10°

22°

Parma

Maxirissa in piazza della Pace: un ferito

Maxirissa in piazza della Pace: un ferito
Ricevi gratis le news
94

Pomeriggio di paura in piazza della Pace, quindi in pieno centro cittadino.

Poco dopo la 17,  nella zona della Pilotta è scoppiata una maxirissa fra un gruppo di italiani ed uno di nordafricani. Sono volati pugni e calci, e aun certo punto un ragazzo residente nel Parmense è rimasto colpito a terra, con un vistoso taglio provocato o da un coltello o da una bottiglia rotta.

Mentre il giovane è stato trasportato al Maggiore, le forze dell'ordine hanno avviato le indagini per identificare i responsabili dell'episodio.

Maggiori particolari sulla Gazzetta di Parma di domani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    01 Marzo @ 08.30

    Matteo io non difendo i deliqnuenti, difendo gli onesti, se io dicessi, magrebini tutti ladri offenderei anche i tuoi amici Omar e Diarra, se dicessi che tutti gli extracomunitari delinquono e gli extra dovrebbero tutti andare fuori dall'italia dovremmo buttare fuori anche il tuo amicho michel e con la mia affermazione lo offendo. I balordi sono veramente in pochi che li difendono, non è detto che se se uno è di sinistra deve per forza difenderli, come non è vero che, ad esempio, una katia Torri difende sono stranieri. Tutte queste balle e superficialità non fanno altro che peggiorare la situazione. Poi è comodo dare la colpa a pannella o alla sinistra quando chi è stato al potere negli ultimi anni pur facendo campagna elettorale contro i clandestini ne ha autorizzati centinaia di migliaia all'anno di ingressi

    Rispondi

  • Matteo

    29 Febbraio @ 11.59

    No Maurizio, così non si va da nessuna parte. Troppo comodo additare una persona come razzista e qualunquista. E' un triste alibi quando non si sa come giustificare il proprio pensiero. Non sono razzista, ho amici maghrebini (Omar ed Othman Diarra) ho amici senegalesi (Michel), giro il mondo per lavoro (Africa e Asia per la maggiore) e mai mi sognerei di additare qualcuno come diverso soprattutto partendo dal colore della pelle. Questa è una triste constatazione che trova purtroppo concrete conferme nell'italiano degli anni 80-90. Banale e scontato dire "anche gli italiani lo fanno". Qualcuno ha forse detto che gli italiani sono migliori? Mi sembra di aver ben specificato nelle mie considerazioni che le nostre bestie le abbiamo anche noi. Ma che piaccia o no, è diverso. E' diverso perchè qui abbiamo a che fare con individui con un'identità, con una vita sociale, reperibili nella maggior parte dei casi e rintracciabili, e che lo fanno a casa propria, consapevoli dei rischi che corrono. E' diverso perchè i clandestini o gli immigrati balordi fanno i loro porci comodi sistematicamente e scientemente. Vedono la loro "invisibilità" (niente documenti, nè identità, niente beni, niente alloggi, niente di niente) come una forza tramite la quale attingere quanto più possibilità appoggiandosi alla delinquenza. Non sono nessuno, la nostra legge li protegge, sono fuori dopo 24 ore e voi li difendete. Voi, si, come lei dice a noi "voi" additandoci come "sciocchi" (tra le righe si legge bene il messaggio). La colpa di questo, dal mio punto di vista, è anche "vostra", che non difendete l'Italia, che non proponete soluzioni ma che additate comunque chi solleva un problema concreto, reale e dimostrabile come "sciocchi". Il tempo è un grande giustiziere Maurizio. Ma io non vorrei attendere troppo per constatare come avessimo ragione "noi".

    Rispondi

  • Geronimo

    28 Febbraio @ 15.39

    Matteo, io giro e non mi è capitato mai nulla però ho gli occhi per vedere e orecchie per sentire, ci sono extracomunitari che al passaggio di qualcuno fanno apprezzamenti pesanti se passa una donna (come lo fanno tantissimi Italiani, basta andare in via Farini, soltanto che se lo fa un italiano è lecito secondo voi) o talvolta offese se è un uomo, ci sono persone che ignorano e persone che alzano le mani, io sono nella prima fascia. Stessa cosa al contrario, ci sono italiani che offendono magari pensando che loro non capiscano la nostra lingua ma bisogna sapere che le parolacce sono le prime cose che si imparano all’estero e naturalmente ci sono quelli che sentitisi offesi alzano le mani. Come non ricordare il pestaggio di un nero due anni fa in stazione da parte di circa 30 tifosi del Parma (testimone oculare) soltanto perché aveva detto Parma merda? Come quello non può dirlo mentre i tifosi sono liberi di offendere madri, sorelle, mogli e fidanzate degli altri tifosi? Matteo una volta gli spacciatori erano italiani e per voi era tutto normale, per voi non esistono brave e cattive persone, solo colore della pelle, bianco buono, nero cattivo… poi piantatela di dire che i neri sono aiutati e basta, di insultare la signora katia torri che non conosco, di cui non condivido i metodi di aiuto ma che non fa nessuna differenza nell’aiutare qualcuno, solo che per voi sarebbe meglio non dirlo, non può passare il messaggio che si possano aiutare tutti i bisognosi, meglio dire che si aiuta l’extracomunitario ladro e basta

    Rispondi

  • Matteo

    28 Febbraio @ 12.34

    " nessun tipo di problema anche a rincasare la notte, basta evitare gli spacciatori e non offenderli, ..." INCREDIBILE........TUTTO NORMALE PER IL SIGNORE EVIDENTEMENTE

    Rispondi

  • Matteo

    28 Febbraio @ 10.20

    Sig.ra Torri, nel rivolgerle le mie domande ero calmissimo. Solo cercavo di capire, ed ho posto le mie ragionevoli perplessità in modo civile ed educato. E lei non ha risposto. Personalmente ritengo il panegirico che mi sono dovuto sorbire un'ulteriore tentativo di dissimulare la realtà, ma fortunatamente sono abbastanza lucido e consapevole da rendermi conto di ciò che mi circonda. Gli immigrati non sono tutti balordi, se vuole lo ripetiamo all'infinito per dare il contentino a chi avesse bisogno di questo; ma stà di fatto che paiono essere l'estrema minoranza, perchè le riconosci all'istante le persone che sono qui per stare meglio da quelle che sono qui per stare meglio a scapìto mio e suo. Se vuole le dico che gli italiani delinquono, uccidono, sporcano e direi la verità. Ma non dico la verità se affermo che da quando ci sono in giro questi esseri ripugnanti (in quanto vivono nella più completa indifferenza della mia libertà, delle mie leggi, della mia cultura) la situazione sia degenerata? No? Davvero? E' un'unica domanda quella che rivolgo, non c'è bisogno di costruire dei castelli, la risposta è solo si o no. Io vedo che la gente chiede punizioni, prova rabbia, disgusto. Questi sono sentimenti negativi, ma ci siamo arrivati per esasperazione. Non credo che la stragrande maggioranza dei cittadini si stia inventando tutto. Anche ai detrattori come lei consiglio di accostarsi di più alla realtà, perchè esacerbando gli animi anche con i suoi (vostri) atteggiamenti si rischia di arrivare ad un punto di rottura. E mi creda che la "cricca" è già partita (tecnicamente si chiama "cricca killer", veda un pò lei...)

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bellezze in passerella a Pilastro

langhirano

Bellezze in passerella a Pilastro

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Il paese fa festa, i ladri anche

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

3commenti

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

Calcio

Parma, cambia il modulo?

Contro l'Entella il tecnico D'Aversa potrebbe apportare qualche modifica al disegno tattico dei crociati

1commento

Smog

Stop ai diesel euro 4 fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

25commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

SISMA

"Luci da terremoto" in Messico Video

Sulla Gazzetta di Parma il geologo parmense Valentino Straser spiega il fenomeno

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

SCUOLA

Più di 1.100 supplenti in cattedra

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

novellara

Si fingeva "sexy girl" su Facebook per raggirare gli uomini: denunciato

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

SPORT

Moto

Rossi: "Qui non sai mai come andrà domani"

EUROPA LEAGUE

Vincono Lazio e Atalanta, Milan bloccato a San Siro dall'Aek

SOCIETA'

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto