12°

22°

Parma

Giro di vite sulla movida: il Comune non cede

Giro di vite sulla movida: il Comune non cede
Ricevi gratis le news
2

La discussione sulla movida torna nelle aule del tribunale. Questa volta a Roma. 

Il Comune si è rivolto al consiglio di Stato per difendere l’ordinanza che il 15 dicembre scorso aveva ridotto gli orari di apertura e di emissioni sonore ai locali della zona di via Farini. Il commissario straordinario Mario Ciclosi ha deciso di fare appello contro la decisione del Tar dell’Emilia-Romagna, sezione di Parma, che aveva «congelato» il provvedimento anti-movida, in attesa della decisione nel merito, dopo il ricorso del titolare del Tonic pub di via Nazario Sauro. L’ordinanza di Ciclosi aveva costretto i bar dell’area di via Farini a chiudere all’1 di notte il venerdì e il sabato e a mezzanotte negli altri giorni della settimana. Il proprietario di un bar aveva fatto ricorso e il Tar, il 7 marzo, aveva accolto la richiesta di sospensiva, definendo l’ordinanza «eccessivamente restrittiva». In pratica la critica era che il provvedimento non faceva distinzione fra chi aveva insonorizzato il locale, senza che uscisse un decibel dalle finestre, e chi no.
 Il problema, ha risposto il Comune, che ha affidato la sua difesa all’avvocato Antonio D’Aloia, è l’assembramento di persone fuori dai locali, non il rumore che fuoriesce dal bar. Il proprietario del Tonic, che ha appreso della novità venerdì, si lamenta per «l’accanimento della pubblica amministrazione nei confronti delle attività del comparto movida». «Si assiste ad un nuovo capitolo giudiziario inutile e  gravoso per le casse pubbliche, in quanto unicamente rivolto ad annullare l’ordinanza sospensiva, che naturalmente diverrebbe inefficace a breve al momento della sentenza di merito del Tar. E tutto questo con il solo fine di far chiudere prima un unico e solo esercizio commerciale insonorizzato», così Edoardo De Robertis, titolare del bar di via Nazario Sauro, fortemente critico: «L'appello appare un’altra inutile vessazione, anzi potrebbe portare ad un ulteriore aggravio con la condanna alla rifusione delle spese a carico del Comune di Parma, sia per la decadenza del mandato del Commissario sia per i fondati e reali motivi a sostegno dei diritti dell’esercizio appellato». «Questo ricorso – continua il gestore del Tonic - appare come un’iniziativa che porta ad un inutile sperpero del già carente danaro pubblico, quando nella realtà gli esercizi pubblici della movida si sono resi disponibili ad un costante dialogo, il più delle volte, e ce ne dispiace, disatteso. Le cause costano. Un po' di buon senso, di avvedutezza e buona volontà molto meno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marcello

    20 Aprile @ 02.14

    Ma che bravo Daniele. Con tutto il suo sarcasmo riesce a rallegrarci. Chissà come faranno tutti quelli che abitano sulla via Emilia, su viale Piacenza, su via Montebello, sulla circonvallazione interna e su qualsiasi altra strada della città trafficata giorno e notte. Senz’altro Daniele fa parte di quello 0,5% di residenti del centro che si lamentano e pensano di essere privilegiati... di poter vivere in centro storico con il silenzio della campagna, senza galli canterini alle sei del mattino e senza odore di letame. Sicuramente per Daniele: Tir, auto, moto, scuter non anno alcun impatto acustico, mentre per i cittadini della periferia che frequentano il centro storico, sono soltanto dei maleducati molestatori. Senz’ altro Daniele non è mai andato fuori a cena con il suo sarcasmo, e nel tornare verso casa mai avrebbe proferito verbo per non disturbare orecchie particolarmente sensibili… perché le orecchie sensibili le anno solo alcuni residenti del centro, il restante 99,5% dei residenti del centro è sicuramente sordo e il resto della città non è certo degno di nota. Caro Daniele, per favore, evitaci il tuo esilarante sarcasmo bigotto.

    Rispondi

  • Angelo

    10 Aprile @ 12.21

    Poveri Esercenti della movida poveri martiri della movida ,quegli arroganti dei residenti che vorrebbero dormire di notte per potere andare a lavorare la mattina vanno puniti. Per i loro diritti e per fare rispettare la Costituzione l'Amministrazione Comunale non dovrebbe spendere neanche un soldo anzi dovrebbe garantire l'impunità ai poveri esercenti.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

22commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

chiesa

Smentite le voci sulla salute di Papa Ratzinger

2commenti

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»