12°

22°

Parma

"Se qualcuno avesse parlato, la nostra Mimì sarebbe viva"

"Se qualcuno avesse parlato, la nostra Mimì sarebbe viva"
Ricevi gratis le news
39

Roberto Longoni

Andare via. Non importa dove, ma lontano: non passare più da via Cremonese, dove Domenica Menna è stata uccisa a 24 anni; lasciare la casa di Fognano, da dove Mimì è uscita all'alba di un giorno che non sarebbe mai sorto. Ammazzata dall'ex, prima
d'iniziare il turno di accompagnatrice dei bambini sull'Happy Bus. Facendo questo lavoro, aveva conosciuto Salvio Chirollo, il suo assassino, che prima di diventare guardia giurata era stato autista.

Fino al 4 febbraio, tra queste mura abitava una famiglia felice: (...) «Il dolore è lo stato d'animo che più ci accompagna in ogni istante: impossibile da misurare e da comprendere. (...) E' ancora più lacerante perché noi sorelle con papà e mamma non eravamo per nulla al corrente di questa relazione che il parlar comune definisce come una storia che durava da tre anni e mezzo» (...)

«E se le amiche avessero parlato forse si sarebbe salvata» aggiunge la sorella Amalia...

L'intervista completa è sulla Gazzetta di Parma in edicola

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gaia

    16 Marzo @ 13.31

    se Mimì ha deciso di non informare la famiglia potrebbero esserci motivi più profondi. se la famiglia avesse saputo, sarebbe scattata la denuncia, quindi forse il carcere, ma per quanto? mimì ha guardato oltre, pensando al dopo. Mimì avrebbe potuto sottrarsi e proteggersi, ma la sua famiglia no. a quel civico, di quella via, lì stavano i suoi affetti più grandi e lì dovevano restare. lì il suo pensiero si è fermato, indissolubile. rispettiamo e inchiniamoci di fronte a questa coraggiosa scelta di una piccola grande donna che ha saputo amare, silenziosamente, ma fino in fondo. ti vogliamo bene Mimì.

    Rispondi

  • ANONIMO

    09 Marzo @ 16.46

    PARLATE...PARLATE!! VI RENDO NOTO CHE L'ARTICOLO DELLA GAZZETTA HA SCRITTO ALCUNE COSE NN VERITIERE!! MA VOI CREDETE A TUTTO E TUTTI..!!MI DISPIACE SOLO CHE LA FAMIGLIA NON ABBIA FATTO ALTRO CHE OFFENDERE E ACCUSARE IN MANIERA PESANTE LE AMICHE,QUANDO ANCHE LORO ERANO AL CORRENTE DELLA STORIA!!! XO' E' FACILE SCARICARE LA COLPA ALLE AMICHE..E NN PRENDERSI LE PROPRIE RESPONSABILITA'!

    Rispondi

  • leo 75

    09 Marzo @ 13.25

    Sbagli,F,sbagli perchè non pensi,oppure perchè non ti sai mettere nei panni degli altri,oppure perchè non hai figli e non sai cosa significa occuparsi di una personcina per tutta la sua vita fino all ultimo suo giorno e anche oltre,sbagli perchè questo non è esporsi per pubblicità o qualsi voglia altra motivazione stupida e banale.Ci si espone per capire,perchè la rabbia di una perdita così insensata a bisogno di giustizia e verità,le "accuse"come dici tu non sono accuse,sono domande,domande che non hanno avuto una risposta coerente,le amiche sapevano?ci sono le prove di questo?Se sì,se lo sapevano e non hanno fatto nulla,sono responsabili non no,io so essere un amica e a costo di tutto io i miei amici prima li proteggo come fratelli.Ci si espone per amor di verità,si dice come è andata in pubblico ,perchè in privato non si sono ottenute risposte.Ci si espone perchè Parma è una città che ospita anche persone come te,che parlano ,parlano parlano e parlano...che si riempiono la bocca di parole!!Per fortuna non sono tutti così ed è questa la voce che vorrei sentire,la voce della Parma che è solidale con chi soffre,che è rispettosa,che non giudica ma cerca di capire...

    Rispondi

  • F.

    09 Marzo @ 12.45

    Se parliamo di RISPETTO allora io credo che l'articolo pubblicato sia di per sè poco rispettoso... mi pare di scorgere delle accuse vere e proprie a carico delle amiche. Se invece di sbandierare le cose avessero magari tentato di capire dalle amiche le vere motivazioni per cui magari non hanno parlato? E siamo sicuri che abbiano interpellato tutte le amiche? A me sembrano accuse vere e proprie, per non dire delle vere e proprie calunnie! Fare accuse pubbliche è RISPETTO? Un conto sarebbe stato quello di sensibilizzare le amiche che vivono una situazione simile a quella cui è stata vittima Mimì, questo sarebbe stato UTILE e DOVEROSO. Ma dall'articolo pubblicato non è proprio emerso questo... E poi se ti esponi in pubblico, devi anche accettare le critiche e i giudizi della gente... o sbaglio?

    Rispondi

  • leo 75

    09 Marzo @ 11.27

    ho un mare di parole da dire,ma state scherzando? ma come vi permettete di giudicare una famiglia per il suo lutto?come vi permettete di fare pubblicamente chiacchere da bar,che possono essere lette da tutti,familiari compresi.Ho letto parole qui in mezzo che mi hanno fatto desiderare di essere cieca,voi persone comuni,non avete ne i mezzi,ne la conoscenza per sapere cosa sia successo,ne per capire cosa si provi a essere investiti da un dolore così grande,nessuno di voi si è fermato a pensare davvero,io spero,perchè se l avete fatto e quello che è uscito è questo,c'è solo da vergognarsi.Le cose che la famiglia dice,le dice perchè le sa ,evidentemente,a differenza vostra.Il fatto che una donna non parli in cicostanze come quelle che ha passato Mimì e che non lo faccia proprio con la famiglia,non lo fà, per protezione,probabilmente non ha parlato per tropppo amore,verso la SUA famiglia e le care amiche se sapevano avrebbero dovuto parlare,se le sorelle avessero SAPUTO sicuramente sarebbero intervenute,perchè la famiglia Menna è una famiglia UNITA.Si è confidata con le amiche sperando di trovare una soluzione che non ferisse nessuno,perchè le persone buone funzionano così.Voi che vedete il marcio dapperttutto,non ci avevate pensato????Qui si parla di un'enorme tragedia,che ha colpito tutti oltre Mimì che ha portato via molto a tutti,ma nessuno riesce a capire che sempre e comunque prima di esprimere un giudizio bisogna necessariamente ricordarsi il RISPETTO.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

22commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

chiesa

Smentite le voci sulla salute di Papa Ratzinger

2commenti

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»