21°

Parma

La prima domenica senz'auto: 11 multe su 112 controlli in città

La prima domenica senz'auto: 11 multe su 112 controlli in città
Ricevi gratis le news
35

Gli agenti della polizia municipale hanno effettuato 112 controlli e 11 multe in questa prima domenica di chiusura al traffico all'interno della cintura della tangenziale. I controlli sono avvenuti in varie zone della città tra cui via Spezia, via Emilio Lepido, barriera Santa Croce, viale Maria Luigia, piazzale Barbieri e lungo viale Mentana, viale Piacenza e, a campione, in diverse aree della città.

Fra i commenti, diversi lettori lamentano che, in realtà, molti veicoli circolano ugualmente.

La cronaca di ieri
Scatta la prima delle quattro chiusure al traffico domenicali decise dal Comune per la lotta all'inquinamento dell'aria che andrà dalle sempre dalle 9,30 alle 18,30. Una chiusura che, va detto subito, non avrà deroghe neppure per la concomitanza con l'incontro con il Napoli, peraltro l'unica del mese di marzo, visto che il confronto con il Milan del 18 marzo è stato anticipato a sabato 17 marzo, alle ore 18.

Pm 10 sempre alle stelle
Intanto le polveri sottili continuano implacabilmente a salire, grazie anche al bel tempo stabile, e giovedì sono tornate sopra i 100 microgrammi a quota 132, il peggior dato regionale. Va sottolineato che l'ultima volta in cui a Parma il dato è rimasto sotto la soglia di attenzione dei 50 microgrammi è stato il 31 gennaio e dunque da ormai 31 giorni i valori sono fuori norma.

L'area chiusa al traffico
L'area chiusa al traffico sarà quella all'interno dell'anello della tangenziale cittadina (vedi grafico a lato), con le sole eccezioni dei percorsi necessari per raggiungere i parcheggi scambiatori individuati all'interno dell'anello: Palasport, centro Cavagnari, scambiatore Sud davanti all'Esselunga e strada dei Mercati davanti all'ex mercato bestiame.

I veicoli autorizzati
Oltre alle consuete categorie di veicoli di servizio, potranno circolare all'interno delle tangenziali le auto omologate Euro 4 e Euro 5 oppure ibride, alimentate a gas metano e gpl e elettriche e quelle di invalidi in possesso di permesso nazionale.

Potenziamento servizio bus
Sarà potenziato anche il servizio dei bus: dai vari parcheggi scambiatori verranno raddoppiate le frequenze delle linee passando da una corsa a una ogni quarto d'ora. A essere potenziate saranno la linea «2»  (Nord), la «3» (Est e Ovest che diventeranno anche i capolinea), la «5» (Palasport) e la «7» (Sud) nel tratto fino alla stazione e la «8» per il parcheggio Sud-Est. Oltre a questi potenziamenti, sono confermate le navette di collegamento tra il parcheggio di via Pellico e lo stadio e tra il parcheggio scambiatore sud-est e lo stadio, in servizio da 2 ore prima dell’inizio della partita (Parma - Napoli, inizio alle 12.30) e, al ritorno, dopo la fine della stessa.

Le modifiche alla viabilità per Parma-Napoli
Con la partita Parma-Napoli ci sono anche modifiche alla viabilità. L'incontro di calcio inizia alle 12,30. Ma dalle 7 c'è il divieto di circolazione nella bretella di collegamento di via Torelli con viale Partigiani d'Italia e in viale Partigiani d'Italia da piazzale Risorgimento a via Puccini, nella corsia di fronte all'ingresso della curva con deviazione su viale Pier Maria Rossi e viale Campanini. Così in via Torelli, nel tratto tra il Petitot e l'incrocio con via Scarlatti, in via Viotti, tra via Torelli e viale Duca Alessandro, via Scarlatti, via Pezzani, via Puccini e in viale Duca Alessandro, dal Petitot a via Viotti.

Multa da 155 euro
Per chi non rispetterà il divieto di circolazione all'interno della tangenziale scatterà una multa salatissima: è infatti di 155 euro la sanzione che gli agenti della Polizia municipale, che effettueranno «blocchi volanti» all'interno delle strade cittadine, faranno a chi verrà sorpreso a circolare senza che l'auto abbia le caratteristiche per l'esenzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giancarla

    05 Marzo @ 23.48

    Provvedimento inutile e senza finalità specifica quello adottata dal commissario Ciclosi. Se ci eravamo espressi con cautela per l’ordinanza sulla estensione dei varchi elettronici al sabato e negli orari serali per limitare l’accesso al centro storico, questo ampliamento domenicale ci trova quantomeno dubbiosi se non contrari. La decisione parossistica assunta di limitare così drasticamente la possibilità di uscita con automezzi dalla città ed in arrivo alla medesima , pensiamo possa porre serie limitazioni alla libertà personale di circolazione, soprattutto se rapportata agli effetti minimi o quasi nulli sulla riduzione dello smog o altri inquinanti. Tutto ciò ci induce a riflessioni e considerazioni : L’inutilità di tale manovra antismog alla domenica e solo per quattro domeniche. La mancanza di potenziamento dei mezzi pubblici atti a limitare i disagi ai cittadini. La velocità nel decidere iniziativa così restrittiva senza averne dato, precedentemente, opportuna informativa. L’ulteriore e gravoso impegno da parte delle polizia municipale già oberata per controllo delle partite del Parma calcio e che rischia di essere inefficace così, come dimostra il numero esiguo di multe comminate e il numero di autovetture che comunque hanno continuato a circolare nonostante il divieto. Fermo restando che ogni iniziativa mirata a far diminuire l’inquinamento atmosferico deve essere visto con grande interesse, non si può però sottacere l’inutilità della specifica ordinanza che non porterebbe a nessun effettivo risultato, senza considerare, tra l’altro, l’ingiustizia che tale provvedimento può portare per chi non ha la possibilità dell’acquisto di autovetture nuove, etc. Ci parrebbe più opportuno studiare vere , concrete e finalizzate strategie anti inquinamento distribuite in modo razionale lungo l’anno ( Termovalorizzatore compreso ! ), assicurando però iniziative tali da compensare le eventuali restrizioni. Associazione I Nostri Borghi

    Rispondi

  • lorenzo

    05 Marzo @ 21.38

    Non sembrava nemmeno che ci fosse il blocco del traffico

    Rispondi

  • Ierro

    05 Marzo @ 18.51

    Ben venga il blocco domenicale ma che sia totale per tutti i veicoli. E poi possibile che nei giorni feriali entrino così tanti veicoli con permesso (!!!) nella zona ZTL2!!!!!! Ma che senso ha???? Troppi i veicoli autorizzati a circolare ............... in questo modo non risolve niente.

    Rispondi

  • rino

    05 Marzo @ 17.42

    Troppe deroghe, troppi veicoli autorizzati a circolare, non si risolve assolutamente NIENTE, ormai sta diventando una cosa ridicola, chi ha i soldi ha la vettura giusta, e gli altri. . . . sono sempre i soliti a pagare. Pensare di poter controllare tutto è pura utopia

    Rispondi

  • giuba

    05 Marzo @ 13.18

    Signori, e' inutile che vi incazzate con il blocco del traffico anche totale non si e' mai risolto niente in nessuna parte d'italia, al massimo un piccolo abbassamento del pm! sopprattutto d'inverno quando sono accesi i riscaldamenti nelle abitazioni

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

1commento

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

1commento

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

salute

Un'équipe dell'Università di Parma studia la chirurgia mini-invasiva contro la cefalea da cervicale

In oltre il 90% dei pazienti trattati con l’intervento ha visto la completa scomparsa dei sintomi (8 su 10) o una loro netta diminuzione

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

2commenti

LUTTO

In duomo a Fidenza l'ultimo saluto a Luca Moroni

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 10

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

Traffico

Nebbia a Parma: ancora disagi per chi viaggia

Code fra Reggio e Modena per traffico intenso

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

FRAZIONE

«Carignano, auto troppo veloci e pochi controlli»

Lesignano

Festa per i 18 anni dei due migranti

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

NOSTRE INIZIATIVE

Da oggi le foto di tutti i remigini delle scuole di città e provincia

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Sparatorie con tre vittime in Maryland e Delaware: arrestato un 37enne

Massa

Lite per un parcheggio: gli spara e lo ferisce al volto

SPORT

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

3commenti

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

MOTORI

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compattodi Seat in 5 mosse Foto

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»