-2°

Parma

Biciclette contromano? "Sì, ma a volte è rischioso"

Biciclette contromano? "Sì, ma a volte è rischioso"
Ricevi gratis le news
28

Giulia Viviani

C’era da aspettarselo, il via libera per le biciclette alla circolazione contromano divide i parmigiani. Favorevoli, ovviamente, molti appassionati delle due ruote. Nettamente contrari quasi tutti gli automobilisti.

(...) I parmigiani in sella alla loro bici, si dicono favorevoli a questa possibilità che «incentiva l’utilizzo delle due ruote», come dice Francesca Chittolini, e che soprattutto «va a regolamentare una pratica che è già molto diffusa», come sostiene Paolo Manghi.
In effetti in centro storico non è affatto raro incontrare ciclisti che non si curano minimamente della segnaletica stradale: «Sarei d’accordo se prendessimo ad esempio le misure adottate da Olanda e Danimarca per integrare il traffico bici e auto - dice Luigi Romeo -. Poi un conto è Parma, dove c’è una discreta cultura della bici, un altro è il resto d’Italia». 

(...) L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    11 Aprile @ 09.23

    Sarebbe ora che i ciclisti oltre a non andar contromano imparassero anche il codice stradale, magari rispettando il semaforo rosso, sabato scorso a Panocchia al semaforo stavo svoltando sulla Pedemontana verso Traversetolo quando sono costretto a frenare perché un gruppo di una decina o forse più ciclisti soprassando le auto da sinistra e destra ferme e incolonnate al semaforo ()per forza, per loro era rosso) svoltava verso parma e il bello è stato che avendo il finestrino aperto mi sono sentito anche insultare per il mio comportamento, ovvero quello di rispettare il codice stradale passando il semaforo con il verde.

    Rispondi

  • michele

    10 Aprile @ 21.35

    ma che facciano pure, quando l'ignoranza dilaga e' giusto legalizzarla. partendo dal presupposto che il 99.9% di questi ciclisti/pedoni e' anche un automobilista frustato dallo stesso comportamento dei suoi pari part/time lasciamoli liberi di comportarsi come gli pare, a patto che le istituzioni sanzionino anche loro per comportamenti scorretti ( anche loro in saccoccia avranno una patente/documento di riconoscimento) basta farsi un giro a barriera repubblica per vedere classici comportamenti arroganti: bici all'interno della rotaria, bici contromano all'interno della pista ciclabile, pedoni all'interno della pista ciclabile che pretendono anche la precedenza!! a tal proposito i sig.ri ciclisti non hanno nulla da dire visto che vengono defraudati di un loro sacrosanto diritto in questo caso?? detto questo difendiamo i ciclisti e i loro pseudo diritti, ma chi ci difende poi dai ciclisti??saluti a tutti

    Rispondi

  • alberto

    10 Aprile @ 20.54

    mi sembra una sciocchezza colossale. E' pericoloso per chi si trova ad andare in bicicletta e crea situazioni di rischio innecessarie. Non capisco perchè ci debba essere una categoria di utenti della strada che non è tenuta a rispettare le regole. Se èp senso unico lo è per tutti. Molte strade a senso unico sono strette: se si incontrano un auto ed un ciclista, chi ha la precedenza? Se c'è un incidente con quale criterio viene valutata la posizione del ciclista? deve tenere la destra? E poi, perchè se chi va in bicicletta è un utente della strada non è tenuto a dare la patente come tutti gli altri? La verità è che noi tutti quando andiamo in bicicletta ci comportiamo in modo irresponsabile, senza alcun rispetto per le regole. Basta vedere come i ciclisti si buttano a capofitto sulle striscie pedonali, senza guardare se stanno arrivando automobili o no !!!!! Parma poi è molto colpevole, avendo favoreggiato questo comportamento irresponsabile per molti anni, lasciando intendere che a chi va in bicicletta tutto è concesso e demonizzando oltre misura chi guida una automobile. Meno biciclette e più parcheggi per le auto!

    Rispondi

  • pedro

    10 Aprile @ 19.06

    caro straie' con il nuovo provvedimento gli anziani magari malati che vanno in bici contromano rischieranno senz'altro di piu' che un paio di pedalate per imboccare la strada nel senso giusto......ma che dire ...contenti loro.... io nn sono piu giovane,ed uso la macchina solo per lavoro.......dove lavoro io e con gli orari vìche faccio nn arrivano gli autobus.ma nn per quello imbocco la tangenzialeal rovescio perche sono stanco o faccio prima ad arrivare a casa....

    Rispondi

  • GIALLOBLU'

    10 Aprile @ 19.02

    ANCHE SE IN UN SINISTRO FRA AUTOMOBILISTA E CICLISTA HA LA PEGGIO SENZA OMBRA DI DUBBIO LA BICICLETTA, ANCHE L'AUTOMOBILISTA SI SENTE UN SENSO DI COLPA E SCIOCCATO, NON OSTANTE MAGARI LA COLPA NON SIA SUA. QUINDI E' GIUSTO CHE I CICLISTI RISPETTINO LE DISCIPLINE DELLA CIRCOLAZIONE COME GLI AUTOVEICOLI. PARLANDO DA AUTOMOBILISTA, CERTE VOLTE BISOGNA FARE DELLE MANOVRE DA DISPERATI PER NON CREARE INCIDENTI COI CICLISTI

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

10commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

calcio

Il Parma s'accontenta

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

1commento

Gara

La grande sfida degli anolini

1commento

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

5commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III ha lasciato l'Egitto. Direzione Piemonte Foto

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

SPORT

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

SOCIETA'

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande