10°

20°

Parma

Tanzi in aula: "Mai avuto consapevolezza della truffa" - "Il tesoro non esiste"

Tanzi in aula: "Mai avuto consapevolezza della truffa" - "Il tesoro non esiste"
Ricevi gratis le news
0

«Non ho mai ideato, non ho mai avuto la consapevolezza di aver architettato la grande truffa ai danni dei risparmiatori». È questo uno dei passaggi finali delle dichiarazioni spontanee rese in aula a Milano dall’ex patron di Parmalat, Calisto Tanzi, imputato per aggiotaggio, ostacolo all’attività degli organi di vigilanza e concorso in falso dei revisori. "Non esiste il tesoro", ha detto Tanzi rivolgendosi al tribunale.
L'ex patron della Parmalat ha ammesso finanziamenti a partiti e a uomini politici e ha inoltre parlato di una serie di operazioni e dei rapporti con le banche. Per concludere, in sostanza, in riferimento al crac e a quanto messo in luce dalle indagini, di «non aver voluto né ipotizzato, né sospettato che ciò potesse accadere». «Oggi sono giunto al convincimento, è ovviamente una mia personale deduzione - ha detto ancora Tanzi - che già a decorrere da quegli anni, siamo nel 1994-95, chi finanziasse o meglio facesse ottenere finanziamenti a Parmalat dal mercato, potesse avere forti dubbi sulle reali condizioni patrimoniali e finanziarie della Parmalat».
L'imputato ha detto di aver fornito agli inquirenti tutte le informazioni di cui era in possesso. Nella conclusioni delle sue dichiarazioni spontanee, durate circa 20 minuti, Tanzi ha detto: «Attendo con doveroso rispetto e sottomissione la vostra sentenza».

TANZI ATTACCA BANK OF AMERICA E CHASE. Nel suo discorso in aula, Calisto Tanzi ha attaccato in particolare Bank of America, sostenendo che «ci poneva solo strumenti di finanza alternativa e non faceva finanziamenti diretti». «Chi ha introdotto Parmalat nel “mondo bond” è stata Chase», che però dopo la quotazione in Borsa «non ci erogò più, ne sono quasi certo, finanziamenti in forma tradizionale. Il responsabile per l'Italia - ha proseguito Tanzi - mi comunicò che non si fidava più dei nostri bilanci, e che pertanto la banca ci avrebbe finanziato o meglio avrebbe fatto avere i finanziamenti solo attraverso “finanza alternativa” bond o private placement».

I FINANZIAMENTI ALLA POLITICA. «Certamente c'è stata da parte mia una intensa attività di sostegno agli uomini politici e ai partiti politici sia in Italia che all’estero - ha detto Tanzi -. Alcuni finanziamenti costituivano una mia esigenza di contributo alle idee, altre un’attività di lobbing e quindi rivolte al sostegno della Parmalat. Per mia conoscenza, o conoscenza diretta, non esiste alcun uomo politico che possa avere il potere di ridurre un banchiere a divenire il manager e cioè il garante del collocamento di un bond sul mercato senza che l’istituto di credito ne tragga un lucro più che apprezzabile».

TESTO DEPOSITATO. Il testo scritto delle dichiarazioni è stato depositato al tribunale assieme a una serie di allegati.Calisto Tanzi è arrivato nell’aula dove si celebra il processo accompagnato dai suoi avvocati, il prof. Filippo Sgubbi e gli avvocati Giampiero Biancolella e Fabio Belloni.
L'ex patron di Collecchio, davanti alle telecamere non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione, ma ha solo ringraziato chi gli faceva gli auguri per il suo 70esimo compleanno, età grazie alla quale, per la legge ex Cirielli, in caso di condanna eviterà il carcere.

SENTENZA A META' DICEMBRE? La sentenza del filone milanese del processo Parmalat potrebbe arrivare attorno a metà dicembre. Dopo di lui hanno parlato i suoi difensori, gli avvocati Filippo Sgubbi, Giampiero Biancolella e Fabio Belloni, chiedendo ai giudici della prima sezione penale del tribunale il trasferimento del processo per competenza a Parma o di dichiarare l’insussistenza dei fatti al centro dell’imputazione o l’accoglimento delle attenuanti generiche e quindi del patteggiamento già formulato di due anni e nove mesi per l’ex patron di Collecchio. In sostanza uno dei punti principali della tesi dei difensori di Tanzi è che il loro assistito «non merita la pena stellare chiesta dalla procura della repubblica» (cioè 13 anni di carcere) in quanto non sarebbe stato il solo responsabile del crac. Secondo gli avvocati, c'è stato il concorso delle banche che hanno finanziato il gruppo «lucrando» sugli interessi e scaricando i rischi sui risparmiatori. Dopo l’arringa dei legali di Tanzi, il collegio ha fissato altre due date d’udienza per il 9 e il 12 dicembre, per le repliche di accusa e difese e anche per i patteggiamenti. E se queste due udienze non dovessero bastare è stata fissata anche un’altra udienza per il 17 dicembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY

Rugbista colpito in faccia: sviene e va all'ospedale

Il terza linea Belli è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

16commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

44commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

CITYCAR

Toyota Aygo, la limited edition X-Cite

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro