10°

22°

Parma

La Food valley del futuro

La Food valley del futuro
Ricevi gratis le news
1

 Armando Orlando

Tra le innumerevoli stampe antiche che adornano il piano nobile di palazzo Soragna, sede dell’Unione Parmense degli Industriali, ce ne sono un buon numero che illustrano i particolari tecnici di certe costruzioni o macchine, mentre altre riproducono i busti dei duchi Farnese. Tecnica e storia. Giusto il binomio da cui prende le mosse il volume «Cosa intendiamo per Food Valley?» curato dal professor Carlo Quintelli dell’Università di Parma.
Studio che raccoglie 35 contributi scientifici elaborati da 56 docenti e ricercatori del nostro Ateneo in occasione del First Food Valley Symposium, con un corredo fotografico in forma di quattro racconti per immagini realizzati da Paolo Simonazzi, Enrico Bedolo, Giuliano Ravazzini e Gigi Montali. 
Una ricerca, portata avanti con il contributo dell’Upi, che cerca di rispondere alla domanda che, in tempi di crisi, tutti si pongono: da dove si può ripartire? «Credo che libri come questo siano l’occasione per reintrodurre il dibattito sul tema della crisi di contenuti della nostra cultura, del nostro modo di essere quello che siamo - dice in avvio del suo intervento  Cesare Azzali, direttore dell’Upi -. Il Paese, con scarsissima convinzione, si appresta ad affrontare un momento difficile. Bisogna cercare di capire quali cose del passato è possibile recuperare, in particolare quelle che ci hanno consentito di crescere. L’agricoltura è una. Però è afflitta da vecchiaia, nel senso che chi vi si dedica è sempre più anziano. Basti dire che, tempo fa, un premio caseario è stato riconosciuto ad una lavoratrice di colore. Credo che non bisogna perdere il contatto con i prodotti perché si perderebbe la conoscenza». 
Per Quintelli è necessario puntare sul rapporto tra cultura del cibo e luogo di produzione per confermare la validità di un mercato che «si fida» della provenienza. In sintesi, dobbiamo capire chi siamo e cosa sapiamo fare. «Quando Fernand Braudel scrisse il suo saggio sull'identità della Francia - ha spiegato Quintelli - applicò una metodologia che noi abbiamo voluto seguire: la pluralità degli apporti costruisce l’identità. Nel caso della Food Valley ci troviamo di fronte ad una singolarità di prodotti che compongono una pluralità di offerte che espresse dal marchio Food Valley tornano ad essere singolarità. Facendo riemergere, io credo, la concretezza delle cose, la capacità di manipolarle e restituendo sostanza e capacità attrattiva allo slogan Food Valley». Per Franco Mosconi del dipartimento di Economia «lo status quo non basta più, serve coraggio», tenendo conto però che i distretti agroalimentari di Parma rappresentano 850 milioni di euro in esportazioni. «Mi pare che, per cominciare, la base sia ottima», ha chiosato. 
Vanni Codeluppi è un sociologo dei consumi con cattedre a Modena e Reggio. «Il libro - dice - è un lavoro di ricognizione prezioso e non tanto praticato altrove». L'ultimo a prendere la parola è Luciano Tona, direttore didattico di Alma la Scuola Internazionale di Cucina Italiana. «Nasco cuoco e mi sento cuoco - racconta seguendo il filo di un paradosso -. Leggendo questo libro mi sono reso conto di quanto poco sia stata considerata la mia professione in questo territorio. La Food Valley è legata alla storia della trasformazione artigianale per la creazione di prodotti da servire in tavola così come sono. Però tutti, in Italia e fuori, ricordano Cantarelli che fu un maitre sublime e un divulgatore impareggiabile di quanto di eccellente questa terra sapeva produrre. È giunta l’ora che qualche grande cuoco decida di fare la sua parte».  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mario

    23 Marzo @ 15.32

    Food Valley. mi scappa da ridere!!! Mi piacerebbe sapere se nell'incontro/discussione si parlerà anche di quel po-po di inceneritore che sorge in mezzo alla FOOD VALLEY DEL FUTURO ma che razza di futuro è????? complimenti a Bernazzoli & C........PROPRIO UN BEL BIGLIETTO DA VISITA!!!! A dimenticavo però è sIcuro!!!! Bernazzoli & C. DATE L'ESEMPIO: Visto che è sicuro, trasferitevi in quello scempio che è stato fatto a "Parma Nord" . Mi meraviglio anche di Barilla!!! COMPLIMENTONI!!!!!

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bellezze in passerella a Pilastro

langhirano

Bellezze in passerella a Pilastro

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Si fingono tecnici Iren e svuotano una cassaforte a Monticelli

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

4commenti

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

Smog

Stop ai diesel euro 4 fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

25commenti

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

Calcio

Parma, cambia il modulo?

Contro l'Entella il tecnico D'Aversa potrebbe apportare qualche modifica al disegno tattico dei crociati

1commento

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

SISMA

"Luci da terremoto" in Messico Video

Sulla Gazzetta di Parma il geologo parmense Valentino Straser spiega il fenomeno

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

novellara

Si fingeva "sexy girl" su Facebook per raggirare gli uomini: denunciato

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

SPORT

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Moto

Rossi: "Qui non sai mai come andrà domani"

SOCIETA'

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto