19°

Parma

Ma cosa dice questa legge 133?

Ma cosa dice questa legge 133?
Ricevi gratis le news
5

COSA DICE LA LEGGE - Quando si parla di “legge 133” si fa riferimento a tutta una serie di nuove misure che, fra le altre, interessano anche l'università.  La legge 133 del 6 agosto 2008 è infatti la conversione in legge di un decreto (n.112 del 25 giugno 2008) che reca “disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria” e che non è quindi incentrato solo sul mondo dell'istruzione.

Ecco alcune delle novità più importanti in ambito universitario:

TAGLI-  La legge prevede il taglio di 1.441,5 milioni di euro al fondo di finanziamento ordinario (FFO) nel quinquennio 2009/2013.

BLOCCO DEL TURN-OVER - al di sotto del 20% fino al 2011: questo significa che ci sarà una nuova assunzione del personale universitario ogni dieci posti liberati.

LE UNIVERSITA' POSSONO TRASFORMARSI IN FONDAZIONI PRIVATE – A decidere la trasformazione è il Senato accademico a maggioranza assoluta (50%+1): la decisione deve essere approvata con decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze. L'università diventerà fondazione dal 1 gennaio dell'anno successivo a quello di adozione della delibera.  Le fondazioni, si dice nel testo di legge, hanno autonomia gestionale, organizzativa e contabile, ma non sono enti commerciali e non è ammessa in ogni caso la distribuzione di utili. In sostanza, nessuno si può arricchire: se ci sono dei soldi in più, vanno destinati alle attività universitarie.

RAPPORTO ALUNNI DOCENTI – Il comma 1 dell'articolo 64 della legge prevede dall'anno scolastico 2009/2010 che siano adottati provvedimenti e misure volte ad incrementare di un punto il rapporto alunni/docente, da realizzare comunque entro l'anno scolastico 2011/2012.

ORGANICI – Il personale amministrativo, tecnico ed ausiliario (Ata) dovrà subire una riduzione complessiva nel triennio 2009-2011 del 17% della consistenza numerica della dotazione organica determinata per l'anno scolastico 2007-2008.

PROGRAMMI –Nelle scuole si prevede la stesura entro dodici mesi dall'entrata in vigore del decreto l'adozione di uno o più regolamenti basati sui criteri di razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso, per una maggiore flessibilità nell'impiego dei docenti, la ridefinizione dei curricoli vigenti nei diversi ordini di scuola anche attraverso la razionalizzazione dei piani di studio e dei relativi quadri orari, revisione dei criteri vigenti in materia di formazione delle classi e altri. 

Per leggere il testo integrale della legge clicca qui

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    30 Ottobre @ 09.29

    "Grazie a Camilla. Dateci un po' di tempo e cercheremo di chiarire anche questo aspetto. P.S. - Abbiamo scoperto con orgoglio che siamo fra i pochissimi siti ad avere affrontato (anche grazie ai vostri suggerimenti) la materia del contendere. Aspettiamo altre volstre segnalazioni, e -foto,video, documenti delle vostre iniziative. Oltre allo spazio commenti degli articoli, potete utilizzare l'indirizzo mail sito@gazzettadiparma.net"

    Rispondi

  • camilla

    29 Ottobre @ 21.49

    salve, parlo come studentessa universitaria. DAto che avete modificato l'articolo si potrebbe anche cambiare il fatto che la 133 prevede solo i primi tre punti e magari gli altri che vengono dopo potete dire che la legge gelmini, approvata oggi, prevede gli altri punti :)

    Rispondi

  • franco

    29 Ottobre @ 17.02

    la scuola in italia è come l'alluvione e perciò bisogna riportarla entro i suoi argini così si potrà controllarla e sfruttarla appieno per il bene ditutti e della nostra povera italia così sfilacciata come lacima di una frusta da carrettiere

    Rispondi

  • Marco

    29 Ottobre @ 12.29

    PERFETTO, avanti così, distruggiamo la scuola pubblica, l'univerisità e poi cosa andremo ancora a distruggere???? La sanità???? Le pensioni per gli anziani???? Penso che sia giusto tagliare delle facoltà con pochi iscritti e quelle inutili e reinvestire i soldi per migliorare l'università, ma non tagliare a man bassa, e con i soldi tagliati dare una mano agli amici banchieri e coprire i buchi fatti con l'eliminazione dell'ici, BRAVI, UNA VERGOGNA, UN GOVERNO DI PERSONE INCAPACI, ANDATE A LAVORARE!!!!! P.S.: Non vedere certe cose è molto preoccupante......

    Rispondi

  • Dani

    29 Ottobre @ 11.12

    Non vedo la "brutalità" di questo decreto. Anzichè essere contenti che vengono liberate risorse da reinvestire nell'università a seguito della eliminazione di corsi anomali (35 corsi con un solo studente??? Abominio!) le università protestano. Anzichè essere contenti che a scuola con il maestro unico gli altri maestri potranno essere utilizzati per il doposcuola aiutando le famiglie che lavorano, si protesta.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Il CineFilo per domenica 22 ottobre - La battaglia dei sessi - Nico 1988 - It - Blade runner 2049 -

IL CINEFILO

It, il nuovo Blade Runner, La battaglia dei sessi: i film della settimana

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

12commenti

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

CALCIO

Domani si gioca Foggia-Parma, oggi le visite per Ceravolo Video

E' già tempo di nuove sfide per i crociati

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

36commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

AUTOSTRADA

Incidente in A1: coda tra Parma e Fidenza questa mattina

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

IL CASO

Albero travolge un taxi e due auto in centro a Roma: un ferito Foto

SPORT

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

"Parcheggio inadeguato in via Jacchia"

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro