11°

17°

Parma

Due gocce d'acqua e Parma si ferma

Due gocce d'acqua e Parma si ferma
Ricevi gratis le news
17

E' sempre stato così: basta una leggera pioggerella di prima mattina, e la città si ferma. Con gli occhi ancora semichiusi, ci si mette al volante poco rassegnati e si lascia che il nervoso, aiutato dal tempo e dalla sensazione di inverno alle porte, salga dallo stomaco alla bocca. E via che volano gli improperi. Spesso contro gli altri, che la mattina alle 8 sembrano tutti imbranati, ancora più spesso verso un "voi"generico e indefinito dal volto poco preciso ma dal sapore di istituzioni - divise (d'altronde, quale bersaglio è migliore dell'indefinito "Stato"?).

Insomma, difficile mantenere il controllo. E quasi inevitabile, dopo magari 45 minuti di traffico per percorrere cinque chilometri, iniziare le giornata di lavoro con il muso lungo.

Così, scattano i vari piani B e C e D. Che spesso non portano a nulla, ma almeno servono a sentirsi "vivi". C'è chi tutti i giorni prova una strada diversa, ottenendo lo stesso risultato, chi ascolta per radio gli scherzi telefonici, e chi, ancora, in una sorta di vortice masochistico, schiaccia sull'acceleratore e sul freno in continuazione, consumando benzina e, ancora una volta, non risolvendo nulla.

E poi, ovviamente, ci sono quelli che, costi quel che costi, la macchina la lasciano a casa di default. E anche sotto la pioggia o la grandine, montano in sella a una due ruote motorizzata o meno per evitare le code. E, forse, i musi lunghi li lasciano a casa.

(F.L.)

E voi? Quali sono le vostre tecniche per evitare il traffico e il nervoso? Raccontatecelo nello spazio commenti qui a fianco

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giuliano

    31 Ottobre @ 18.57

    ia aspetto la metro ........

    Rispondi

  • matteo

    31 Ottobre @ 15.49

    la coerenza prima di tutto....nei giorni scorsi titoloni che parlavano di nubifragi e vento a 100km/h e ora "...basta una leggera pioggerellina di prima mattina...." "due gocce d'acqua e Parma si ferma"....mah?? i giornalisti si rendono conto??!

    Rispondi

  • ce59

    31 Ottobre @ 15.38

    Penso che prima di tutto i bambini e ragazzi dovrebbero andare a scuola in bici o a piedi o in autobus con qualunque tempo come fanno nei paesi nordici, dove il problema atmosferico è forse un tantino più sentito che da noi. Di conseguenza anche gli adulti lascerebbero di più a casa la macchina. Parlo per esperienza, io ho cinque figli e non li ho MAI accompegnati a scuola in macchina.

    Rispondi

  • Francesca

    31 Ottobre @ 15.00

    ho risolto, o cercato di risolvere il problema così: da due anni lascio la macchina in garage prendo il pulman... la coda c'è comunque ma non mi devo scervellare a cercare un parcheggio ed in secondo luogo mentre l'autista della tep si occupa del traffico leggo una rivista o ascolto musica..... il muso lungo almeno è un problema in meno e la mia bile sta molto meglio!!!

    Rispondi

  • monica

    31 Ottobre @ 14.37

    Fino a 2 anni fa andavo al lavoro in bici o a piedi: una pacchia ! Adesso devo usare l’auto, non tanto per la distanza, comunque fattibile in bici, ma per la tipologia della strada da percorrere, trafficatissima, stretta, dissestata ed a tratti buia. A piedi o in bici un rischio, soprattutto d’inverno. Avessi un mezzo pubblico lo userei, ma non c’è. Perché non parliamo della Tep, che struttura i suoi orari in base al calendario delle SCUOLE ? Perché, il bus lo usano solo gli studenti ? e quelli che vanno a lavorare che fanno: in estate si mettono in ferie per 3 mesi ? I miei abitano a 15 km da Parma e, vista l’età, si muovono in bus e già hanno orari non proprio comodissimi. La domenica non si muovono proprio: il bus non c’è. Quindi : o qualcuno li va a prendere e li “scarrozza” oppure si guardano la TV dal mattino alla sera.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

AVEVA SOLO 48 ANNI

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

Calcio

Parma, tre punti d'oro

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Salsomaggiore

«In via Petrarca ci sentiamo abbandonati»

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

STADIO TARDINI

Pazzo campionato: il Parma segna su azione, vince ed è a 3 punti dalla vetta

Guarda la classifica. Barillà:"Stiamo crescendo" (Video) - Scozzarella: "Iniezione di fiducia" (Video) - Grossi: "Tre punti pesanti" (Videocommento)

3commenti

polizia

Furgone in sosta in centro per la consegna, spariscono dei vestiti

1commento

il caso

Eramo: "Il conto dei servizi, il Comune lo fa pagare ai disabili?"

via carducci

Insulta i clienti di un bar e i poliziotti. Denunciato slovacco 46enne

2commenti

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

DA GENNAIO

E la Ue "sdogana" gli insetti a tavola

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

1commento

SPORT

Formula 1

Hamilton, pole numero 72. Vettel è secondo

RUGBY

Zebre, crollo nella ripresa: avanti 30-7 perdono 38-33

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va