19°

Parma

Cartelle cliniche "lumaca" all'ospedale Maggiore

Cartelle cliniche "lumaca" all'ospedale Maggiore
Ricevi gratis le news
15

Cartelle cliniche «lumaca» all'ospedale Maggiore.  L'archivio - ancora tutto cartaceo - delle cartelle cliniche dei degenti   (i documenti che raccolgono   gli esami, l'anamnesi del paziente e le attività diagnostico-terapeutiche praticate durante un ricovero ospedaliero, che hanno valore legale in eventuali controversie e sono indispensabili per altri medici che   prendano in cura il paziente) lavora con tempi  lunghi.  
«Ho chiesto la cartella clinica il 3 dicembre scorso, e al 24 di gennaio ancora non era ancora disponibile», lamenta un paziente. «Ho aspettato 50 giorni per ottenerla. Davvero troppo», spiega  un altro. (...) E c'è anche chi è in attesa da mesi dei documenti di un familiare morto al Maggiore. 
Nel 2011 sono state varie le segnalazioni scritte  all'Ufficio relazioni con il pubblico dell'Azienda ospedaliero-universitaria che lamentano ritardi per la consegna delle cartelle cliniche, e già cinque fra gennaio e i primi di febbraio. Da tempo   segnalazioni arrivano  anche al Tribunale per i diritti del malato. (...)

L'articolo completo con tutti i dettagli è sulla Gazzetta di Parma in edicola oggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Andrea Cantadori

    23 Febbraio @ 18.40

    Il problema è alla radice e riguarda il metodo, che riguarda trasversalmente tutti i reparti. Un esempio? Nel reparto xxx non c'è un calendario dei lavori pubblicamente consultabile. Ne ho parlato sia con il Direttore del reparto che con la dirigenza , offrendomi di realizzare (assolutamente gratis) uno strumento web dedicato, in modo che chiunque attende ansiosamente un referto possa controllare lo stato della sua "pratica". "Grazie, ma qui non funziona così" mi è stato risposto. Naturalmente posso documentare tutto. La lentezza delle procedure è uno strumento (conscio o inconscio) per mantenere il potere da parte dei Primari. Quando questi si dedicano più a viaggi, convegni e riunioni che a dirigere il proprio reparto il risultato è questo. E quando i politici di turno (assessori regionali, ministri, ecc.) guardano alla Sanità come ad un'azienda, quello che conta è solo il risultato economico e il proprio tornaconto, non la soddisfazione del cliente/paziente, perché la grandissima maggioranza dei pazienti non può scegliere di andare da un'altra parte. "

    Rispondi

  • Giuseppe

    23 Febbraio @ 17.45

    @RACOON: anche io non mi invento le cose. tu dimmi solo dove hai letto che la fotocopia può essere fatta in reparto. Quando si parla "di fotocopiarle" si intende ad avere copia dopo il ricovero!

    Rispondi

  • racoon

    23 Febbraio @ 08.13

    Un paziente ha il diritto di accedere direttamente alla sua cartella clinica e alla sua documentazione sanitaria, di fotocopiarle, di fare domande circa il loro contenuto e di ottenere la correzione di ogni errore esse potessero contenere. Un paziente ospedaliero ha il diritto a una informazione che sia continua e accurata. Ciò può essere garantito da un “tutor”. Ogni individuo ha il diritto all’accesso diretto alle informazioni sulla ricerca scientifica, sull’assistenza farmaceutica e sulla innovazione tecnologica. Questa informazione può venire da fonti pubbliche o private, con la garanzia che essa risponda a criteri di accuratezza, attendibilità e trasparenza. Non sono solita inventarmi le cose. Questo ho letto e questo riporto

    Rispondi

  • kaf

    23 Febbraio @ 07.57

    ahahah..PARMA ISOLA FELICE!!! ahahah.... pian piano si scopre che a Parma ci sono tutti i problemi presenti nelle altre città meridionali, però si cercava di ritenerla una perla e nascondere tutto....ahahahahaha VI STA BENE PAVMIGIANI...ABBASSATE UN PO LA CRESTA perchè non siete meglio degli altri...anzi!!! ahahahaha

    Rispondi

  • paola

    23 Febbraio @ 07.54

    Diciamo che se informatizziamo ..come dovrebbe essere...tutto il sistema del Maggiore di Parma...la spesa e' elevata...e i dirigenti...se cosi' li vogliamo chiamare...poverini...come fanno ad intascare i loro mega stipendi...???..Io lavoro in sala operatoria...chirurghi eccelenti ,personale infermieristico competente,ma il resto...struttura di 10 anni gia' fatiscente...al primo gelo canne dell'acqua in tilt....la risposta alle chiamate dell'ufficio tecnico...assurde...( ci sarebbe da rifare tutto...!!!! )..dicono. Spesso problemi di perdite acqua...dovuto al sistema di condizionamento...ma riparare costa....!!!!! Per cui il problema della consegna delle cartelle cliniche si aggiunge a tanti altri problemi del nostro ospedale ..ma non da ora ...sono anni che si fa tutto al rallentatore....e non cambia mai niente....!!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Il CineFilo per domenica 22 ottobre - La battaglia dei sessi - Nico 1988 - It - Blade runner 2049 -

IL CINEFILO

It, il nuovo Blade Runner, La battaglia dei sessi: i film della settimana

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

12commenti

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

CALCIO

Domani si gioca Foggia-Parma, oggi le visite per Ceravolo Video

E' già tempo di nuove sfide per i crociati

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

36commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

AUTOSTRADA

Incidente in A1: coda tra Parma e Fidenza questa mattina

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

SPORT

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

"Parcheggio inadeguato in via Jacchia"

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro