17°

Parma

Tentata rapina in piazza della Pace e droga: tre arrestati

Tentata rapina in piazza della Pace e droga: tre arrestati
Ricevi gratis le news
33

Per la tentata rapina a un commerciante cinese in piazza della Pace (e per reati di droga) la polizia ha arrestato tre nordafricani. Due di loro avevano un coltello e droga con sé. Un terzo aveva 6 grammi di cocaina. Gli stranieri sono stati arrestati negli ultimi giorni dalla Squadra Mobile, che ritiene possano essere i tre uomini che hanno cercato di rubare magliette, poi hanno aggredito un commerciante cinese in una delle casette in piazza della Pace puntandogli un coltello, lunedì scorso. Alla fine sono fuggiti a mani vuote.
Gli agenti hanno individuato due nordafricani di 26 e 27 anni due giorni fa: sono accusati di detenzione di oggetti atti a offendere (avevano un coltello) e per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Uno dei due, inoltre, è stato fotosegnalato 30 volte dalle forze dell'ordine e ha dato 18 nomi diversi, né è chiaro da quale Paese dell'Africa del Nord provenga davvero.
I due giovani sono stati processati per direttissima, ieri in tribunale (due anni di pena e 6mila euro di sanzione).
Sempre ieri è stato arrestato un terzo nordafricano, un 23enne: aveva 6 grammi di cocaina.
In base agli elementi raccolti, la Mobile ritiene che questi giovani nordafricani possano essere gli stessi coinvolti nel violento episodio ai danni al commerciante cinese in piazza della Pace. Gli accertamenti delle forze dell'ordine continuano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    09 Marzo @ 14.46

    Intanto ti stupirà sapere che anche i giornalisti sono cittadini, pagano le tasse, hanno diritto a vivere tranquilli: quindi non capisco la differenza. Se ci sono problemi a Parma, di ordine pubblico od altro, colpiscono tanto te quanto me. Premesso questo, noi non diamo la "caccia al razzismo": quello, semmai, è proibito dalla legge, e quindi quando un lettore travalica il confine dobbiamo farlo notare. Allo stesso modo, se un lettore mi scrive "Giulio è un ladro" non è libertà di pensiero del cittadino-lettore ma diffamazione. E tu avresti il diritto di querelale il lettore e noi. Premesso anche questo, chi continua a non capire, o meglio a non vedere, sei tu: in questo sito ci sono 164mila commenti. Se vuoi cominciare a contare quelli che lamentano problemi legati all'immigrazione, anche duramente, avrai bisogno di un mese di ferie. E sono tutti regolarmente pubblicati, come quelli di segno opposto, sempre purchè - come ho detto - non si vada fuori dalla legge. La rabbia e l'esasperazione di chi subisce le azioni dei delinquenti le abbiamo raccolte mille volte, sulla Gazzetta di carta e sul web: il che mi conferma che stai giudicando qualcosa che non leggi o che leggi con il paraocchi. E perfino a livello personale, per quel pochissimo che conta, ho scritto mille volte che non è vero che l'immigrazione sia solo un problema (o che sia solo delinquenza: a Parma ci sono 50mila immigrati, e non mi risulta che tutti siano delinquenti), così come però non è vero che l'immigrazione massiccia non abbia portato con sè anche problemi di ordine pubblico. Chi dice solo la prima o solo la seconda cosa parla per pregiudizi: io faccio il cronista e cerco di raccontare le cose come sono, non come le voglio far essere. Infine, però, una pecca nella tua mail rimane: non ci sono "etnìe" delinquenti, ma ci sono singoli delinquenti (tunisini, rumeni, napoletani, parmigiani...). Altrimenti, chi applicasse il tuo stesso ragionamento potrebbe dire che l'etnìa italiana ha inclinazione alla mafia, o quella parmense alle bancarotte. Prego. (G.B.)

    Rispondi

  • Giuio

    09 Marzo @ 14.28

    Eh no, Gazzetta, probabilmente sei tu che non leggi bene. Non ho detto qui che non pubblicate i fatti, ma ho detto altro. La differenza tra me e te è che io sono un lettore, un cittadino -potrei infiorarla meglio dissertando sul fatto, oggi ormai reso vano e senza senso-, che paga le tasse e che ha dei diritti, tra cui vivere tranquillo, ma non mi dilungo; tu invece sei l'informazione e hai delle responsabilità. E se, ribadisco il concetto, sei tanto solerte nel dare la caccia al razzismo sempre che sussistano i gli elementi per chiamarlo tale, perchè ogni qualvolta si accusa lo stato di non fare niente, o si denuncia l'inclinazione delinquenziale di tali etnie che ci hanno invaso non ti esprimi a favore di chi subisce la delinquenza o vai a verificare i motivi dell'insofferenza e la sua fondatezza? I diritti sono solo quelli umani che solo agli immigrati devono essere riconosciuti? E noi regolari cittadini rintracciabili, spremibili e fisco-vessabili dobbiamo solo tacere? Esprimi pure le tue opinioni, ma c'è un punto in cui, comunque tu la pensi, in cui non c'è un'interpretazione, ma è limpida realtà; ed è lì che ti vorrei vedere commentare. Grazie.

    Rispondi

  • Matteo

    09 Marzo @ 11.50

    qui non è più questione politica. Fondamentalmente non lo è mai stato. Non è più destra o sinistra, il dramma (perchè di dramma si tratta) che noi parmigiani siamo costretti a subire è sotto gli occhi di tutti, e la negazione di un fenomeno di così ampia portata è solo dimostrazione di assoluta ed incontestabile stupidità. Come al solito a chi per qualche strana ragione conviene tenere le parti degli immigrati e fa di tutt'erba un fascio, ricordo che le lamentele di tutti coloro (me compreso) che puntano il dito verso l'immigrazione, si rivolgono in primis ai clandestini, che già per questo loro status hanno qualcosa da nascondere. Altrimenti vieni qui regolare, accetti le condizioni di soggiorno, e se trovi lavoro e riesci a cambiare vita ben per te, è quello che volevi e che ti sei meritato. Ma gli immigrati clandestini sono un tumore da estirpare. Stanno devastando i nostri usi, costumi, la nostra libertà, tranquillità. Ma che c***o di valore aggiunto sono? Basta nascondersi dietro gli imbarazzanti labirinti ed alibi mentali dei soliti individui che fanno finta che il problema non esista. Basta! Spero che entrino in casa vostra!

    Rispondi

  • katiatorri

    09 Marzo @ 11.23

    quando avrei difeso gli spacciatori?e qui chiudo ,quando si usano le falsità per attaccare sul piano personale chi la pensa diversamente il dialogo non diventa più possibile,le risposte le ho date nel mio precedente intervento

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    09 Marzo @ 10.21

    Diamo il benvenuto a Giulio, che evidentemente è la prima volta che ci legge. Già, perchè a noi sembrava invece di raccontare TUTTI i fatti di cronaca (dal parmigianissimo ex cav. Tanzi alle rapine di extracomunitari), e di ospitare TUTTE le opinioni (da chi pensa che l'immigrazione non produca problemi a chi pensa che l'immigrazioen sia solo un problema). Quanto poi ad esprimere opinioni, non se ne abbia a male: ma se lascio libero lei di esprimere le sue, poi mi ritengo altrettanto libero di esprimere le mie, senza doverle chiedere il permesso. Facciamo così: lei ci scriva quanto vuole ed esprima tranquillamente òe sue opinioni "politicamente scorrette", e noi gliele pubblicheremo (del resto guardi l'altro post su clansman e katia torri e vedrà che noi ospitiamo le idee più diverse). Però, prima di esprimere giudizi superficiali e falsi, si documenti un po' meglio. Grazie.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

27commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

storia

Inaugurato il monumento ai Paracadutisti della Folgore

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Le interviste sono state realizzate in diretta da Andrea Gatti su Radio Parma

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro