-0°

12°

Parma

Giro di vite sulla movida: il Comune non cede

Giro di vite sulla movida: il Comune non cede
Ricevi gratis le news
2

La discussione sulla movida torna nelle aule del tribunale. Questa volta a Roma. 

Il Comune si è rivolto al consiglio di Stato per difendere l’ordinanza che il 15 dicembre scorso aveva ridotto gli orari di apertura e di emissioni sonore ai locali della zona di via Farini. Il commissario straordinario Mario Ciclosi ha deciso di fare appello contro la decisione del Tar dell’Emilia-Romagna, sezione di Parma, che aveva «congelato» il provvedimento anti-movida, in attesa della decisione nel merito, dopo il ricorso del titolare del Tonic pub di via Nazario Sauro. L’ordinanza di Ciclosi aveva costretto i bar dell’area di via Farini a chiudere all’1 di notte il venerdì e il sabato e a mezzanotte negli altri giorni della settimana. Il proprietario di un bar aveva fatto ricorso e il Tar, il 7 marzo, aveva accolto la richiesta di sospensiva, definendo l’ordinanza «eccessivamente restrittiva». In pratica la critica era che il provvedimento non faceva distinzione fra chi aveva insonorizzato il locale, senza che uscisse un decibel dalle finestre, e chi no.
 Il problema, ha risposto il Comune, che ha affidato la sua difesa all’avvocato Antonio D’Aloia, è l’assembramento di persone fuori dai locali, non il rumore che fuoriesce dal bar. Il proprietario del Tonic, che ha appreso della novità venerdì, si lamenta per «l’accanimento della pubblica amministrazione nei confronti delle attività del comparto movida». «Si assiste ad un nuovo capitolo giudiziario inutile e  gravoso per le casse pubbliche, in quanto unicamente rivolto ad annullare l’ordinanza sospensiva, che naturalmente diverrebbe inefficace a breve al momento della sentenza di merito del Tar. E tutto questo con il solo fine di far chiudere prima un unico e solo esercizio commerciale insonorizzato», così Edoardo De Robertis, titolare del bar di via Nazario Sauro, fortemente critico: «L'appello appare un’altra inutile vessazione, anzi potrebbe portare ad un ulteriore aggravio con la condanna alla rifusione delle spese a carico del Comune di Parma, sia per la decadenza del mandato del Commissario sia per i fondati e reali motivi a sostegno dei diritti dell’esercizio appellato». «Questo ricorso – continua il gestore del Tonic - appare come un’iniziativa che porta ad un inutile sperpero del già carente danaro pubblico, quando nella realtà gli esercizi pubblici della movida si sono resi disponibili ad un costante dialogo, il più delle volte, e ce ne dispiace, disatteso. Le cause costano. Un po' di buon senso, di avvedutezza e buona volontà molto meno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marcello

    20 Aprile @ 02.14

    Ma che bravo Daniele. Con tutto il suo sarcasmo riesce a rallegrarci. Chissà come faranno tutti quelli che abitano sulla via Emilia, su viale Piacenza, su via Montebello, sulla circonvallazione interna e su qualsiasi altra strada della città trafficata giorno e notte. Senz’altro Daniele fa parte di quello 0,5% di residenti del centro che si lamentano e pensano di essere privilegiati... di poter vivere in centro storico con il silenzio della campagna, senza galli canterini alle sei del mattino e senza odore di letame. Sicuramente per Daniele: Tir, auto, moto, scuter non anno alcun impatto acustico, mentre per i cittadini della periferia che frequentano il centro storico, sono soltanto dei maleducati molestatori. Senz’ altro Daniele non è mai andato fuori a cena con il suo sarcasmo, e nel tornare verso casa mai avrebbe proferito verbo per non disturbare orecchie particolarmente sensibili… perché le orecchie sensibili le anno solo alcuni residenti del centro, il restante 99,5% dei residenti del centro è sicuramente sordo e il resto della città non è certo degno di nota. Caro Daniele, per favore, evitaci il tuo esilarante sarcasmo bigotto.

    Rispondi

  • Angelo

    10 Aprile @ 12.21

    Poveri Esercenti della movida poveri martiri della movida ,quegli arroganti dei residenti che vorrebbero dormire di notte per potere andare a lavorare la mattina vanno puniti. Per i loro diritti e per fare rispettare la Costituzione l'Amministrazione Comunale non dovrebbe spendere neanche un soldo anzi dovrebbe garantire l'impunità ai poveri esercenti.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Superati i 10 metri d'acqua: il ponte sull'Enza a rischio chiusura

sorbolo

Enza verso i livelli storici: il ponte resterà chiuso fino a domani

Preoccupa il Baganza nel Bercetese

2commenti

ordinanze

Pericolo vetroghiaccio: ecco le scuole che resteranno chiuse

squadra mobile

Vicofertile, quattro kg di droga in casa del pusher "impenitente" Video

1commento

maltempo

Vetroghiaccio, disagi in Appennino. Berceto, tante case senza luce Le foto

ALLE PORTE DELLA CITTA'

Lupo investito da un'auto in via Emilio Lepido

20commenti

San Prospero

«La Vela» in stato di abbandono

1commento

SENZATETTO

Il Natale lontano di chi vive sotto i ponti

legambiente

Ecco le 10 linee ferroviarie peggiori d'Italia. C'è anche la Brescia-Parma

tg parma

Guerra: "Per Fedez nessuna location bocciata. In settimana l'annuncio"

FORNOVO

Polemiche sull'albero di Natale

1commento

SALSO

Ancora furti: due case messe a soqquadro

1commento

sos animali

Sospetto avvelenamento di un cane in Cittadella

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Rimpatriata

Caro, vecchio quartiere Marchi

Intervista

Paolo Fresu mercoledì al Regio

ecco la neve in città

Parma indossa un manto bianco Gallery

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

L'ESPERTO

Naspi cumulabile con altri redditi? Sì, ma solo in determinati casi

ITALIA/MONDO

sondrio

Passanti travolti al mercatino di Natale: "Ne dovevo uccidere di più"

birmania

Metodici stupri dell'esercito sulle donne Rohingya: l'indagine dell'Ap Le foto-simbolo

SPORT

Basket

Pugno all'avversaria: cestista squalificata per tre mesi

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

cultura

L’Arabia Saudita riaprirà i cinema dal prossimo anno, dopo oltre 35 anni

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS