-3°

Parma

VisodaParma - È l'ora di stringerci tutti attorno al "nostro" Teatro Regio

Ricevi gratis le news
0

Pino Agnetti

Come ha scritto Massimo Gramellini sulla Stampa, «Indignarsi è sempre meglio che deprimersi. Ma meglio ancora è evolvere. Andare avanti…». Ecco, se questo è vero, lo è ancor di più per una città come la nostra alla ricerca di una identità e di una immagine (le due cose non sono separabili fra loro) di nuovo vincenti. Identità e immagine che non possono ovviamente prescindere da una delle bandiere più luminose del nostro patrimonio storico, culturale, civile e anche economico: il teatro Regio.
E’ di questi giorni l’annuncio del varo del nuovo statuto e dell’avvio del processo di risanamento della Fondazione omonima. Senza entrare nel merito di questi due atti, è però evidente che siamo solo alle battute iniziali di un percorso ancora lungo e difficile. E tuttavia, per le circostanze appena ricordate, di vitale importanza per il futuro dell’intera città. Qui sta il punto: la città (cioè tutti noi non importa se melomani o meno) c’è? E’ ancora disposta a investire sul «nostro» teatro?
Chi nel corso di questi anni lo ha già fatto, con generosità e senso di appartenenza a dir poco encomiabili, ha o almeno avrebbe molti buoni motivi per valutare attentamente la prosecuzione di un impegno certo non indifferente. A maggior ragione, considerati i quotidiani «bollettini di guerra» provenienti dai vari fronti della crisi senza precedenti che ci troviamo a dover affrontare. Però, è altrettanto vero che ben difficilmente gli altri torneranno a fidarsi e a investire su di noi, in questo caso sul «titolo Parma», se non saremo noi per primi a farlo. E’ un mera una legge di mercato. E anche l’arte, la cultura, il teatro sono o dovrebbero essere, soprattutto in una realtà come la nostra, parte del «mercato». Inteso nella sua accezione non «mercantile». Ma «produttiva» e di crescita (la parola magica che non dovremo mai stancarci di ripetere e di usare come stella polare di tutti i nostri passi da qui agli anni a venire) del bene e dell’interesse comuni.
Da questo punto di vista, molte sono state le occasioni non sfruttate a dovere nella storia anche recente del Regio. Una per tutte: non avere approfittato del 150° anniversario dell’Unità d’Italia appena trascorso per rilanciare, a livello sia nazionale che internazionale, il teatro «verdiano» – il nostro - per eccellenza. Ed ora eccoci in grave se non gravissimo ritardo – progettuale, artistico e organizzativo - anche per quanto riguarda l’imminente e ancor più cruciale appuntamento del bicentenario della nascita di Verdi.
Tuttavia, questo non è e non deve essere il momento né dello scoramento, né delle polemiche. Per la semplice ragione che non possiamo permettercelo!
Al contrario, questo è più che mai il momento per stringerci tutti attorno al «nostro» teatro. Alle sue impareggiabili maestranze. A ciò che esso comunque rappresenta e può tornare a essere nel panorama artistico italiano e mondiale. Magari, rinunciando una volta per tutte a certi ritornelli - «Parma come Salisburgo» – che hanno fatto il loro tempo da un pezzo. Perché Parma è Parma. E il Regio è il Regio.
 E solo ricominciando a investire con tenacia, passione e anche una buona dose di umiltà su ciò che siamo potremo – magari prima di quanto ci si aspetti – rivedere le quotazioni dell’una e dell’altro tornare sui livelli che meritano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

NT

LE IENE

Nadia Toffa si commuove in tv: "Mi ha stupito l'affetto della gente" Video

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani l'inserto economia: focus sull'Ape Social

GAZZETTA

L'inserto economia: focus sull'Ape Social

Lealtrenotizie

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

L'idea in una tesi di laurea

GUSTO

Gara degli anolini: trionfa la Rosetta La classifica

In lizza dieci gastronomie della città: la panetteria di via XXII Luglio si aggiudica la vittoria

2commenti

LUDOPATIA

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

FONTEVIVO

Furto di gasolio: romeno sorpreso e arrestato

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

Prevenzione

Lesignano investe sulla sicurezza

AUTOSTRADA

Incidente in A1: code fra Parma e Reggio Emilia questa mattina

Problemi anche fra Lodi e Casalpusterlengo, a Modena e a Bologna

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

E giovedì c'è la partita con il Bari

FIDENZA

Salsesi e fidentini protagonisti al programma tv «Le Superbrain»

COLLECCHIO

Tanto verde nella nuova scuola: progetto degli studenti

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

milano

Donna uccisa a coltellate in casa nel Milanese. Il convivente confessa l'omicidio

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

PARMA

Autovelox e autodetector: il calendario dei controlli

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5