22°

Parma

La speranza di Parma: Rossella libera. Delegazione Help for children nei campi Saharawi

La speranza di Parma: Rossella libera. Delegazione Help for children nei campi Saharawi
Ricevi gratis le news
1

Chiara Cacciani

Resta il "giallo" sulla liberazione di Rossella Urru, la cooperante sarda rapita lo scorso ottobre nei campi profughi Saharawi in Algeria insieme a due volontari spagnoli. E anche a Parma sono ore di grande attesa e di speranza. Sulla facciata della palazzo della Provincia in piazzale della Pace campeggia la foto di Rossella e l'appello per la sua liberazione: un appello che viene dalla Provincia stessa (da tempo gemellata con la provincia saharawi di Smara), dall'associazione Help for children (che ogni anno ospita gruppi di bimbi del deserto e ha attivato diversi progetti nei campi profughi) e dalla comunità sarda che vive nel parmense.  

Proprio dai campi profughi saharawi ha fatto ritorno sabato una delegazione di Help for children Parma: il responsabile del progetto Saharawi Francesco Bertinelli, il responsabile del comitato Help di Collecchio Enrico Pelassa e il volontario collecchiese Paolo Manghi. Rimarrà invece ancora una ventina di giorni nelle tendopoli del deserto algerino Marco Ubaldi, che studia Scienze Politiche all'Università di Bologna e dedicherà la sua tesi proprio alla vicenda Saharawi. Il gruppo ha partecipato alla tradizionale Sahara Marathon, la maratona di solidarietà che ogni anno raccoglie ai campi profughi centinaia di atleti e di volontari da tutto il mondo.

"Abbiamo trovato un clima  teso e tanta amarezza- racconta Francesco Bertinelli - L'impressione è che il rapimento abbia lasciato molto spiazzato il Fronte Polisario. Si teme che sia una mossa per spingere i Saharawi a rinunciare alla scelta di pace fatta negli anni Novanta dopo il lungo conflitto con il Marocco". Una scelta che affidava  all'Onu e alla diplomazia il compito di arrivare concretamente all'esercizio di quel diritto all'autodeterminazione riconosciuto  ai "Figli delle nuvole", scacciati dalla loro terra, il Sahara Occidentale, da Marocco e Mauritania dopo la fine del colonialismo spagnolo.  "Sia la maratona sia la festa della repubblica sono state sotto tono rispetto al passato: si è rinunciato al clima di festa per favorire i controlli nei campi - continua Bertinelli -Per il resto la vita nelle tendopoli è quella di sempre: tra tante difficoltà e con l'appello ripetuto a far arrivare aiuti alimentari e medicinali: gli arrivi, complice la crisi, sono diminuiti parecchio e ci hanno detto che ormai le scorte iniziano a scarseggiare".  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • PIER LUIGI ARMANI

    06 Marzo @ 09.43

    Solo chi ha vissuto in prima persona, le vicende del Popolo Saharawi e chi in prima persona vive come volontario in quei siti, si ricorda che una cooperante è stata sequestrata, per tutto il resto del mondo ..non c'è nulla che attira l'attenzione dei telespettatori: NON FA ODIENS, per cui inutile parlare di un italiana sequestrata da mesi.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

13commenti

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale del 25 ottobre

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

1commento

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»