-0°

12°

Parma

Carabiniere trasferito perché socio di un night Il Tar gli dà ragione

Carabiniere trasferito perché socio di un night Il Tar gli dà ragione
Ricevi gratis le news
1

Un carabiniere che come «secondo lavoro» presta servizio in un night club, di cui è anche socio, non fa fare certo una gran bella figura all'Arma. Giusto dunque trasferirlo, ma non a 150 chilometri da dove vive la famiglia: troppo lontano dai propri affetti. O, almeno, così è parso al Tar di Parma, che ha parzialmente accolto il ricorso presentato dal militare, annullando il provvedimento di trasferimento nella parte che stabilisce la nuova destinazione e dando al comando regionale dell'Arma 60 giorni di tempo per individuare una sede compatibile con le esigenze familiari dell'uomo, che a Parma, oltre alla convivente, ha due figli, di cui uno di sei anni.
Tutto è nato con una serie di controlli effettuati dai Nas di Parma al night «Baby club» di Sanguinaro, tra il febbraio e il maggio del 2010. Qui i militari si sono imbattuti nel loro collega carabiniere, che in quel locale aveva tutta l'aria di rivestire un ruolo di responsabilità, tanto che è stato proprio lui, in quanto socio, a firmare il verbale di accertamento stilato alla fine dell'ispezione. Nel successivo agosto nei suoi confronti è stato adottato un provvedimento di rimprovero e, in novembre, è stato deciso il trasferimento d'autorità per incompatibilità ambientale, dalla compagnia di Parma a una caserma dispersa sull'Appennino bolognese, al confine con la Toscana.
Un provvedimento che però il militare ha impugnato davanti al Tar di Parma, chiedendone l'annullamento con quattro distinte motivazioni. Di queste, i giudici amministrativi ne hanno rigettate tre: quella che sosteneva che l'atto andasse annullato perché non vi era stata preventiva comunicazione dell'avvio del procedimento disciplinare, quella secondo cui non era stato adeguatamente motivato il trasferimento e quella che sosteneva che il comando si sarebbe reso responsabile di eccesso di potere.
I giudici hanno invece ritenuto fondata l'argomentazione secondo cui, nel decidere il trasferimento, il comando non avrebbe tenuto in adeguata considerazione gli interessi privati del militare, trasferendolo a notevole distanza dai propri affetti e rendendogli difficoltoso adempiere ai propri obblighi nei confronti dei figli e della convivente. La corte ha infatti ritenuto che sia stato posto a carico del carabinieri «un sacrificio che non trova piena giustificazione, determinando un effetto afflittivo estraneo alle finalità proprie del provvedimento di trasferimento». Da qui la decisione di accogliere il ricorso limitatamente alla parte in cui si stabilisce la sede di destinazione.
L'appuntato, nel settembre dell'anno scorso, era finito dietro le sbarre (per poi essere scarcerato una settimana dopo), insieme ad altre tre persone, con l'accusa di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, per un giro di  squillo proprio nel night di Sanguinaro di cui è socio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    29 Febbraio @ 22.48

    Quindi ? Lo traferiscono a Parola ?

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

Incidenti

Corcagnano e via Spezia: due pedoni investiti, sono in gravi condizioni Video

protezione civile

L'Enza fa paura: il ponte di Sorbolo resterà chiuso fino a domani (Paura a Vignale: il video)

5commenti

ordinanze

Ghiaccio, maltempo e zone in Appennino senza luce: ecco le scuole che resteranno chiuse

MALTEMPO

Ghiaccio (le foto) e black-out, Lucchi: "Berceto in ginocchio" Video: il Baganza fa paura

anteprima Gazzetta

Un altro grave incidente sulla Massese

autostrada

Auto si capovolge in A1 a Campegine: conducente illeso Foto

squadra mobile

Vicofertile, quattro kg di droga in casa del pusher "impenitente" Video

3commenti

legambiente

La Brescia-Parma tra le peggiori linee ferroviarie d'Italia con la Circumvesuviana e l'Agrigento-Palermo

3commenti

ieri sera

Lupo investito da un'auto in via Emilio Lepido

28commenti

San Prospero

«La Vela» in stato di abbandono

4commenti

GAZZAFUN

Dagli ex alle coppe vinte: 10 quiz per sapere tutto del Parma

SENZATETTO

Il Natale lontano di chi vive sotto i ponti

1commento

tg parma

Guerra: "Per Fedez nessuna location bocciata. In settimana l'annuncio"

FORNOVO

Polemiche sull'albero di Natale

1commento

SALSO

Ancora furti: due case messe a soqquadro

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

L'ESPERTO

Naspi cumulabile con altri redditi? Sì, ma solo in determinati casi

ITALIA/MONDO

manhattan

Esplosione a New York: "Bombardano il mio Paese (Bangladesh) volevo vendetta" Mappa - Foto - Il momento dell'esplosione

sondrio

Passanti travolti al mercatino di Natale: "Ne dovevo uccidere di più"

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

cultura

L’Arabia Saudita riaprirà i cinema. Dopo 35 anni...

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS