11°

Parma

Via Verdi - Tra i negozianti cresce l'allarme: "Una strada a rischio a tutte le ore"

Via Verdi - Tra i negozianti cresce l'allarme: "Una strada a rischio a tutte le ore"
Ricevi gratis le news
2

Giulia Viviani

L’andirivieni è più o meno costante, ma la frequentazione di via Verdi non è esattamente quella che desidererebbero residenti e commercianti. Da tempo il parcheggio a lato della Pilotta è diventato meta di tossicodipendenti  in cerca di droga, soprattutto da quando i ponteggi e i relativi pannelli di legno creano angoli ben riparati dalla vista dei curiosi. Non è difficile notare movimenti strani di uomini che vanno e vengono e che fanno velocemente passare di mano in mano qualcosa di probabilmente poco lecito.
A raccontare come si lavora in una delle vie più «difficili» del centro storico sono gli stessi commercianti: titolari di negozi di abbigliamento, baristi e impiegati che negli anni ne hanno viste un po’ di tutti i colori. Ma che soprattutto registrano un deciso peggioramento negli ultimi tempi. Comprensibilmente molti di loro hanno preferito non «metterci la faccia», raccontandoci via Verdi dal loro punto di vista: «In otto mesi che lavoro qui ho già visto un inseguimento tra extracomunitari, probabilmente un regolamento di conti, l’accoltellamento di una guardia giurata, l’arresto di numerosi spacciatori e qualche rissa - racconta Andrea, gestore di un bar in una laterale di via Verdi -. Il problema qui è che non c’è passaggio: la Ztl ha creato desolazione e non c’è orario che tenga. I  pericoli ci sono da mattina a tarda notte, ma credo sia così un po’ in tutto il centro».
 La tanto detestata Ztl viene additata da tutti i commercianti, non solo come causa della diminuzione d’introiti, ma anche dell’aumento della microcriminalità della zona: «La chiusura al traffico ha fatto andar via uffici, negozi e banche - dice Franco Setti dell’omonimo negozio di abbigliamento -. Basta guardare quanti sono i cartelli “affittasi”. Il fatturato è ovviamente calato, ma è calato soprattutto il passaggio di persone, e questo rende la via meno sicura. Ci sono tanti individui che vagano su e giù tutto il giorno, bevono molto, chiedono soldi, ed è inevitabile che qualche danno lo facciano. Io ho subìto due spaccate negli ultimi due anni».
Dal bar «Officina del gusto» raccontano di non aver avuto particolari problemi, anche se di movimenti strani - come  buste buttate nei cassonetti e ritirate poco dopo da qualcun altro -  dicono di averne visti: «Quando abbiamo aperto,  pensavamo di fare aperitivi, happy hour e serate, poi ci siamo resi conto dei limiti della strada e abbiamo deciso di chiudere alle 18.30».
Qualcuno lamenta anche una scarsa illuminazione della zona: «Da poco hanno cambiato le luci ma non sono efficaci perché non illuminano ad ampio raggio. Molti clienti, soprattutto donne, hanno paura a venire qui la sera e hanno ragione».
Secondo il gestore del bar Quadrifoglio,  «il degrado arriva anche a causa  delle brutte frequentazioni che interessano soprattutto piazza della Pace». Anche il suo locale  è stato più volte preso di mira: «In via Verdi ormai - conclude - più o meno tutti hanno ricevuto qualche visita poco gradita. Basta affacciarsi sulla strada per capire quali sono i problemi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • katiatorri

    07 Aprile @ 14.24

    ci mancava l'umorista all'olio di ricino....come umorista vai benissimo,come politico vent'anni di gente come te son bastati ed avanzati...torniamo all'articolo,una cosa mi sembra interessante,la dichiarazione secondo cui meno passaggio c'è meno una zona è sicura,dichiarazione che sento di condividere in pieno,una città viva è una città vivibile, purtroppo troppe forze politiche(e in modo del tutto trasversale)han cavalcato la tigre della paura per fini elettorali,il risultato è che molte vie si sono svuotate aumentando di fatto,il senso di insicurezza.forse invece di privatizzare piazze pubbliche o iniziare opere faraoniche ed inutili che bloccano un intero quartiere per anni bisognerebbe riiniziare a rendere la città socialmente vivibile per tutti i cittadini,saremmo tutti più sicuri e probabilmente meno incattiviti"(mi riferisco a certi commentatori....)

    Rispondi

  • lele

    06 Aprile @ 22.13

    State tranquilli,tanto c'e' quell' eroina di Katia Torri che con i suoi poteri magici vi difendera'!Altrimenti c'e' Lilliana Spaggiari che ha imparato da batman!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

ALLUVIONE

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

Colorno

Il libraio Panciroli: «Mai vista tanta acqua in Reggia»

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

MALTEMPO

Corniglio, staffetta solidale nelle stalle

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS