Psicologi dell’Emilia Romagna, che per legge ha compiti di sorveglianza anche sulla qualità della formazione dei professionisti. “È un fatto grave per l’intera regione. Oltre al deterioramento della qualità formativa – denuncia Manuela Colombari, Presidente dell’Ordine – questa situazione mette in serio pericolo il futuro della professione. La mia preoccupazione, condivisa e sostenuta dal Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi, è giustificata anche dal fatto che per gli studenti in sovranumero non potrà essere garantito un inizio tempestivo dell’anno di tirocinio obbligatorio presso le strutture autorizzate ed adeguate, un’esperienza professionalizzante e propedeutica all’esame di Stato. Ciò determinerà inevitabilmente un notevole ritardo nell’ immissione dei giovani sul mercato del lavoro”.

PSICOLOGI AUMENTATI DEL 77,50% - A questo quadro si aggiungono alcuni dati elaborati dall’Ordine degli Psicologi della regione, secondo cui gli studenti di psicologia in Italia sono circa 67.000: questo significa, continua la Colombari, che nel giro di 5- 6 anni la categoria raddoppierà, con una diminuzione delle prospettive di lavoro. Dal 2003 ad oggi, in particolare in Emilia Romagna, gli iscritti all’Ordine sono aumentati del 77,50%. In Italia, all’inizio del 2008, il numero totale degli psicologi era pari alla metà di tutti gli psicologi europei. Degli oltre 5.000 appartenenti all’albo regionale solo la metà, inoltre, è iscritta all’Enpap (Ente Nazionale Previdenza ed Assistenza Psicologi) e quindi lavora come psicologo; gli altri sono inquadrati come educatori in scuole e cooperative, come insegnanti oppure svolgono attività che non hanno alcuna attinenza con gli studi svolti.

L'APPELLO AL MINISTRO GELMINI PER UN TAVOLO DI CONCERTAZIONE- “Lo stato degli attuali livelli di occupazione – spiega la Colombari – ci permette di evidenziare la criticità della situazione. Noi ci batteremo per risolvere un problema che coinvolge un’università che vanta una storia centenaria e ospita studenti provenienti da tutte le regioni italiane. Il nostro appello si rivolge anche al Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Mariastella Gelmini: quello che chiediamo, oltre alla reintroduzione della ‘selezione all’ingresso’ è anche l’istituzione di un tavolo di concertazione tra ordine, università e mondo produttivo per
l’individuazione di progetti volti a favorire la definizione di esperienze altamente indirizzate". "Come Ordine ci impegnamo ad instaurare – conclude Manuela Colombari - un dialogo costruttivo con le giovani matricole che possa limitare il senso di disagio e di smarrimento ma anche creare una seria consapevolezza delle criticità che dovranno affrontare”.

LA PRESIDE: "GRAVI RIPERCUSSIONI SULLA FORMAZIONE" - A condividere le perplessità e le preoccupazioni espresse dall’Ordine degli Psicologi dell’Emilia Romagna è anche Silvia Perini, Preside della Facoltà di Psicologia dell’Università di Parma, insieme a tutti i colleghi docenti e non docenti della Facoltà. “Gravi – afferma la Preside Perini – saranno le ripercussioni che la sproporzione del rapporto risorse-utenza sostenibile produrrà sulla qualità della formazione accademica e professionale dei nostri studenti, sia nell’immediato che nel prossimo futuro. La liberalizzazione dell’accesso, decisa dall’Ateneo parmigiano contro il parere della Facoltà, impone misure urgenti nella direzione del riequilibrio di tutte le risorse. Una riorganizzazione fondamentale, questa, anche per rispettare i vincoli previsti dalla riforma universitaria (legge 270) cui verrà data piena attuazione anche a Parma col prossimo anno accademico 2009-2010. L’inadempienza di queste misure determinerebbe il graduale esaurimento, fino alla definitiva scomparsa, della Facoltà di Psicologia, a soli 4 anni dalla sua attivazione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Montagna

Corniglio, «class action» contro Enel?

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

IL CASO

La svolta: Ryanair riconosce i sindacati

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260