11°

Parma

Elezioni in 1' - Proposte e polemiche

Elezioni in 1' - Proposte e polemiche
Ricevi gratis le news
1

Priamo Bocchi, candidato sindaco de La Destra, sottolinea che a suo avviso il Comune non deve considerare la Tep uno dei "rami secchi" da tagliare. "Non condivido il progetto di Comune e Provincia, azioniste dell'azienda, di cedere il 49% delle quote (un'asta è già andata deserta) - dice Bocchi -. La Tep, che conta 550 dipendenti, è un'azienda finanziariamente sana, presenta da vent'anni ottimi risultati d'esercizio, ha un importante patrimonio di uomini, mezzi e strutture e dovrà costituire per il futuro un importante e strategico strumento di politiche di trasporto pubblico d'avanguardia. L'Amministrazione Pubblica dovrà in futuro salvaguardare tali realtà".  

Lorenza Dodi, candidata al Consiglio comunale con il Pd, critica alcuni esponenti della vecchia amministrazione per la loro analisi dei conti. "I dati del disastro economico-finanziario questa volta sono stati forniti dal Commissario: sono falsi anche questi? Magari!
Purtroppo, non è così.
(a) un indebitamento enorme di Comune e Società partecipate, che ha costretto a portare al massimo la tassazione IMU e IRPEF; (b) una gestione “allegra” del denaro pubblico
(c) un’impropria destinazione delle entrate destinate agli investimenti (ad es., oneri di urbanizzazione) per coprire la spesa corrente, per di più superflua;
(d) la necessità di un “fondo rischi” per € 45 milioni forse nemmeno sufficiente per mettere il Comune nella condizione di poter sopportare gli oneri delle inadempienze e delle cause, generate dall’Amministrazione dimissionata. E, in più, i debiti fuori bilancio ed i fornitori ancora in attesa: un  vero disastro!
Bisognerà coniugare risanamento e rilancio, riorganizzazione e innovazione".

Maria Teresa Guarnieri (Altra Politica, a sostegno del candidato sindaco Vincenzo Bernazzoli) avanza alcune proposte per risolvere il problema dei parcheggi: "Il prossimo sindaco di Parma dovrà valutare molto attentamente la questione dando nuovo impulso a quel piano parcheggi di cui non solo i residenti hanno bisogno ma anche il commercio di vicinato, sempre più in sofferenza come dimostrano le numerose serrande abbassate che tutti noi possiamo vedere ormai quasi in ogni via del nostro centro storico.
Un piano parcheggi razionale ed efficiente non può che basarsi sullo sfruttamento dell'esistente, come ha dichiarato recentemente il candidato sindaco Vincenzo Bernazzoli. Occorre attivare nuove convenzioni con i gestori privati per avere tariffe agevolate e, dove possibile, prevedere la realizzazione di nuovi stalli, anche temporanei, sfruttando cantieri fermi come il secondo lotto della stazione o il deposito ex Tep in Villetta".

Massimo Iotti, candidato del Partito democratico al Consiglio comunale, risponde alle critiche di Gianluca Armellini del Pdl, riguardanti la questione dei debiti e le città amministrate dal Pd: "Capisco l’imbarazzo del candidato Pdl Gianluca Armellini nel cercare di difendere i disastri dei suoi colleghi di partito: l’amara verità dei debiti e delle deficienze di bilancio è quella che ho raccontato, se ne faccia una ragione - dice Iotti -. Per colpa anche del Pdl, saranno proprio i parmigiani (e non Armellini) ad essere costretti a pagare un salasso di Imu e di tasse locali per salvare il Comune dal dissesto finanziario. Un fatto che non invento io, ma che ha chiaramente descritto il commissario Ciclosi".

Giuseppe La Pietra, capolista di "Parma che cambia", spiega le idee della sua lista in tema di lotta alle infiltrazioni mafiose. Le parole d'ordine sono "Trasparenza, legalità e partecipazione", dice La Pietra, che elenca gli obiettivi della lista civica che rappresenta:
"1) Azione di controllo (con verifiche dei dati incrociati), per chi ha rapporti diretti o convenzionati con il Comune di Parma, allo scopo di prevenire le azioni di corruzione e concussione.
2) Attraverso il controllo incrociato di appalti, edilizia, licenze, redditi, anagrafe,  predisposizione di un sistema informatico di evidenza automatica delle infiltrazioni mafiose e criminose nella struttura comunale. Consultabile anche dai cittadini e costantemente aggiornato.
3) Firma del codice di autoregolamentazione etico per il sindaco, membri della giunta e consiglio comunale (Carta di Pisa). Stabilire la collaborazione con Avviso Pubblico, rete di Enti locali contro le mafie.
4) Istituzione di una commissione partecipata dalla cittadinanza per la verifica del corretto svolgimento delle procedure previste a garanzia della legalità.
5) Istituzione della Commissione comunale antimafia, strumento istituzionale che, grazie al supporto e all’intervento di esperti, vigila sulle attività dell’amministrazione, degli enti e delle società sottoposti al controllo del Comune riguardo alla destinazione dei finanziamenti erogati e sugli appalti; sviluppa e propone strategie atte a contrastare la presenza delle mafie negli stessi enti.

Michele Pellerzi, candidato consigliere per l'Italia dei Valori e responsabile del quartiere Oltretorrente per Idv, interviene sulla questione dei parcheggi in Oltretorrente, partendo da una lettera inviata da alcuni residenti al commissario Ciclosi. "Arrabbiati per una multa presa alle 8 del mattino, in quanto la sera i posti per i residenti erano occupati da chi era alla movida, sottolineano - dice Pellerzi - ancora una volta, il problema parcheggi nel quartiere 'di là dall'acqua'. È chiaro come il sole che servono nuovi spazi. Noi dell'Italia dei Valori, nel nostro progetto per il quartiere abbiamo inserito vari punti per migliorare la vita di chi l'Oltretorrente lo vive quotidianamente, sia dal punto di vista economico-turistico, e quindi commerciale, sia dal punto di vista della socialità, della sicurezza, della viabilità e della vivibilità del quartiere, all'interno dei quali, sicuramente, la necessità di ricavare, laddove possibile, nuovi posti auto, senza ridurre il verde pubblico a disposizione".

Parma Bene Comune aderisce al “Manifesto per un soggetto politico nuovo”, pubblicato sul quotidiano il manifesto il 29 marzo (www.soggettopoliticonuovo.it). «La nostra lista - dice Roberta Roberti, candidata sindaco di Parma Bene Comune - nasce proprio per questi motivi: dare rappresentanza a chi non ce l’ha, da un lato, e mettere al centro dell’azione politica i beni comuni e la partecipazione attiva dei cittadini, dall’altro. Alcuni punti sono da parte nostra talmente condivisibili da essere parte del nostro programma». La Roberti e Marco Adorni (capolista di Parma Bene Comune) il 31 marzo scorso hanno incontrato a Firenze Alberto Lucarelli, assessore ai Beni comuni e alla Democrazia partecipativa di Napoli e firmatario del Manifesto. La Roberti e Adorni hanno posto le premesse anche per un dibattito pubblico a Parma su questo tema; l’evento, che si terrà nel mese di aprile, vedrà la partecipazione di Paul Ginsborg, Ugo Mattei e Guido Viale.

Andrea Zorandi, candidato sindaco della Lega Nord, spiega quali saranno i punti fermi del Carroccio per potenziare la sicurezza a Parma: prevenzione dei reati e rispetto della legalità. "Sarà un nostro preciso impegno - dice Zorandi - eliminare le condizioni sociali che inducono a commettere reati, impedire la ghettizzazione e favorire l'integrazione migliorando le condizioni di vita in termini di opportunità, alloggio e lavoro. Allo stesso modo sarà richiesto il rispetto di tutte le leggi, norme e delibere che regolano la convivenza civile e democratica e l’effettiva integrazione degli immigrati di qualsiasi provenienza, razza o religione che deve passare per la conoscenza e la comprensione della lingua italiana, l’accettazione delle nostre leggi, dei nostri usi, costumi e tradizioni nel rispetto comunque dei diritti costituzionali delle varie comunità presenti sul territorio". Il tutto implementando i mezzi che le moderne tecnologie mettono a disposizione per il controllo continuo del territorio, senza dimenticare "l'incremento della professionalità, l’attività e il numero degli agenti della Polizia Municipale che dovranno essere delocalizzati dagli uffici nei quartieri per poter meglio attuare verifiche sanitarie, amministrative e fiscali per il rispetto delle normative vigenti sia nelle abitazioni, sia in quelle attività commerciali e professionali che potrebbero attuare concorrenza sleale o mascherare attività criminose".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giovanni FESTA

    10 Aprile @ 14.44

    .....! La TEP è l'ultimo dei "gioielli" di Proprietà dell'Intera Collettività - Parmigiana e Parmense - NON si può "svendere" come è successo con altri "gioielli" - che stanno creando - inimmaginabili problemi a TUTTI!.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni per ricordare Giulia davanti al liceo Marconi: foto

PARMA

Striscioni per ricordare Giulia davanti al liceo Marconi Foto

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

tg parma

Fango, acqua, lavoro e tanta amarezza: parlano gli sfollati di Colorno Video

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

ENZA

Si lavora per il ripristino delle sponde di Enza e Parma Video

Colorno

Il libraio Panciroli: «Mai vista tanta acqua in Reggia»

1commento

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

6commenti

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

MALTEMPO

Corniglio, staffetta solidale nelle stalle

PARMA

I torrini del Battistero danneggiati: arrivano le impalcature Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

PARLAMENTO

Approvata la legge sul biotestamento. Le novità punto per punto Video

BOLOGNA

Peculato: condannato l'ex capogruppo Pd in Regione Marco Monari

SPORT

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

RUGBY

Carlo Orlandi (Zebre): "Cerchiamo di migliorare il possesso palla" Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS