-2°

Parma

Elezioni in 1' - Proposte e polemiche

Elezioni in 1' - Proposte e polemiche
Ricevi gratis le news
0

Gli interventi dei candidati sindaco
Vincenzo Bernazzoli (Pd, Altra Politica, Idv, Parma che cambia, Parma progressista, laica e socialista, PdCi, Consumatori e pensionati) spiega: «Quello dell’agricoltura è un settore strategico da salvaguardare: bisogna snellire la burocrazia e valorizzare
i prodotti locali. Con la disoccupazione esistente, l'economia agricola può e deve essere messa in condizione di offrire importanti opportunità. In primis è fondamentale alleggerire la burocrazia.
Bisogna salvare il Consorzio Agrario. Le politiche urbanistiche del Comune dovranno puntare fortemente sul riuso degli spazi e sulla valorizzazione del paesaggio, salvaguardando il suolo agricolo».

Priamo Bocchi (La Destra): Il rilancio economico e occupazionale del sistema Parma dovrà necessariamente puntare sui settori che identificano e qualificano il territorio. Bisognerà creare maggiori sinergia con le città vicine, i comuni della provincia e i due settori strategici per il rilancio del turismo a Parma: agroalimentare e cultura. Oggi, dopo tanti anni di parole da parte delle istituzioni locali ( "territorio", "eccellenze" , "fare sistema") abbiamo come risultato il bicentenario Verdiano in alto mare, alberghi deserti d'estate e "Eataly", che snobba Parma, vera capitale delle tipicità alimentari, preferendo Piacenza. E' giunta l'ora di fare di più". 

Wally Bonvicini (Buongiorno Italia! Siamo Voi!) annuncia un "sit-in informativo": «Equitalia, Parma Gestione Entrate ed Agenzia delle Entrate verranno presidiate da domani (lunedì 23 aprile) dai militanti del partito per divulgare consapevolezza tra i parmigiani ingiustamente vessati da cartelle esattoriali che giorno dopo giorno lievitano in maniera esponenziale senza alcuna logica. Di fronte ai cancelli delle tre Spa più temute della città alcuni candidati consiglieri spiegheranno ai cittadini come far valere i propri diritti e
riappropriarsi di dignità e consapevolezza. Cittadini informatevi è l’esortazione che lanciamo alla collettività».

Roberto Ghiretti (Parma Unita) e la candidata consigliere Rossana Fumarola: “A Parma tanti proclami sulle politiche per le donne, ma pochi fatti e cassetti pieni di progetti impolverati. Partiremo dal garantire la sicurezza: vorremmo che l’asfalto si colorasse di con le “strisce rosa”, aree di sosta dove sarà possibile parcheggiare gratuitamente, esibendo un apposito contrassegno rilasciato dal Comune. Sarà quindi nostro impegno tutelare le famiglie, istituendo un doposcuola con cooperative ed educatori. Infine, i trasporti: molte donne rinunciano alla loro libertà per paura di uscire con il buio: a loro vanno garantite diverse possibilità di trasporto e a prezzi agevolati. Come il taxi, ad esempio, con buoni sconto per le corse notturne tra le 20 e le 7, i posti bici di facile accesso presso la stazione ferroviaria, sconti fino al 50% per le donne che si iscrivono al car sharing, abbonamenti scontati per il Prontobus”.

Federico Pizzarotti (Movimento 5 Stelle) critica le scelte che hanno favorito principalmente la Grande Distribuzione: «Bisogna cambiare paradigma culturale e ripartire dall’economia locale, artigianato e cibo a “filiera corta”. Lo squilibrio fra grande distribuzione e commercio di vicinato contribuisce negativamente sia sulle attività commerciali locali che sulla vita della città, i suoi spazi e le forme della sua socialità. Il reticolato di attività piccole e medie della città, se coordinato e promosso come una unica identità, diviene un centro commerciale naturale. Le iniziative già attive in città in questa direzione devono essere rafforzate»,

Liliana Spaggiari (Partito comunista dei lavoratori): "Noto con piacere che Ubaldi si è reso conto che a Parma esiste una drammatica emergenza abitativa che viaggia al ritmo di 3 sfratti esecutivi al giorno.La domanda sorge spontanea, se nella nostra città esiste un problema cosi serio chi ha gestito il comune negli ultimi 15 anni? La casa deve essere un diritto non un privilegio. Da sempre chiediamo il blocco degli sfratti, l'aumento della tassazione comunale sugli immobili per chi possiede più di tre appartamenti, non ultima l'abolizione dell'IMU sulla prima casa a scopo abitativo".

Sport, la Lega scommette sul modello aggregativo dei centri polivalenti. Per il candidato sindaco Andrea Zorandi, «è necessario rilanciarne l’utilità e la funzione sociale, culturale e sanitaria a tutti i livelli e per tutte le età, coinvolgendo le associazioni e le società sportive, soprattutto dilettantistiche e amatoriali, per la diffusione di una sana cultura e pratica sportiva. Incentiveremo, sulla base delle esigenze espresse dai giovani, la realizzazione di nuovi centri polivalenti. Verrà rilanciata la fruibilità dei parchi pubblici quali naturali contenitori di attività culturali, ludiche, aggregative e per il tempo libero. Siamo favorevoli a eventi nei quartieri». 

Gli interventi dei candidati consiglieri
Matteo Caselli (Pd): "Se c’è un ambito in cui l’eredità del Centrodestra negli ultimi 14 anni è negativa, è quello relativo la Cultura e uno dei suoi contenitori più importanti, il Teatro Regio. Serve un'inversione di tendenza. Il primo obiettivo da rispettare sono i limiti dettati dai vincoli di bilancio ,attraverso un utilizzo oculato delle risorse  Inoltre, la sobrietà dovrà essere la caratteristica principale, anche per gli stipendi delle figure apicali della fondazione. Infine, l’utilizzo di gare e bandi per selezionare collaborazioni e collaboratori diverrà una regola. E’ altrettanto importante aprire una seria riflessione sulla qualità dell’offerta artistica del Teatro".

Lorenza Dodi (Pd) denuncia problemi che coinvolgono «tutti i quartieri di Parma», «le strade ma anche i parchi pubblici (certamente non solo la Cittadella), le aree cani, i marciapiedi e le piste ciclabili. Elenchiamone alcuni: la sporcizia, la trascuratezza che porta a non fare manutenzione, creando anche situazioni di pericolo (come nella staccionata del Ponte del Parco Nord), la sensazione che le cose rimangano buttate a terra o perse per strada per giorni e giorni, la presenza di buche, dossi, macerie. Penso che sia dovere di tutti prendersi cura dei luoghi, delle aree dove giocano bambini e dove possono trovare relax giovani, adulti e anziani».  

Ettore Galasso (Parma Unita):" Le tragiche morti del calciatore Morosini e del pallavolista Bovolenta, riaccendono i riflettori sul tema della sicurezza nella pratica sportiva. La Polisportiva Coop Nordest, con la Lega Nazionale Dilettanti Calcio e la Croce Rossa ha lanciato una campagna formativa che puntava ad installare un defibrillatore in ogni scuola o impianto sportivo. Siamo ancora lontani dall’obiettivo. Il problema sono i soldi. Se non ci sono, però, non bisogna arrendersi: puntiamo tutto su una formazione di primo soccorso per istruttori e allenatori. Un intervento tempestivo di una persona formata, in attesa dei soccorsi, può davvero salvare una vita”.

Domenico Muollo (Pdl): «Nel nostro comune nell’ultimo anno sono stati aperti diversi centri massaggi cinesi. Molti cittadini sono preoccupati per l’apertura di questi centri vicino alle loro abitazioni, a causa tra l’altro della forte svalutazione che temono abbiano avuto le proprie residenze dall’apertura di questi esercizi spesso visti con sospetto dalla cittadinanza. Chiedo l'intervento dell’Asl e della guardia di finanza che si adoperino per tenere monitorato il rispetto delle prescrizioni in materia sanitaria e fiscale riguardanti tali attività ed a prestare particolare attenzione al rispetto delle normative specialmente in materia di immigrazione.

Fabrizio Pallini (Parma Unita): "La Provincia, e quindi Bernazzoli, intende ricoprire di cemento il frutteto di specie antiche dell’azienda Stuard. E’ veramente incredibile, la Provincia che dà il premio per la biodiversità a Vandana Shiva e poi, dietro le sue spalle, distrugge proprio quella biodiversità che affermava di voler difendere. Ci risulta che allo Stuard il presidente sia Nicola Dall’Olio, autore di un pregevole documentario, anche premiato, proprio sul tema del consumo di suolo. Sembrano favole, invece è la realtà. La nostra soluzione per la scuola è il riuso di un edificio preesistente e abbandonato o con destinazione d’uso modificabile.

Simone Rossi (Parma che cambia): "Il candidato sindaco Pizzarotti ha invitato i candidati consiglieri ad impegnarsi pubblicamente a votare contro ogni eventuale tentativo di bruciare a Parma anche i rifiuti prodotti da fuori provincia. Io ho aderito senza difficoltà, ma mi ha allarmato che tutti quelli dell’area  “ambientalista” del centrosinistra abbiano fatto finta di nulla. In particolare la corrente “ecodem” del PD con Nicola Dall’Olio. Sarebbe sufficiente una dichiarazione pubblica molto semplice, però mi rendo conto impegnativa per la propria poltrona. La coerenza è importante, altrimenti il passo dall’ecodem all’ecoballa è molto breve.

Gli interventi di liste e partiti
La lista di Cantiere Popolare ha fatto il suo debutto all'Astra alla presenza di un leader nazionale del partito, Giuseppe Ruvolo, e del candidato sindaco Paolo Buzzi.  "Siamo un partito vero, fatto di persone e non di politici» ha detto il segretario cittadino Antonio Cocco.  Buzzi ha rilanciato i punti chiave del suo programma: «Sicurezza; la persona al centro, nel sociale come nei servizi educativi; trasparenza nella cosa pubblica, perché se qualcuno ha sbagliato deve pagare ma è ingiusto condannare un’intera classe politica che ha ben amministrato; giovani e lavoro, per guardare al futuro con serenità; tasse, mai l’IMU comunale; e, infine, economia e prospettive per le tante piccole e medie imprese strangolate dalla crisi».

Parma moderata libera e solidale scrive: «Nella sede elettorale di viale Mentana, si è tenuto il convegno sull’ambiente organizzato da Movimento Green, realtà nazionale, a livello locale tra i fondatori di Cantiere Parma e che nella Lista Parma Moderata Libera Solidale, sostiene i candidati Francesca Ressa e Cirino Maucieri in appoggio ad Ubaldi. La candidata Francesca Ressa si è soffermata sul tema dell’annoso problema delle polveri e del PM10. Francesco Sterpetti, geologo ambientale, ha affrontato il tema dello smaltimento dei rifiuti e della costruzione del termovalorizzatore».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biancanve

fiabe

Biancaneve, gli 80 anni della prima principessa Disney

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

13commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

7commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

correggio

Intervenne per sedare una lite e venne "pestato": 6 denunciati

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III è arrivata a Vicoforte Foto

SPORT

vela

Gabart, poco più di un mese per fare il giro del mondo in solitario

sci

Sofia Goggia e' tornata, Hirscher gigante in Badia

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande