Parma

A Gino Strada la quinta edizione del Premio Tommasini

A Gino Strada la quinta edizione del Premio Tommasini
Ricevi gratis le news
2

Comunicato stampa

La quinta edizione del Premio istituito dalla Fondazione Tommasini per celebrare la memoria di Mario Tommasini nell’anniversario della sua morte, è assegnata a Gino Strada, per il suo impegno medico e umanitario a favore delle vittime di guerra nei Paesi poveri del mondo attraverso la ONG EMERGENCY da lui fondata insieme alla moglie, Teresa Sarti, prematuramente scomparsa il 1° settembre 2009.
La cerimonia di premiazione si terrà martedì 3 aprile alle 17,30, presso la Casa della Musica, in piazzale S. Francesco 1 a Parma.
“Il nome di Gino Strada” – ha dichiarato Bruno Rossi, presidente della Fondazione Tommasini, durante la conferenza stampa di stamattina presso la Provincia di Parma (venerdì 30 marzo) – “è un baluardo contro la ferocia della guerra a livello mondiale. Attraverso il suo carisma umano e la sua alta professionalità medica, rappresenta un monito e un modello per tutti coloro che credono, come credeva Mario Tommasini, che tutti gli uomini sono uguali”.
“Il Premio Mario Tommasini” – ha sottolineato Marcella Saccani, Assessore per le Politiche sociali della Provincia di Parma – “si conferma ogni anno un appuntamento molto atteso e seguito per il suo valore umano e sociale. Ricordando Mario Tommasini, si ricordano i valori di cui si fece attivo difensore. La sua vita e le sue battaglie devono rimanere un’ispirazione per tutti noi. Anche quest’anno la Fondazione conferisce il riconoscimento ad un eroe della contemporaneità. Gino Strada è un uomo che ha messo la sua vita a servizio degli indifesi, a cui viene negato il diritto fondamentale alla vita. È un riferimento per la comunità internazionale”.


Fondazione Mario Tommasini
La missione della Fondazione Mario Tommasini, costituita il 14 dicembre 2007, è divulgare il patrimonio culturale e di esperienze di Mario Tommasini, le cui qualità sono riconosciute a livello internazionale. I principali scopi della Fondazione sono la raccolta, documentazione e archiviazione del vastissimo materiale riguardante l'attività ed il pensiero di Tommasini, la ricerca e il confronto nazionale ed internazionale sulle problematiche sociali, la promozione di momenti di formazione e studio, lo sviluppo di un laboratorio di riflessioni e idee in grado di accrescere i principi ispiratori della vita di Tommasini. Un gruppo di persone, amici, studiosi, politici e religiosi costituiscono il Comitato promotore. Hanno aderito alla Fondazione le principali istituzioni di Parma e provincia, oltre a diversi comuni del territorio parmense.
Emergency
Dal 1994 a oggi, Emergency è intervenuta in 16 paesi, costruendo ospedali, centri chirurgici, centri di riabilitazione, centri pediatrici, posti di primo soccorso, centri sanitari, un centro di maternità e un centro cardiochirurgico. Su sollecitazione delle autorità locali e di altre organizzazioni, Emergency ha anche contribuito alla ristrutturazione e all'equipaggiamento di strutture sanitarie già esistenti. Dal 1994 i team di Emergency hanno portato aiuto a 4.668.900 persone (dati aggiornati al 31 dicembre 2011). Dal 2006 Emergency è riconosciuta come Ong partner delle Nazioni Unite - Dipartimento della Pubblica Informazione.
In “Buskashì. Viaggio dentro la guerra” (Feltrinelli, 2002) Gino Strada ha scritto: “Se uno di noi, uno qualsiasi di noi esseri umani, sta in questo momento soffrendo come un cane, è malato o ha fame, è cosa che ci riguarda tutti. Ci deve riguardare tutti, perché ignorare la sofferenza di un uomo è sempre un atto di violenza, e tra i più vigliacchi”.


Premio Mario Tommasini
La Fondazione “Mario Tommasini-Onlus” ha istituito a partire dal 2008 un premio internazionale dedicato a persone che si sono distinte nel sociale, operando a favore dei più deboli e degli indifesi.

Premiati
2008 Don Luigi Ciotti
La prima edizione del Premio Tommasini è stata assegnata il 18 aprile 2008 a Don Luigi Ciotti fondatore del “Gruppo Abele” e di “Libera”. Tra Don Ciotti e Mario Tommasini è stata subito amicizia. Li accomunava la identica passione per le battaglie in favore dei più deboli, la lotta per la libertà da tutte le dipendenze. E’ stato pertanto con unanime consenso che il Consiglio di Indirizzo e di Gestione hanno identificato in Don Ciotti la figura prima cui destinare il premio nazionale Mario Tommasini. Il premio è stato consegnato presso l’Aula Magna dell’Università di Parma, da Bruno Rossi. La sala era  gremita di persone intervenute per ascoltare il brillante intervento di questo coraggioso sacerdote che vive da anni sotto scorta per la forza delle sue azioni contro la mafia.
2009 Miloud Oukili
La seconda edizione del Premio Mario Tommasini è stata assegnata il 15 aprile 2009 a Miloud Oukili, il noto clown francese. A vent’anni Oukili incontra i bambini ed i ragazzi di strada in Romania e resta catturato dalla desolazione della vita che conducono nascosti nei sotterranei fognari della capitale rumena. Ha creato con l’aiuto di alcuni volontari ed amici francesi e rumeni la Fondazione Parada. Con questa è riuscita a dar forza alla sua azione ed a togliere centinaia di ragazzi dalla strada. Come a Mario gli è stato assegnato il Premio Albert Schweitzer. Il prestigioso premio europeo gli è stato conferito per il coraggioso impegno in favore dei ragazzi di strada e la costituzione della Fondazione Parada che oggi è presente anche in Italia.
2010 Don Andrea Gallo
La terza edizione del Premio Mario Tommasini è stata assegnata venerdì 16 aprile 2010 a don Andrea Gallo. Il sacerdote genovese, nato nel 1928, noto per il suo risoluto e passionale impegno nel sociale a difesa dei più deboli e degli emarginati. Fondatore e animatore della comunit di San Benedetto al Porto di Genova, la sua vita è costellata di episodi in cui si esposto in prima persona per affermare i diritti delle persone confinate ai margini della società. Nel 2007 uscito il libro "Io Cammino con gli Ultimi", scritto insieme a Federico Traversa, mentre di recente pubblicazione "Cos in terra, come in cielo", scritto con Simona Orlando. Il 4 dicembre 2009 ha ricevuto il Premio Fabrizio De Andrè, di cui era grande amico. "Parlare di Mario Tommasini per me un'emozione che si rinnova continuamente" - ha dichiarato don Gallo in un'intervista - "tra me e lui è stato amore a prima vista. Ci siamo trovati sullo stesso sentiero, dalla parte degli ultimi. Mario aveva una religione profonda, la religione dell'uguaglianza degli uomini. E' stato il mio direttore spirituale, non solo fratello, ma guida. Era un don Chisciotte, era invincibile".
2011 Marco Paolini
La quarta edizione è stata assegnata a Marco Paolini, attore, autore e regista. È attivo nel panorama teatrale dagli anni Settanta. Ha realizzato spettacoli approdati anche alla televisione, mezzo attraverso cui è progressivamente cresciuta la sua popolarità. Risale al 1993 "Il racconto del Vajont 1956/ 9 ottobre 1963", insignito del “Premio Speciale Ubu” 1995 per il Teatro Politico, “Premio Idi” 1996. Nel 1999 fonda JOLE (nel 2002 divenuta JOLEFILM), società che cura i suoi progetti teatrali, cinematografici ed editoriali. Per il suo lavoro sulla memoria ha ricevuto il “Premio Archivio Diaristico Italiano” 2005. Nel 2003 ha realizzato con la regia di Davide Ferrario i racconti per la trasmissione televisiva Report, per i quali gli è stato conferito il “Premiolino in Terrazza” 2003. L’ultima opera è stata presentata il 26 gennaio 2011 su LA7: “Ausmerzen”, sugli esperimenti di eugenetica che i nazisti condussero ai danni di malati psichici e portatori di handicap fra il 1934 e il ’45.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • nador 52

    31 Marzo @ 15.19

    grande gino,finalmente una persona che prosegue il lavoro fatto da tommasini.1 .10. 100 persone come te'.

    Rispondi

  • lele

    31 Marzo @ 02.54

    Mancano nel mondo uomini della sua caratura!Un po lo invidio!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove sono

1commento

Lealtrenotizie

Arrestato insegnante di musica: i due anni da incubo di un'allieva

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

protagonista

Colorno, il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

Ieri mattina la storia a lieto fine nella frazione di Copermio

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

colorno

Approfittano del caos dovuto alla piena per svaligiare due case Video

solidarietà

"Chi vuole ospitare sfollati di Lentigione?": Sorbolo e Mezzani aprono uno sportello

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

6commenti

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

polizia municipale

Irregolarità e cibi avariati: 11 sospensioni di attività e 100 persone identificate in tre mesi Video

Due esercizi sono stati chiusi definitivamente, per altri 9 è scattata la chiusura temporanea

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

5commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

STORIA

Parma, Reggio e Modena celebrano la Via Emilia

parma calcio

Verso Parma-Cesena, D'Aversa si affida a difesa e Insigne Video

GAZZAREPORTER

L'acqua invade la Reggia di Colorno: il video del lettore Andrew

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

usa

Il democratico Jones sconfigge Moore, schiaffo per Trump

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita la Rugby Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS