Parma

Ghiretti: "Il problema Movida va risolto una volta per tutte. Propongo turni speciali per la Municipale"

Ghiretti: "Il problema Movida va risolto una volta per tutte. Propongo turni speciali per la Municipale"
Ricevi gratis le news
17

«Dobbiamo risolvere una volta per tutte il problema Movida. Ripartendo da zero. Troppi gli errori, troppi i passaggi a vuoto commessi sin qui. Una volta per tutte, superiamo le ordinanze: sono tante, talvolta contraddittorie, non vengono rispettate, sono continuamente impugnate. Si deve fare un nuovo regolamento chiaro ed inattaccabile, con poche regole ma chiare. E con controlli continui e severi. Parleremo con i residenti, con i commercianti, con i cittadini. E alla fine decideremo. Nulla sarà calato dall’alto, ma una volta stilato, sarà un regolamento da rispettare. Come? La mia proposta è istituire un turno speciale della Polizia Municipale nei giorni della Movida».

Roberto Ghiretti, candidato sindaco di Parma Unita, interviene sul divertimento notturno con una proposta netta, chiara, drastica: “La Movida non è più quell’opportunità trasversale che era all’inizio: per i giovani, per i commercianti, per i residenti. Ho incontrato questi ultimi: non dormono più la notte e non sanno più cosa fare. La maleducazione, nei fine settimana, impera. Si sentono abbandonati dalle istituzioni. Non chiedono tanto, basterebbe un vero e rigoroso rispetto delle regole».

Volumi, orari, plateatico, parcheggio selvaggio, schiamazzi; tutto dovrà essere controllato e i trasgressori puniti: “Otto operatori della sicurezza gireranno le strade centrali della città, via Farini e via d’Azeglio in particolare, nei giorni interessati dalla Movida. La Movida, ormai, ha assunto dimensioni tali che non può che essere guardata con un occhio di riguardo da parte di chi deve tutelare la sicurezza. E chi deve farlo è il Sindaco. Nessuno dice di annullare il divertimento serale, tutt’altro – precisa Ghiretti -: i locali di via d’Azeglio e via Farini sono una risorsa per la nostra città, ma ci devono essere dei limiti. Divertimento sì, ma fino ad una certa ora. Credo siamo arrivati ad un punto di non ritorno: dov’è finita l’educazione dei nostri giovani? E il rispetto del prossimo? Il sonno notturno è un diritto».

Altra questione sono le opportunità di svago che Parma offre ai giovani: «Sembra che il dibattito si sia arenato sull’adagio "Movida sì o Movida no": credo si debba superare tale dualismo, ragionando sulle alternative che dobbiamo dare ai nostri ragazzi - conclude Ghiretti -. Se ampliamo l'offerta delle opportunità di svago, il problema movida si sgonfia da sé».

 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    12 Aprile @ 16.40

    Racoon, se il gestore non mi da da bere io non vado più li oppure ci vado però resto fuori e mi porto la roba da casa, ti faccio una domanda, quanti bidoni della spazzatura ci sono lungo via Farini? Sono sufficienti?

    Rispondi

  • Emanuela

    12 Aprile @ 14.03

    Approvo in toto l'opinione del candidato Ghiretti. Non esiste più l'educazione ed il rispetto per gli altri e non parlo solo dei giovani, ma anche di quelli un pò meno giovani. E' giusto divertirsi, ma non bisogna farlo a discapito della libertà e del rispetto altrui.

    Rispondi

  • racoon

    12 Aprile @ 13.13

    I gestori non sono responsabili? Danno bottiglie e bicchieri a gente che sta SUL MARCIAPIEDE E IN STRADA...all'interno non c'è spazio a sufficienza: il locale continua FUORI dalle mura...se quelle persone non hanno nulla a che fare con loro, non gli dessereo neppure da bere. Ma tanto che problema c'è...non c'è il tavolino dentro? Mi bivaccano sotto casa. Il bagno è uno solo, piccolo e putrido? ma che problema c'è...si piscia contro ai muri di casa mia. Ennò, non sono responsabili del primo che passa, ma delle persone che servono com clienti lo sono eccome, sia dentro che fuori!

    Rispondi

  • francesco

    12 Aprile @ 11.45

    Ma cosa vuoi che sappia ghiretti.....populista!

    Rispondi

  • Geronimo

    12 Aprile @ 11.04

    Max non sono d’accordo, i gestori non sono responsabili per il caos causato dai loro clienti anche se qualcuno non si comporta proprio educatamente impedendoti magari di usufruire del bagno oppure nel migliore dei casi facendotelo utilizzare solo dietro consumazione. Il problema di via Farini è essenzialmente uno, l’impunità garantita da anni con i vigili che dietro le lamentele hanno preso ordini per controllare saltuariamente la zona multando ad esempio le auto parcheggiate in mezzo alla strada, certo che però se lo fai due volte consecutive e poi per un anno no il problema persiste. In via D’Azeglio non ci sono mai stati problemi, anche se mi sembra di ricordare che l’organizzatrice delle serate mise fine alla movida poiché alcuni esercenti non rispettavano gli orari e non facevano nulla per i casi sporadici di maleducazione, perché la cosa era circoscritta ad una sera a settimana e per il resto le altre sere sono 3 o 4 in tutta la via i locali ad attrarre gente mentre in via Farini la zona è molto più estesa. Se in via Farini inizi a far rispettare le regole, magari prevedendo in tutto il centro anche bagni pubblici, vedi che la movida continua, non calano i partecipanti e gli abitanti saranno contenti.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Rotonde, piste ciclabili ma non solo:

GAZZAFUN

Rotonde, piste ciclabili ma non solo: ecco i quiz per la patente

Via Ugolotti: i compleanni del Bang

PGN FESTE

Via Ugolotti: i compleanni del Bang Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

In manette la banda delle spaccate: 2 giovani arrestati dai carabinieri

CARABINIERI

Furti a Monticelli e nel Reggiano: due arrestati, sequestrata una pistola

I due stranieri sono accusati di numerosi furti e di ricettazione 

Emergenza

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

7commenti

BOLOGNA

Grano duro, firmato l'accordo fra Barilla e i produttori: 120mila tonnellate in Emilia-Romagna

LUTTO

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

Paola Scaravonati è stata stroncata da un malore

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

INTERVISTA

Il prefetto: "Migranti, a Parma numeri destinati a calare" Video

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

Salsomaggiore

«Serhiy è scomparso: chi l'ha visto?»: l'appello degli amici

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

DIPENDENZA

Droga: il racconto di chi ne è uscito 

Una sera con i Narcotici Anonimi

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

7commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

INSERTO

Speciale Sposi: guida al giorno del «sì»

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Neve: centinaia di turisti bloccati in Val Senales, situazione critica in Alto Adige

VENEZIA

Conto da 1.100 euro: i turisti giapponesi denunciano alla Finanza

SPORT

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

SOCIETA'

GIOCATTOLI

I mitici mattoncini Lego compiono 60 anni Video

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

LA MOTO

Yamaha MT-09 SP: la prova