-2°

Parma

Picchiava moglie e figli: arrestato

Ricevi gratis le news
2

COMUNICATO STAMPA     


Nei giorni scorsi, una donna di origini nigeriane, residente a Padova, si era presentata presso il Commissariato di P.S. “Stanga” di Padova denunciando una situazione familiare che era diventata insostenibile a causa delle continue vessazioni alle quali lei ed i due figli di 9 e 13, anni erano costretti a subire.
In particolare emergeva che la donna ed i due figli, da alcuni mesi, erano costretti a subire  minacce, ingiurie, violenze e percosse da parte del marito della donna e padre dei minori, N.C.S. di anni 50, anch’egli originario della Nigeria ed in Italia dal 1992.
La situazione si era ulteriormente aggravata quando l’uomo aveva perso il lavoro; in seguito aveva anche divorziato dalla donna fissando, comunque, la propria dimora all’interno dell’abitazione della famiglia.
L’uomo trascorreva tutte le sue giornate all’interno dell’abitazione, sdraiato sul divano a guardare la televisione vessando continuamente i familiari.

Le diverse denunce presentate dalla donna consentivano al GIP del Tribunale di Padova di emettere un’ordinanza di allontanamento dalla casa familiare con divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalle persone offese, che veniva notificata all’uomo il 16 febbraio..
In tale occasione l’uomo aveva una reazione violenta contro le forze dell’ordine  tanto da rifiutarsi di uscire dall’abitazione, contravvenendo a quanto intimato dal Giudice.
Nei giorni seguenti veniva stata riscontrata la costante presenza dell’uomo all’interno dell’abitazione familiare in palese violazione alle disposizioni dell’Ordinanza e pertanto, il personale del Commissariato, segnalando al Tribunale la situazione venutasi a creare, richiedeva l’aggravamento della misura cautelare già imposta  con una misura più restrittiva della libertà personale da applicarsi nei confronti dell’uomo.
Il 23 febbraio, il GIP presso il Tribunale di Padova emetteva ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del “padre padrone” il quale, nel frattempo si era reso irreperibile allontanandosi da Padova.
Le indagini esperite dagli investigatori padovani permettevano di accertare che l’uomo aveva alcuni parenti nella città di Parma, in particolare una sorella, presso cui poteva aver trovato rifugio.
Il Commissariato di Padova coinvolgeva pertanto nelle ricerche la Squadra Mobile di Parma che in breve riusciva ad individuare l’abitazione della donna.
Nella serata del giorno 28 febbraio, personale della Sezione Rapine si recava presso l’abitazione  e procedeva all’arresto di N.C.S. notificandogli l’ordinanza emessa dal Tribunale di Parma.
L’uomo è stato associato al carcere di Parma a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Padova.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Lucas

    02 Marzo @ 11.11

    Perchè ha visto :"Parma, un modo di vivere"

    Rispondi

  • parmense doc

    01 Marzo @ 19.40

    ma perchè vengono a cascare tutti a parma? perchè

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

8commenti

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

correggio

Intervenne per sedare una lite e venne "pestato": 6 denunciati

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III è arrivata a Vicoforte Foto

2commenti

SPORT

nuoto

Europei, bis d'oro dell'Italia: prima Dotto e poi Orsi

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

SOCIETA'

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260