Parma

Accuse gravissime per l'ex allenatore: stupro e sequestro

Accuse gravissime per l'ex allenatore: stupro e sequestro
Ricevi gratis le news
49

Laura Frugoni

Da un anno e mezzo tutti si chiedevano dove fosse andato a finire quel pensionato arzillo e fissato con il volley. Non lo vedevano
più nelle palestre e nelle piscine che aveva sempre bazzicato (faceva un po' di tutto: dall'allenatore al dirigente di società
dilettantistiche). Chi lo conosce assicura che non aveva l'aria untuosa dell'adescatore di ragazzine o comunque del tipo strano a cui è meglio stare alla larga.

Ma tant'è: E.V. , parmigiano, 65 anni compiuti a gennaio (le generalità sono pubblicate oggi sulla Gazzetta di Parma in edicola), da quando aveva saputo di essere indagato era sparito dalla circolazione, segno che viveva con una mannaia sulla testa. L'attesa macerante è finita mercoledì, quando s'è trovato i carabinieri alla porta di casa: da tre giorni il pensionato è rinchiuso in una cella di via Burla, dovrà difendersi da una catena impressionante di capi d'accusa (14 in tutto) che vanno dalla violenza sessuale su minore al sequestro di persona alla detenzione dci materiale pedopornografico.

(...) La ricostruzione di tutta la vicenda è sulla Gazzetta di Parma in edicola

L'arresto (1 marzo)

Una brutta e squallida storia. Un ex allenatore di pallavolo della nostra città, di circa 60 anni,  è stato arrestato con accuse pesantissime. E.V., parmigiano, pensionato ed ex allenatore di pallavolo per diletto, piuttosto noto negli ambienti sportivi giovanili, dall'altro ieri è finito nel carcere di via Burla: arrestato dai carabinieri con una lista di accuse gravissime che vanno dalla violenza sessuale al sequestro di persona
alla pedopornografia.

Avrebbe infatti molestato e commesso abusi su due ragazzine di 15 anni: una storia emersa circa due anni fa. Le famiglie si sono accorte che c'era qualcosa di strano nelle ragazzine. Di qui la denuncia e le indagini, non semplici, che ora hanno portato all'arresto.

LA RICOSTRUZIONE DELLA VICENDA - Un pensionato parmigiano di 60 anni è stato arrestato per l’accusa di violenza sessuale, sequestro di persona e detenzione di materiale pedornografico. L’ordine di arresto è stato firmato dal Gip di Bologna su richiesta della procura distrettuale del capoluogo emiliano competente per materia. L’uomo svolgeva l’attività amatoriale di allenatore di volley con ragazzine dai 14 ai 18 anni.

Le indagini sono cominciate un anno e mezzo fa su segnalazione di alcune presunte vittime di abusi, tutte minorenni. L’uomo, sposato e con figli, avrebbe adescato le minori in un’abitazione di campagna, riuscendo poi ad abusarne. Nel corso degli incontri avrebbe realizzato filmati che sono stati sequestrati dai carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    05 Marzo @ 11.39

    Perdincibacco sgamato in pieno… non mi resta che ammettere la mia imprecisione e l’uso di parole forti fuoriluogo. Sul rugby diciamo che i pochi giornali che hanno riportato le smentite lo hanno fatto come al solito riservando poco spazio alla notizia, spesso tra le righe e in ogni caso non riservando alla smentita lo spazio adeguato al danno creato, la maggioranza dei media comunque non hanno rettificato la notizia e cosa ancora peggiore, hanno continuato a riportare nei giorni successivi notizie non vere. Non parlo per sentito dire ma per il fatto che ho accesso alla rassegna stampa del rugby. Saluti e grazie per la risposta

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    05 Marzo @ 10.51

    Maurizio, scusi il ritardo nella pubblicazione e nella risposta (ieri ero a casa). Mi permetta di iniziare con una battuta: essere imprecisi è un rischio che corrono anche i lettori, oltre che i giornalisti. la parola "falsità", infatti, è l'ultima parola del post pubblicato qui sotto (4-3 ore 11:45), ed è a quella che io ho replicato. Detto questo, avrà visto che il comunicato della Fipav è stato poi riportato, come era doveroso, nella nostra home page. Il titolo precedente era relativi all'articolo della Gazzetta di carta. Sul rugby vado a memoria, ma credo di ricordare che, anche in quel caso, dopo un primo lancio di agenzia nazionale in cui si parlava del rugby, fosse stata ben precisata la distinzione fra persone indagate e rugbisti. Quello che però davvero mi premeva sottolineare è la distinzione tra "scrivere falsità" e dare notizie che, soprattutto sul web dove ci si aggiorna in tempo reale, nascono magari in un modo e poi si cpompletano o si precisano (e non parlo certo solo di noi: pensi alla notizia sulla presunta liberazione di Rossella Urru, purtroppo non ancora confermata dopo 48 ore). Comunque grazie per le sue riflessioni, che ovviamente sono per noi uno stimolo così come ogni critica che ci arriva dai lettori. (G.B.)

    Rispondi

  • Geronimo

    04 Marzo @ 22.05

    Signor Balestrazzi grazie della risposta, sull'incidente è chiaro che lei ha ragione, naturalmente non potete andare a verificare ogni incidente che accade a Parma, era solo un esempio di notizia non propriamente corretta. Rileggendo poi il mio intervento non ho trovato la parola falsità evidentemente l'ha scritta qualcun altro, comunque non cambio idea sull'utilità di scrivere imperfezioni, ad esempio mentre scrivo in alto vedo nel titolo sempre la scrittia "ex allenatore", sul fatto poi da me citato relativo al rugby e droga ho letto un articolo sulla gazzetta (penso a firma laura frugoni ma non ne sono certo) sia on line che cartaceo non corrispondente al vero e con vari errori proprio come hanno fatto tutti i giornali nazionali mentre non ho letto nessuna smentita successiva che pure è stata inviata alle redazioni, ho anche inviato un commento di critica sulla v ersione on line. Proprio per questo le posso dire che i nomi degli arrestati sono sotto gli occhi di tutti così come gli indagati, nessun rugbysta è coinvolto a parte quel pirla di ex giocatore eppure il messaggio che ancora oggi passa per la vicenda, grazie a voi media (discorso generale) è rugby - doping - spaccio di droga.

    Rispondi

  • mauro

    04 Marzo @ 20.30

    ma toh, spunta qualche garantista; mi fa piacere; le accuse vanno,provate oltre ogni dubbio . A sti signori chiedo pero' di rileggersi quello che scrivevano in altre circostanze con altri protagonisti, a di ricordarsi le prossime volte quello che scrivono in questa occasione. Vero furboni!

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    04 Marzo @ 14.47

    Rispondo agli ultimi lettori. E prima ancora di addentrarci nella brutta vicenda delle presunte violenze su ragazzine, l'esempio migliore è proprio quello del'incidente. Il lettore che parla di "falsità" è in realtà a sua volta impreciso: dovrebbe semmai parlare di inesattezze o meglio ancora di notiizie che si sviluppano nel corso delle ore. L'incidente di ieri notte (almeno credo sia lo stesso di cui parla lei, ma anche se fosse un altro l'esempio vale ugualmente) era stato classificato dal 118 come grave, ovviamente sulla base delle prime risultanze sul posto. Questo serve per i protocolli da adottare all'arrivo in Ospedale (un po' come avviene a tutt noi quando al pronto soccorso veniamo classificati come codice verde, giallo o rosso). Quindi non si tratta di una "falsità": poi, per fortuna, gli esami effettuati nelle ore successive hanno denotato una situazione più tranquilla, e sia Tg Parma che noi abbiamo fornito questa notizia, ovviamente senza particolari anche per la privacy. - Lo stesso vale per l'altra e ben più triste vicenda. I comunicati Fipav sono stati regolarmente pubblicati dalla Gazzetta. Ricostruire le mansioni di questo signore non è stato agevolissimo: gli stessi addetti ai lavori del mondo pallavolistico ci hanno dato versioni diverse. Nessun problema a prenderne atto (il titolo che vedete è quello uscito prima del comunicato: quello di oggi è ovviamente diverso). Nè mi pare che il problema sia quello di infangare una categoria: se si tratta di un dirigente addetto agli arbitri (o altro ancora), ovviamente non significa che tutti i dirigenti addetti agli arbitri siano così (senza peraltro dimenticare che stiamo ancora parlando di accuse, da provare poi in un tribunale). Non contesto il merito dei vostri interventi, anzi ve ne ringrazio. Ma mi piacerebbe togliere dalla mente di qualche lettore che noi scriviamo ddelle "falsità", o che riscostruire anche i dettagli di vicende simili, fra privacy e segreti legati alle indagini, sia così semplice. Grazie. (G.B.)

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene record, perché e come è succeso

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è succeso

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perchè Parma non capì il suo talento?

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS