-0°

12°

Parma

Interrogazione del deputato leghista Alessandri: "L'Europa multerà l'Italia per gli appalti pubblici a Iren?"

Interrogazione del deputato leghista Alessandri: "L'Europa multerà l'Italia per gli appalti pubblici a Iren?"
Ricevi gratis le news
4

Angelo Alessandri, deputato della Lega Nord, ha presentato un'interrogazione parlamentare per sapere se esistano procedure di infrazione o di messa in mora contro l'Italia per  l'affidamento dei servizi pubblici a favore di Iren da parte dei Comuni di Parma, Piacenza e Reggio Emilia.
Lo dice un comunicato del Carroccio, che spiega: "La Commissione Europea starebbe per multare lo Stato italiano per comportamenti contrari alle norme sugli appalti e sulle concessioni, oltre che ai principi sul funzionamento dell’Unione Europea in materia di concorrenza, attuati dai Comuni di Parma, di Piacenza e di Reggio Emilia, insieme ai Comuni delle loro province, nell’affidamento dei servizi pubblici in favore della Società Iren s.p.a.
L'On. Alessandri solleva la questione di possibili procedure di infrazione che l’UE avrebbe minacciato di attivare contro l’Italia (e che potrebbero implicare pesanti sanzioni) se entro brevissimo tempo (due mesi a decorrere dal ricevimento della comunicazione del 25 novembre 2011) il Governo italiano non  avesse fornito spiegazioni e risposte ai quesiti posti dalla Commissione Ue sui profili critici rilevati sull’affidamento dei servizi pubblici in favore della Società Iren nelle suddette province emiliane.
La Commissione Europea si è rivolta al Ministro per gli Affari Europei a seguito della costituzione in mora complementare - infrazione n. 2011/4003 cui è sottoposta l'Italia dal marzo 2011 in ragione di determinati affidamenti presunti irregolari, adottati in favore della società IREN s.p.a. e alle sue società partecipate da parte dei suddetti Comuni di Parma, Piacenza e Reggio Emilia e da quelli appartenenti alle loro province.
Il richiamo si aggiunge ad altri casi già segnalati precedentemente con la costituzione in mora del 15 marzo 2011 in materia di gestione del servizio dei rifiuti e pone in risalto un ulteriore motivo di censura onerosa generato dal Comune di Parma il quale avrebbe affidato direttamente alla società IREN Emilia s.p.a., controllata dalla predetta IREN s.p.a., i lavori di realizzazione dell'inceneritore di Ugozzolo (Parma), del valore di 315 milioni di euro e ciò in violazione dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, trasparenza, proporzionalità e mutuo riconoscimento previsti per le concessioni di lavori di importo superiore a 4.845.000 euro. Nel caso specifico dell'inceneritore di Ugozzolo la Commissione obietta all'Italia che il Comune di Parma abbia affidato i lavori di costruzione dell'impianto alla IREN Emilia s.p.a. senza aver dato seguito ad alcuna procedura di messa in concorrenza e in tal senso sottolineando come il fatto che i Comuni in questione siano soci di IREN s.p.a. e che questa controlli la IREN Emilia s.p.a. non sia condizione sufficiente per procedere ad un affidamento diretto di un contratto di lavori.
I Comuni, infatti, non esercitano alcun controllo analogo su IREN s.p.a. che dal canto suo è una società quotata in borsa e risponde agli interessi del mercato, non a quelli degli enti pubblici, né tantomeno sulla IREN Emilia s.p.a. dalla stessa IREN s.p.a., la quale ha come soci numerosi soggetti economici del territorio, tra cui Delmi s.p.a., Plurigas s.p.a.; ciò ne rende ancora più precario il controllo dei Comuni, mentre è palese che il potere dei soci privati riesce ad esercitare un'influenza determinante sia sugli obiettivi sia sulle decisioni importanti.
Pare dunque che nei territori delle province di Parma, Reggio Emilia e Piacenza si stia favorendo in modo surrettizio una miriade di soggetti economici privati tramite il conferimento diretto di contratti di lavori e di servizi pubblici a società solo apparentemente controllate dagli enti locali ma in realtà gestite e indirizzate da tali soggetti secondo fini e logiche privatistiche.
Per queste ragioni l'On. Angelo Alessandri, Segretario Nazionale della Lega Nord Emilia, ha presentato un'interrogazione al Ministro per gli Affari Europei, al Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare per chiedere informazioni in merito alla vicenda in oggetto e quali iniziative intendano assumere per verificare se i Comuni di Parma, Reggio Emilia e Piacenza e quelli delle relative province, insieme alle società IREN s.p.a. e alle altre società da essa controllate o partecipate, abbiano svolto operazioni che possano esporre l'Italia a ipotesi di responsabilità comunitaria con conseguente danno per lo Stato e la collettività".

LA PRECISAZIONE DEL COMUNE: "IL COMUNE NON HA AFFIDATO I LAVORI A IREN EMILIA".  "In merito al comunicato stampa apparso oggi sugli organi di informazione, relativo a un'interrogazione parlamentare dell'onorevole Alessandri - dice una nota del municipio - si precisa che il Comune di Parma non ha affidato alla società IREN Emilia spa i lavori di realizzazione del termovalorizzatore di Ugozzolo. Tale competenza, rispetto alla realizzazione del termovalorizzatore, non appartiene all'Amministrazione comunale".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    01 Marzo @ 07.17

    Per dovere di cronaca, va comunque ricordato a Marco che il "non avere pagato un appartamento" va poi accertato anche in un tribunale, altrimenti rischieremmo (tu e magari anche noi) una querela per diffamazione

    Rispondi

  • Marco

    29 Febbraio @ 20.33

    Questo "onorevole" è quello che ha comprato un appartamento a Roma e si è dimenticato di pagarlo. Squattato dalle iene non ha saputo dare alcuna giustificazione. Eppure è ancora li.....

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    29 Febbraio @ 19.39

    L'appalto è stato fatto da una concertazione politica ! ! P.S. concertazione significa: accorrdo tra due o più parti a scapito di altri!!

    Rispondi

  • Aldo Caffagnini

    29 Febbraio @ 19.26

    Il caso Parma con il suo inceneritore anti economico, fuori tempo, contro la salute e l'ambiente, contro gli stessi cittadini che si impegnano con la raccolta differenziata, sbarca in Europa, sbarca a Roma. Il faro della Commissione Europea finalmente sta mettendo fine al silenzio totale sulla vicenda, con i partiti di sinistra e di destra compatti nel sì. La vicenda ricorda da vicino il Tav della Valsusa e la lotta strenue e coraggiosa dei suoi abitanti, che nelle cifre e non solo nei gesti, hanno dimostrato l'inutilità del progetto e le devastazioni che ne verranno. Chissà che in un giorno lontano il buon senso torni a frequentare i nostri lidi.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

Incidenti

Corcagnano e via Spezia: due pedoni investiti, sono in gravi condizioni Video

protezione civile

L'Enza fa paura: il ponte di Sorbolo resterà chiuso fino a domani (Paura a Vignale: il video)

5commenti

ordinanze

Ghiaccio, maltempo e zone in Appennino senza luce: ecco le scuole che resteranno chiuse

MALTEMPO

Ghiaccio (le foto) e black-out, Lucchi: "Berceto in ginocchio" Video: il Baganza fa paura

anteprima Gazzetta

Un altro grave incidente sulla Massese

autostrada

Auto si capovolge in A1 a Campegine: conducente illeso Foto

squadra mobile

Vicofertile, quattro kg di droga in casa del pusher "impenitente" Video

3commenti

legambiente

La Brescia-Parma tra le peggiori linee ferroviarie d'Italia con la Circumvesuviana e l'Agrigento-Palermo

3commenti

ieri sera

Lupo investito da un'auto in via Emilio Lepido

28commenti

San Prospero

«La Vela» in stato di abbandono

4commenti

GAZZAFUN

Dagli ex alle coppe vinte: 10 quiz per sapere tutto del Parma

SENZATETTO

Il Natale lontano di chi vive sotto i ponti

1commento

tg parma

Guerra: "Per Fedez nessuna location bocciata. In settimana l'annuncio"

FORNOVO

Polemiche sull'albero di Natale

1commento

SALSO

Ancora furti: due case messe a soqquadro

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

L'ESPERTO

Naspi cumulabile con altri redditi? Sì, ma solo in determinati casi

ITALIA/MONDO

manhattan

Esplosione a New York: "Bombardano il mio Paese (Bangladesh) volevo vendetta" Mappa - Foto - Il momento dell'esplosione

sondrio

Passanti travolti al mercatino di Natale: "Ne dovevo uccidere di più"

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

cultura

L’Arabia Saudita riaprirà i cinema. Dopo 35 anni...

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS