22°

Parma

Buzzi e il Corriere: "Parma non è Gomorra"

Ricevi gratis le news
13

Comunicato stampa

"Mi inserisco nell commento all'articolo su Parma pubblicato ieri dal Corriere della Sera per dire che il servizio giornalistico in questione è ciò che di più distorto e tendenzioso abbia sentito negli ultimi tempi". Con queste parole il Coordinatore provinciale del PDL di Parma, Paolo Buzzi, ha iniziato il proprio commento all'articolo sulla situazione polirtica e non solo di Parma apparso ieri sul Corriere della Sera a firma di Aldo Cazzullo. 

"Parma viene descritta come una città in cui "tutti rubavano tutto": ed è soprattutto qui che non sono d'accordo. Parma viene descritta come una città diversa dalle altre, intrisa solo di malaffare e di illegalità, un luogo infernale degno della biblica Gomorra! - ha quindi proseguito il vertice degli azzurri parmigiani - Ma, a ben vedere, Parma non è tanto diversa dalle altre città se è vero, come ha sostenuto il Presidente della Corte dei Conti in occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario, che la corruzione ed il malaffare sono dilaganti in tutto il territorio nazionale e determinano un "giro d'affari" di alcuni miliardi di euro l'anno. Certo, non è proprio il caso di consolarsi di fronte ad un mal comune, ma di combattere questi fenomeni con l'etica politica, sapendo che l'efficienza della pubblica amministrazione va di pari passo con il senso della legalità che la deve necessariamente accompagnare. Poi, se mi è consentito, non "tutti" rubavano: ma fra gli amministratori, gli industriali ed i commercianti la stragrande maggioranza esercitava ed esercita il proprio ruolo ed il proprio lavoro con onestà e senso del dovere, certamente commetttendo errori come in ogni attività umana, ma con dignità ed onore. Vedo che la tendenza di fare di tutte le erbe un fascio ha colpito anche l'ex sindaco Ubaldi quando afferma che "una vena di pazzia ha colto gli amministratori...la protervia del potere...l'abisso della corruzione...dobbiamo uscirne".Ebbene personalmente non mi riconosco affatto in questo giudizio sommario: l'unica "pazzia" che mi attribuisco è quella di aver dedicato otto anni della mia vita , sette giorni su sette per dodici ore al giorno, al'amministrazione della mia città, interpretando il mio ruolo non con "la protervia del potere" ma con la responsabilità del dovere inteso come servizio alla comunità! E, come me, tantissimi altri colleghi e dipendenti del Comune. Ed è con questo spirito che mi accingo, come esponente del Popolo della Libertà che mi onoro di rappresentare, ad intraprendere un dialogo con quelle forze moderate antitetiche alla sinistra di apparato che è oggi sulla scena politica locale, per costruire insieme un futuro migliore per la nostra città. All'amico Senatore Libè (UdC) dico che concordo con lui sul fatto che si sta insieme quando si è compatibili e non per convenienza numerica. Non credo, però, che sia poi così dIfficile trovare un punto d'incontro fra di noi dal momento che abbiamo in comune il sostegno a tematiche forti come la famiglia, la casa, la sicurezza, le politiche fiscali ecc.ecc. E' sulla base di questa condivisione di fondo che a mio avviso dobbiamo partire, senza pregiudiziali di sorta o veti personalistici che avrebbero il sapore di una vecchia politica non più adeguata ai tempi d'oggi".

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • BERTOLI MARIO

    22 Febbraio @ 17.46

    NON NE POSSIAMO PIU'! A Parma nella griglia di partenza dei candidati sindaci il nuovo avanza: ex trombati, ex assessori, ex sindaci, che ora vorrebbero rimettersi in cattedra a pontificare e si rimpallano le responsabilità tra loro a chi ha fatto più danni. Invece di arrossire e farsi da parte una volta per sempre, vogliono prendere in giro ancora i cittadini. Tutti personaggi politici implicati, più o meno recentemente,direttamente o indirettamente nel disastro della nostra città. Giunte fallimentari, mai dimenticarselo, rette sempre dal Pdl/Udc/civici. E fin superfluo fare nomi perche i parmigiani li conoscono, ahimè, benissimo. Il popolo di Parma resta in trepidante attesa per sapere se vi saranno altri candidati (presto si conosceranno anche i candidati al Consiglio Comunale) che hanno contribuito a farci ridicolarizzare, e non solo, da tutta la stampa nazionale: " a Parma tutti rubano tutto" ha scritto il Corriere della Sera nei giorni scorsi. Ci auguriamo solamente che i parmigiani che hanno a cuore la nostra città non rieleggano nessun Assessore e Consiglieri Comunali che appartengono a queste ben note cricche di incapaci ed affaristi. Questa sarà la miglior risposta e la sacrosanta “vendetta” che i cittadini onesti daranno alle prossime elezioni comunali a questi "immortali". Mario Bertoli (Segretario Provinciale La Destra

    Rispondi

  • Mauro

    22 Febbraio @ 14.25

    Caro Buzzi mi sembra che sia giunto il momento che Lei e tanti altri della cricca ci restituiate quello che avete sperperato in questi anni. Dopodichè andatevene e sparite dalla circolazione perchè di gente così non se ne sentirà la nostalgia.VERGOGNATEVI.

    Rispondi

  • CIRO

    22 Febbraio @ 14.22

    Meglio essere tra le prime delle province italiane o nella media delle città.Purtroppo insieme ai sogni di grandezza della classe politica locale oltre agli onori sono arrivati sopratutto guai e criminalità di vario tipo.Gomorra è il simbolo, ma davvero tutti credevano che qui c'era tutto oro?

    Rispondi

  • Kenny

    22 Febbraio @ 11.51

    Gomorra forse no però ormai è un misto fra Crotone, Tunisi, Chisinau, Bucarest, Tirana, Sofia, Skopie,ecc.........

    Rispondi

  • chec

    22 Febbraio @ 10.33

    perchè mi tocca commentare sempre delle schifezze della mia città, con rabbia e offesa? però è impossibile esimersi dal farlo quando gente pessima cosi non perde mai l occasione per tacere e ritirarsi definitivamente!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

13commenti

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

BASSA

Dalla Regione Lombardia arrivano 3 milioni per il ponte sul Po Video

Primo stanziamento per il ponte fra Colorno e Casalmaggiore

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale del 25 ottobre

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

1commento

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»