11°

22°

Parma

I giovani: "La laurea non darà un lavoro, ma va presa"

Ricevi gratis le news
14

Ultimo anno del liceo, diploma di maturità, e poi? Se è vero che spaventano la crisi e la difficoltà a trovare un lavoro, è altrettanto vero che, nonostante tutto, i ragazzi parmigiani in uscita dal liceo sentono la necessità di continuare gli studi. Chi per rafforzare la propria preparazione personale, chi per avere in mano un «pezzo di carta» o perché si sente obbligato, la maggior parte dei giovani di Parma, all’università ha deciso di andarci e una laurea la vuole. Di dieci giovani intervistati, in procinto di terminare il liceo, solo due hanno dichiarato che con lo studio «hanno chiuso». (...)

L'articolo completo con le interviste ai liceali è sulla Gazzetta di Parma in edicola mercoledì 14, dove trovi anche l'approfondimento: parlano i presidi del Maria Luigia e del Marconi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • nocciola

    15 Marzo @ 12.17

    Concordo con lol. Tra l'altro è stupido giudicare uno studente solo sulla carta (ovvero "tempi" e "voti") dato che ci sono facoltà con esami solo scritti in cui i ragazzi copiano come non mai (ho conosciuto un sacco di gente ad economia che si vantava di aver copiato agli esami) ed altre in cui c'è la cara vecchia interrogazione orale (come la tanto bistrattata giurisprudenza) face to face col prof. E lì non ci sono santi nè madonne: non si bara e sei alla mercè del professorone di turno. Facile sputare veleno sui giovani che studiano, dopo che i genitori per anni hanno premuto in tal senso. Facile giudicare, ma quando hai a che fare con l'istituzione universitaria puoi avere anche tutta la buona volontà di questo mondo ma è molto probabile che ti ci scorni e passi pure per stupido bamboccione. Certo che ci sono i fannulloni, ma vi ricordo che esistono in ogni campo, anche e soprattutto lavorativo. Quindi sarebbe meglio evitare di insultare gli studenti visto che chi li giudica non è certo migliore, il più delle volte. Invece di dare dei pirla ai ragazzi che vanno all'università, non sarebbe il caso di piantarla di mettersi di traverso quando si cerca di riformare il sistema dell'istruzione e vedere di cambiare seriamente le cose? E' facile dare sempre la colpa ai soliti noti (gli under 30) quando in realtà è il sistema da cambiare! E' preoccupante che in un paese come il nostro la cultura sia ritenuta uno spreco e una inutilità.

    Rispondi

  • Gnoll

    14 Marzo @ 20.39

    L'università non è facile, ci vuole una grande volontà per arrivare fino in fondo. Detto questo rispondo a @Matteo...uno "per sicurezza" la laurea se la prende, per avere maggiori probabilità di lavoro o per fare quello che vuole dopo, e si fa una cultura...a saperlo che fine si fa, e che lavoro si svolgerà...se lo si sapesse da subito..io personalmente mollerei tutto e via, è uno strazio mentale come pochi, che @roberto, o la vivi (ma viverla che studi, non che fai il mantenuto) o non capisci certe situazioni, punto e basta, su questo non ci piove, mi spiace ma la penso così.

    Rispondi

  • Valerio

    14 Marzo @ 18.40

    L'Italia non è l'ultima in tutto quello che è classifica per nulla... Abbiamo un sistema scolastico che fa letteralmente schifo, diamo lavoro a degli insegnanti ignoranti e non al passo con la vera realtà che ci circonda (tanto è che una maesta elementare ha detto chiaramente a mio figlio che le conchiglie trovate a Maiatico NON sono fossili, e che a Parma non si possono trovare...MA A PULIRE LO STIRONE LA MANDO!!! ALMENO FA QUALCOSA DI UTILE). Dalle elementari all'università occorre dare una scossa violenta e far capire a CHI E' ASINO che il lavoro non manca e che andare a scuola per scaldare la seggiola e dare lavoro a professori ignoranti è SOLO TEMPO E SOLDI SPRECATI!.

    Rispondi

  • Roberto

    14 Marzo @ 16.24

    perché non avendola frequentava certe cose non le si dovrebbe capire ? Se vuoi studiare studi .. Oppure sei già un professionista .. Si !.. Ma del cazzeggio !

    Rispondi

  • Matteo

    14 Marzo @ 15.13

    Esatto lol, anch'io mi vergognerei come un cane a vivere mantenuto dai miei genitori per degli anni con risultati pessimi, il problema è che molti se ne fregano altamente, tanto pensano che una volta finita l'università si troveranno davanti la fila di gente che chiede il loro eccezionale contributo nel mondo del lavoro..peccato che non vada così il mondo. Purtroppo poi tra questi ci sono anche quelli che ce la mettono tutta e magari alla fine non hanno risultati eccelsi, per questi c'è ben poco da fare, a volte forse se i risultati non vengono è meglio fare un bel respiro e ammettere di aver sbagliato, perchè si può sbagliare, e provare a prendere un'altra strada, se poi questa strada ti porta a dover lavorare in fabbrica e fare i turni o lavorare dietro una scrivania fa lo stesso, non tutti siamo nati per fare i medici o gli avvocati. Ma anche continuare sapendo che i risultati non vengono e si sta perdendo tempo non ha senso per me.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Calcio

Parma, cambia il modulo?

BEDONIA

Telecamera a caccia di meteoriti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

SCUOLA

Più di 1.100 supplenti in cattedra

Smog

Stop ai diesel euro 4 da domani e fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

23commenti

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

ANTEPRIMA GAZZETTA

Busseto, un altro odioso caso di stalking

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

tg parma

Via Lagoscuro: arrestato in Romania la mente del racket della prostituzione Video

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

2commenti

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

RIMINI

Vigile si uccide: era indagato per assenteismo

SPORT

EUROPA LEAGUE

Vincono Lazio e Atalanta, Milan bloccato a San Siro dall'Aek

Calcio

L'exploit di Federico: esordio in Azzurro con gol

SOCIETA'

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto