11°

17°

Parma

Condannato per il caso Bonsu "vigila" sul nuovo comandante

Condannato per il caso Bonsu "vigila" sul nuovo comandante
Ricevi gratis le news
48

Mirko Cremonini, uno degli agenti della polizia municipale già condannato per il caso del pestaggio di Emmanuel Bonsu in primo grado a 3 anni e 6 mesi di reclusione, è stato nominato dal Comune come membro del comitato di vigilanza (composto da 10 dipendenti del Comune) nell'ambito del concorso per l'assunzione del nuovo comandante della Polizia municipale.

A portare in evidenza questa nomina, che risale al 23 febbraio scorso, è stato l'ex consigliere comunale di Rifondazione comunista (ma anche e soprattutto ex vigile urbano da sempre molto attento alle vicende del corpo) Lodovico Cutaia con una lettera inviata ieri al nostro giornale.

(...) Tutti i particolari nell'articolo sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mariele

    14 Marzo @ 07.31

    @vdv: ma poverini..ACCETTANO di fare glia mministartivi"..in effetti dato il loro elevato quoziente intelletivo e l'altissimo grado culturale fatto di bicipiti e deltoidi ubertosi..potrebbero aspirare a molto più.. ma uno non era finito a spalare escrementi al canile?..

    Rispondi

  • alceo

    14 Marzo @ 07.27

    @sig. otello il suo commento è davvero ricco di contenuti e molto articolato.. magari legga gli altri commenti, i pareri possono essere diversi ma almeno hanno uno spessore giuridico.. non pretendo che lei faccia un corso anche sommario di dititto penale ma almeno si stacchi dal sillabario.. "non è mai troppo tardi"

    Rispondi

  • Francesca

    12 Marzo @ 18.39

    Katia, a prescindere dalla tipologia di giudizio espresso dalla Cassazione - che è in effetti formale e non sostanziale - è quella l'organo ultimo in grado di esprimersi in merito ad un giudizio di primo grado, che rimane sospeso fino ad allora. Va da sè che le pene comminate rimangono parallelamente sospese, interdizione dai pubblici uffici inclusa! Le eventuali misure immediatamente esecutive devono essere espressamente ordinate dal giudice, sostenute da motivazioni oggettive quali appunto l'occultazione delle prove, la reiterazione del reato, o anche il pericolo di fuga. Quando ciò non accade, è semplicemente perchè la sentenza non lo prevede. Allora qui non si può puntare il dito a Cremonini, non lo si può puntare al Comune, ma bisogna puntarlo al giudice che ha emesso la sentenza, o ancor meglio al sistema che lo prevede! Mi sembra un po'un'abbaiare alla cieca. Poi però mi chiedo, ma a parte l'EX assessore al Personale, l'Amministrazione attuale dov'è? Qui gli unici a esprimersi sono gli unici (a partire da me) a non averne le competenze ne'l'autorità. Probabilmente dovremo aspettare la prossima tornata elettorale per avere un'opinione di peso.

    Rispondi

  • katiatorri

    12 Marzo @ 10.33

    certo,ma 'è la sospensione dai pubblici uffici in caso di condanna pendente anche in primo grado se questo potrebbe permettere all'imputato di occultare prove o reiterare il reato,ripeto,la cassazione è considerata erroneamente un terzo grado di giudizio perchè,come in appello,è l'imputato che vi deve ricorrere non più il contrario e vigila sul come è stato condotto il processo,detto ciò non credo al garantismo a senso unico

    Rispondi

  • mc

    12 Marzo @ 08.13

    @Katia: La presunzione d'innocenza è sancita nella Costituzione Italiana, la quale recita all'articolo 27, comma 2 che «l'imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva». ... che poi è il terzo gradi di giudizio.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

1commento

Molestie sessuali: 30 donne accusano il regista James Toback

Il regista James Toback

Dopo Weinstein

Molestie sessuali: 30 donne accusano il regista James Toback

Notiziepiùlette

Ultime notizie

accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

Autovelox mobile

CONTROLLI

Autovelox, la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

23commenti

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

storia

Inaugurato il monumento ai Paracadutisti della Folgore

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto a un passo dall'obiettivo quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

SERIE A

Bonucci espulso con lo "zampino" del Var: è il primo cartellino rosso con la videoassistenza

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL SALONE

Non solo Suv: Tokyo rilancia le sportive