10°

17°

Parma

Ghiretti: "Il problema Movida va risolto una volta per tutte. Propongo turni speciali per la Municipale"

Ghiretti: "Il problema Movida va risolto una volta per tutte. Propongo turni speciali per la Municipale"
Ricevi gratis le news
17

«Dobbiamo risolvere una volta per tutte il problema Movida. Ripartendo da zero. Troppi gli errori, troppi i passaggi a vuoto commessi sin qui. Una volta per tutte, superiamo le ordinanze: sono tante, talvolta contraddittorie, non vengono rispettate, sono continuamente impugnate. Si deve fare un nuovo regolamento chiaro ed inattaccabile, con poche regole ma chiare. E con controlli continui e severi. Parleremo con i residenti, con i commercianti, con i cittadini. E alla fine decideremo. Nulla sarà calato dall’alto, ma una volta stilato, sarà un regolamento da rispettare. Come? La mia proposta è istituire un turno speciale della Polizia Municipale nei giorni della Movida».

Roberto Ghiretti, candidato sindaco di Parma Unita, interviene sul divertimento notturno con una proposta netta, chiara, drastica: “La Movida non è più quell’opportunità trasversale che era all’inizio: per i giovani, per i commercianti, per i residenti. Ho incontrato questi ultimi: non dormono più la notte e non sanno più cosa fare. La maleducazione, nei fine settimana, impera. Si sentono abbandonati dalle istituzioni. Non chiedono tanto, basterebbe un vero e rigoroso rispetto delle regole».

Volumi, orari, plateatico, parcheggio selvaggio, schiamazzi; tutto dovrà essere controllato e i trasgressori puniti: “Otto operatori della sicurezza gireranno le strade centrali della città, via Farini e via d’Azeglio in particolare, nei giorni interessati dalla Movida. La Movida, ormai, ha assunto dimensioni tali che non può che essere guardata con un occhio di riguardo da parte di chi deve tutelare la sicurezza. E chi deve farlo è il Sindaco. Nessuno dice di annullare il divertimento serale, tutt’altro – precisa Ghiretti -: i locali di via d’Azeglio e via Farini sono una risorsa per la nostra città, ma ci devono essere dei limiti. Divertimento sì, ma fino ad una certa ora. Credo siamo arrivati ad un punto di non ritorno: dov’è finita l’educazione dei nostri giovani? E il rispetto del prossimo? Il sonno notturno è un diritto».

Altra questione sono le opportunità di svago che Parma offre ai giovani: «Sembra che il dibattito si sia arenato sull’adagio "Movida sì o Movida no": credo si debba superare tale dualismo, ragionando sulle alternative che dobbiamo dare ai nostri ragazzi - conclude Ghiretti -. Se ampliamo l'offerta delle opportunità di svago, il problema movida si sgonfia da sé».

 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    12 Aprile @ 16.40

    Racoon, se il gestore non mi da da bere io non vado più li oppure ci vado però resto fuori e mi porto la roba da casa, ti faccio una domanda, quanti bidoni della spazzatura ci sono lungo via Farini? Sono sufficienti?

    Rispondi

  • Emanuela

    12 Aprile @ 14.03

    Approvo in toto l'opinione del candidato Ghiretti. Non esiste più l'educazione ed il rispetto per gli altri e non parlo solo dei giovani, ma anche di quelli un pò meno giovani. E' giusto divertirsi, ma non bisogna farlo a discapito della libertà e del rispetto altrui.

    Rispondi

  • racoon

    12 Aprile @ 13.13

    I gestori non sono responsabili? Danno bottiglie e bicchieri a gente che sta SUL MARCIAPIEDE E IN STRADA...all'interno non c'è spazio a sufficienza: il locale continua FUORI dalle mura...se quelle persone non hanno nulla a che fare con loro, non gli dessereo neppure da bere. Ma tanto che problema c'è...non c'è il tavolino dentro? Mi bivaccano sotto casa. Il bagno è uno solo, piccolo e putrido? ma che problema c'è...si piscia contro ai muri di casa mia. Ennò, non sono responsabili del primo che passa, ma delle persone che servono com clienti lo sono eccome, sia dentro che fuori!

    Rispondi

  • francesco

    12 Aprile @ 11.45

    Ma cosa vuoi che sappia ghiretti.....populista!

    Rispondi

  • Geronimo

    12 Aprile @ 11.04

    Max non sono d’accordo, i gestori non sono responsabili per il caos causato dai loro clienti anche se qualcuno non si comporta proprio educatamente impedendoti magari di usufruire del bagno oppure nel migliore dei casi facendotelo utilizzare solo dietro consumazione. Il problema di via Farini è essenzialmente uno, l’impunità garantita da anni con i vigili che dietro le lamentele hanno preso ordini per controllare saltuariamente la zona multando ad esempio le auto parcheggiate in mezzo alla strada, certo che però se lo fai due volte consecutive e poi per un anno no il problema persiste. In via D’Azeglio non ci sono mai stati problemi, anche se mi sembra di ricordare che l’organizzatrice delle serate mise fine alla movida poiché alcuni esercenti non rispettavano gli orari e non facevano nulla per i casi sporadici di maleducazione, perché la cosa era circoscritta ad una sera a settimana e per il resto le altre sere sono 3 o 4 in tutta la via i locali ad attrarre gente mentre in via Farini la zona è molto più estesa. Se in via Farini inizi a far rispettare le regole, magari prevedendo in tutto il centro anche bagni pubblici, vedi che la movida continua, non calano i partecipanti e gli abitanti saranno contenti.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

26commenti

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

storia

Inaugurato il monumento ai Paracadutisti della Folgore

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

CONTROLLI

Autovelox, la mappa della settimana

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

SERIE A

Bonucci espulso con lo "zampino" del Var: è il primo cartellino rosso con la videoassistenza

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro