10°

20°

Parma

Elezioni in 1' - Proposte e polemiche

Elezioni in 1' - Proposte e polemiche
Ricevi gratis le news
4

Maria Chiara Alessandrini (Sel - Parma che cambia) risponde alle proposte di Roberto Ghiretti sulla movida. «Leggiamo con sconcerto la proposta del candidato sindaco Roberto Ghiretti di istituire un turno speciale dei vigili urbani per regolamentare la Movida. I giovani non sono delinquenti e via D’Azeglio non è Christiania o Oude Kerk, e una politica di repressione non è la soluzione. I giovani hanno bisogno e diritto di vivere e di divertirsi. Piuttosto noi di Sinistra Ecologia e Libertà, con Parma Che Cambia, proponiamo di riformare la  Movida, di viverla in un altro modo e con un’altra mentalità e cultura. Facciamo sì che la Movida diventi luogo in cui giovani artisti possano esporre  le loro opere, che giovani musicisti possano diffondere le loro canzoni, teniamo aperti i musei, diamo la Movida in mano ai giovani».

Secondo Antonella Amore, candidata al Consiglio comunale per il Pdl, se il tempo pieno nelle scuole elementari è a rischio è colpa di Bernazzoli ed Errani. «La colpa di questa difficile situazione che rischia di mettere a dura prova anche i delicati equilibri fra i tempi di lavoro e di cura di molte famiglie parmigiane è del presidente della Provincia Bernazzoli e di quello della Regione Errani che nel mese di febbraio del 2011, per motivi biecamente ideologici non hanno voluto sottoscrivere un protocollo d’intesa con l’allora ministro della Pubblica istruzione Gelmini che avrebbe consentito di utilizzare i “precari” proprio per le attività di tempo pieno. Non capiamo perché in un momento in cui in tutta Italia aumenta il tempo pieno nella scuola elementare Bernazzoli ed Errani non abbiano fatto nulla per trovare soluzioni a questo trend, come invece hanno fatto, in particolare, la Lombardia, il Friuli e il Piemonte, allora a guida centrosinistra. Non vorremmo che vista l’imminenza delle comunali che vedono impegnato proprio Bernazzoli, in Provincia valesse il “Tanto peggio, tanto meglio».

Vincenzo Bernazzoli, candidato sindaco del centrosinistra, sottolinea che serve una "cabina di regia" per affrontare i problemi legati alla povertà. «Serve una regia di coordinamento per dare risposte efficaci alle nuove povertà. E’ necessario concentrare le
forze per offrire condizioni di vita dignitose alle oltre mille famiglie che a Parma vivono nel bisogno - ha detto Bernazzoli incontrando i volontari di Emporio, il supermercato solidale in zona San Leonardo, punto di riferimento per oltre 500 famiglie (delle quali oltre il 40% parmigiane) vittima delle "nuove povertà" -. E' necessario che si mobiliti tutta la città per dar risposte concrete ed efficaci ai bisogni di quanti si trovano in difficoltà. Sono già tante le aziende, le organizzazioni e gli enti che sostengono vari progetti di aiuto, a cui si aggiunge la preziosa opera dei tanti volontari e associazioni che si spendono quotidianamente per gli ultimi. Bisogna unire le forze all’interno di un unico progetto, che riunisca tutte le realtà impegnate in questo campo, per venire incontro in maniera mirata,
coordinata ed efficace ai bisogni delle persone».

Lorenza Dodi, candidata per il Partito democratico al Consiglio comunale, parla dei problemi dei giovani, che - dice - non vanno lasciati soli ma coinvolti nei processi decisionali. «In questi giorni sono stati pubblicati diversi articoli che riguardano i giovani e i giovanissimi, molto spesso con accezioni negative perché rei di azioni di bullismo, perché protagonisti di risse, perché al centro della preoccupazione degli adulti per l’esclusione dal mercato del lavoro. La sensazione è che i giovani e i giovanissimi siano lasciati soli, al proprio destino. Un’amministrazione lungimirante dovrebbe includere i giovani nei luoghi e nei processi decisionali  per costruire insieme interventi seri e sensati. Ad esempio per i più giovani si dovrebbero potenziare i luoghi già esistenti, la scuola come prima e ineludibile scelta, a cui si dovrà riconoscere il ruolo fondante di centro educativo e formativo per e della persona così come della comunità. Si dovranno includere e potenziare anche i luoghi presenti in diversi quartieri e dedicati all’extra-scuola in cui è possibile sperimentare esperienze, competenze e capacità trasversali in contesti tutelati da professionalità altamente specializzate: sport, ballo, gioco, teatro, arte, utilizzo differente dei nuovi mezzi tecnologici, aggregazione, socializzazione».

Roberto Ghiretti, candidato sindaco di Parma Unita, è il più seguito su Facebook. Lo dice il suo staff attraverso una nota: «Ghiretti sfonda il muro dei 1000 “mi piace” ma, soprattutto, la pagina Facebook del candidato sindaco di Parma Unita è la più frequentata ed animata tra quelle dei partecipanti alle prossime amministrative. Ma Ghiretti non vince solo a livello locale, infatti secondo uno studio del sito fanpage.it (http://www.fanpage.it/amministrative-2012-sui-social-media-e-lezioni/), che sta monitorando l'attività sui social network di tutti i candidati delle principali città italiane coinvolte nelle elezioni del 6-7 maggio, Ghiretti è dodicesimo su scala nazionale per numero di fan. Soprattutto è terzo (dietro solo a Leoluca Orlando e Angelo Bonelli) per livello di attenzione e attività della pagina; significa che in soli sette giorni 701 persone non solo hanno letto e dato il proprio sostegno, ma hanno anche interagito, dialogato e partecipato con commenti, condivisioni e tags».

Massimo Iotti, candidato del Pd, replica al Pdl sulla questione delle società partecipate. «Le parole di Buzzi sono imbarazzanti. I piani proposti dalla sua fallita giunta di centro-destra sono il più chiaro e palese esempio delle cose sempre dette e puntualmente mai fatte. Non una società è stata chiusa. Basta pensare alla  holding STT: doveva fondere altre società, invece è risultata solo un'ulteriore scatola buona solo per fare debiti. La verità a prova di balle la sapremo tra poco, grazie ai bilanci consuntivi 2011 delle singole società. Come detto i piani proposti prevedevano fusioni solo di società minori non strategiche e non toccavano le questioni delicate e davvero “noiose”. Tanto è vero che, successivamente a quel piano, sono state aperte altre società. Morale della favola: le uniche realtà che stanno sparendo sono quelle in via di fallimento. I nostri cittadini sono indignati dal disastro finanziario prodotto dal centrodestra».

Parma che cambia (Sel, Verdi e comitato civico i Mille) scrive in un comunicato: «GAME OVER, il gioco è finito. Questo è lo slogan che la lista civica Parma che cambia ha scelto per i manifesti e per il materiale della sua campagna elettorale. Dei tanti progetti faraonici voluti da Ubaldi e portati avanti da Vignali, gestiti attraverso un intreccio di società partecipate e sottopartecipate, restano solo enormi buchi nello spazio urbano e nei bilanci. Parma oggi è città sfregiata che più di altre pagherà gli effetti della grave crisi economica che sta colpendo l'Europa. Il Pacman che invece di mangiare i pallini mangia i soldi dei cittadini, fino ad un punteggio di 600.000.000 milioni di euro (di debito) è purtroppo la cruda realtà di questi ultimi anni e non solo un videogioco degli anni ‘80.
Presto, con il loro voto, i cittadini avranno l'opportunità di confermare che “il gioco è finito” e che un'altra Parma è possibile».

Liliana Spaggiari e i compagni del Partito Comunista dei Lavoratori «aderiscono con piacere all'iniziativa organizzata da GCR», la giornata contro gli inceneritori. «Sfileremo al loro fianco, obbedendo alla loro indicazione di non portare bandiere di partito. Nondimeno ci è impossibile non condurre una qualche riflessione politica sul tema Inceneritore. Esso, se ci pensate bene, a livello locale appare il paradigma di un quadro caratterizzante la Sinistra. Una Sinistra che sfila, che urla, ma che si accomoda felice e gioiosa al tavolo padronale, quando arriva il momento di spartirsi poltrone ed incarichi. Non possiamo non notare anche in questa tematica una splendida (ed inorgogliente) solitudine del Partito Comunista dei Lavoratori di Parma. Sabato sfileremo al vostro fianco, e ci riconoscerete subito: siamo quelli di Sinistra senza poltrone attaccate al sedere e senza il volto di San Vincenzo B. tatuato sulla spalla».

Elvio Ubaldi, candidato sindaco di Civiltà Parmigiana, distribuirà da questa sera un opuscolo elettorale in Braille per i non vedenti e certificato Fsc per quanto riguarda l’impatto ambientale. L'opuscolo sarà distribuito alla convention al cinema Astra. «Abbiamo scelto di fare una campagna elettorale sobria e attenta - spiega Ubaldi - a differenza del nostro avversario. Con una spesa limitata, perché fare diversamente sarebbe stato offensivo  nei confronti delle difficoltà che vivono oggi le famiglie, e anche attenta all’aspetto ambientale e a coloro di cui non sempre ci si ricorda. E’ un modo per dire che anche nella città di domani ci sarà grande attenzione alla qualità della vita e che nessuno sarà lasciato indietro».

Andrea Zorandi, candidato sindaco della Lega Nord, spiega che il suo partito guarda con preoccupazione anche alla situazione ambientale di Parma: «Rispetto, risparmio e sostenibilità sono le regole che devono essere applicate nei progetti che riguardano l’ambiente, i rifiuti e l’energia. Diremo perciò basta alla cementificazione selvaggia, ridurremo l’inquinamento veicolare, porremo rigidi criteri di controllo delle emissioni del termovalorizzatore, predisporremo una completa mappatura delle discariche sparse sul territorio negli anni 70 e 80 e ci mobiliteremo per la relativa bonifica. I principi federalisti applicati alla gestione dei rifiuti (si smaltiscono sul territorio solo i rifiuti che vengono prodotti nel territorio), permetteranno di “realizzare progetti ragionevoli dal punto di vista ambientale ed economico. A corollario di tutto questo la Lega Nord intende valutare, per il futuro, l’affidamento della gestione della raccolta rifiuti ad una società diversa da quella che ne gestisce lo smaltimento nell’inceneritore da dove, fra l’altro, produce anche l’energia termica per il teleriscaldamento».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    13 Aprile @ 09.42

    Nicoletta ha ragione per ieri (c'è un comunicato sull'amianto che recupereremo in giornata), ma non in generale, come può lei stessa verificare: http://www.gazzettadiparma.it/ricerca/ricerca_risultati.php?q=pizzarotti&dove=sito&cx=partner-pub-6882244760285643%3Ahww88m-2b3i&ie=ISO-8859-1 Inoltre, per diversi giorni abbiamo tenuto in home page (e lo riproporremo) lo speciale elezioni nel quale tutti i candidati sono proposti in modo assolutamente paritario, e con in più i link ai rispettivi siti/pagine facebook eccetera, proprio cperchè il lettore possa informarsi anche su ciò che, non certo in malafede, può essere stato ignorato dalla nostra sintesi.

    Rispondi

  • Geronimo

    13 Aprile @ 08.18

    Scusate se sarò pesante visto che scrivo questo messaggio su vari forum e così farò fino a quando come promesso il signor GIOVANNI FESTA, non mi risponderà alle domande da me inviate via e mail 2 volte (di cui una almeno letta dal signore o da qualcuno che ha visto la posta al suo posto visto che ha inviato la conferma di lettura) la cui risposta era stata garantita dal SIGNOR GIOVANNI FESTA CANDIDATO AL CONSIGLIO COMUNALE DI PARMA entro 24 ore. Bene sono passate ben 144 ovvero 6 giorni e nessuna risposta è arrivata via posta elettronica ed e-mail. Faccio notare che ho provato a vedere il loro programma elettorale sul proprio sito, io non posso votare al contrario di quello che afferma il signor Festa (mi ha definito al soldo di Bernazzoli o qualcosa del genere) poiché non risiedo nel comune di Parma ma potrei benissimo consigliare ad amici di votare una taluna persona, mi chiedo però come posso consigliare di votare la destra, il candidato Priamo Bocchi e il signor Festa quando non so su che basi vogliono amministrare la città. Movimenti come quello di questi signori mi sembrano solo inutili e dannosi perché inneggiano solo al razzismo visto che l’unico problema per loro è la sicurezza soprattutto contro gli extracomunitari quando ben sanno che a livello locale non possono fare quasi nulla per contrastare un problema che esiste ed è reale anche se persone come il signor Festa lo addebitano solo a determinate persone. La ringrazio anticipatamente signor Festa delle risposte che mi darà nel caso lo voglia fare, sai lei si distingue dagli altri politici, tutti quando ho chiesto qualche cosa mi hanno risposto, una volta ad una semplice mail informativa inviata ad un ufficio del comune mi ha chiamato l’assessore in persona 3 giorni prima delle elezioni, ok comportamenti di circostanza, magari promesse elettorali che non verranno mantenute ma almeno hanno avuto la cortesia di rispondere, lei solo promesse di risposte che mai sono arrivate, certo che se le premesse sono queste…. Mi scuso ancora per la ripetitività del mio messaggio, dico però agli altri utenti di evitare di rispondermi facendomi la morale su bernazzoli perché anche se potessi votarlo non lo voterei, purtroppo o per fortuna io ragiono con la mia testa, se devo votare voto chi mi sento, lo scorso anno pur essendo tendenzialmente di sinistra alle amministrative del mio paese non ho votato a sinistra perché non mi piaceva il candidato anche se devo ammettere di aver sbagliato a non dargli fiducia, quindi evitate la morale sul comunismo, la parola compagno e mangiabambini…

    Rispondi

  • Nicoletta

    12 Aprile @ 20.59

    Perchè le proposte di Pizzarotti e del Movimento 5 Stelle le lasciate sempre nel cassetto e non le pubblicate?

    Rispondi

  • Francesca B.

    12 Aprile @ 18.01

    Ma questi di SEL sono inconcepibili. Hanno in lista anche Rossi (sostenuto dal duo Marsiletti-Vignali) e vengono a chiederci il voto come se fossero nuovi? VOTO ROBERTI

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY

Rugbista colpito in faccia: sviene e va all'ospedale

Il terza linea Belli è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

16commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

44commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

CITYCAR

Toyota Aygo, la limited edition X-Cite

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro