ULTIME NOTIZIE DA NON PERDERE!

Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Cerca il meteo del tuo Comune

SCOPRI TUTTE  LE SEZIONI DEL SITO

Invasione di "Animali d'arte" al Teatro al Parco
tg parma

Invasione di "Animali d'arte" al Teatro al Parco Video

 
Torna il "November porc": si parte da Sissa
tg parma

Torna il "November porc": si parte da Sissa Video

 
Reggio: ragazze pestano coetanea perché non è musulmana
teenager

Reggio: ragazze pestano coetanea perché non è musulmana

 
sala operatoria
TV PARMA

A Check up si parla di tumori

 
RITORNO A L'AVANA

RITORNO A L'AVANA

 
Fabbriche, fascinazione  di Lynch
ARTE

Fabbriche, fascinazione di Lynch

 
Immigrazione, Parma terza in Regione
Il dato

Immigrati, Parma terza in Regione Video

 
Speciale economia
TV PARMA

Speciale economia

 
Già 40 nuovi volontari per l'Avis grazie alla campagna sui social
Volontariato

Già 40 nuovi volontari per l'Avis grazie alla campagna sui social

 
Stonehenge
VIAGGI

Stonehenge, una magia millenaria

 
La montagna ha ricordato il cardinal Bruno Bertagna
Tg Parma

La montagna ha ricordato il cardinal Bruno Bertagna Video

 
Cibi pronti: italiani campioni nei consumi
Alimentare

Cibi pronti: italiani campioni nei consumi

 
Incredibile gol in Rabona di Lamela
CALCIO

Incredibile gol in Rabona di Lamela Video

 
E in passerella va il cioccolato
PARIGI

E in passerella va il cioccolato Video

 
Mappato a Parma il microbiota intestinale dei malati di Lupus
Università

Mappato a Parma il microbiota intestinale dei malati di Lupus

 
La crisi in Emilia-Romagna: meno industria, più servizi
Unioncamere

La crisi in Emilia-Romagna: meno industria, più servizi

 
Sousa,  indó l’àni catè chilù? Mauri l’ùnnica béla notìssja
Dialetto

Sousa, indó l’àni catè chilù? Mauri l’ùnnica béla notìssja

 
Addio per sempre, Bridget Jones
comare & co.

Addio per sempre, Bridget Jones

 
Alluvione parma
ALLUVIONE

Il provveditore: «E ora facciamo salire in cattedra gli angiolèn»

 
Trattoria Pescacciatore

Trattoria Pescacciatore

 
#Parmaweb: e il Tg pesca nella Rete
Tv Parma

#Parmaweb: e il Tg pesca nella Rete

 
«Il segreto? Innovare»
INTERVISTA- Fabrizio Longo, direttore Audi Italia

«Il segreto? Innovare»

 
Las Karne Murta, sostegno dal palco
Venerdì prossimo

Las Karne Murta, sostegno dal palco

 
Donne: tutte le news al femminile
la città rosa

Donne: tutte le news al femminile

 
Fai affari con Kauppa, il social commerce alla parmigiana!
Kauppa

Fai affari con Kauppa, il social commerce alla parmigiana!

 

C inema

JOE

JOE

Genere Drammatico

Durata 117

 

Parma

La crisi entra in chiesa: in calo le offerte dei fedeli

La crisi entra in chiesa: in calo le offerte dei fedeli
10

Luca Molinari
La crisi non risparmia nulla. Nemmeno le offerte in chiesa. Nell’ultimo anno, in media, le parrocchie della nostra diocesi hanno subito una riduzione del 10-15% delle entrate. Un calo rilevante, soprattutto se si pensa che i conti di ogni parrocchia si basano quasi interamente sull’altruismo dei propri fedeli.
 «Il calo delle offerte c’è e si sente – spiega don Riccardo Ugolotti, economo diocesano e parroco di Monticelli Terme - ma è difficile quantificarlo con precisione, ogni parrocchia è diversa dalle altre. A livello generale la diminuzione si aggira attorno al 10-15%». Mediamente una parrocchia come quella di Monticelli, che conta circa 4 mila fedeli, «raccoglie circa 30 mila euro all’anno – precisa - tra offerte delle messe domenicali e quelle legate all’accensione delle candele in chiesa». A questa voce però ne vanno aggiunte altre, ad esempio, le offerte per le benedizioni pasquali e quelle per eventuali lavori straordinari promossi dalla parrocchia che solitamente sono in parte finanziati dall’Otto per mille.
 Le parrocchie più «ricche» sono quelle cittadine e dei paesi di maggiori dimensioni. Maria Immacolata (via Casa Bianca), ad esempio. ...L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 10
  • roberto

    09 April @ 08.41

    Lo Chiesa i soldi che raccoglie se può appena li risparmia e li capitalizza e continua a chiederne ai fedeli: donate per questo, donate per l'altro, ecc. Io l'altro giorno ho visto la fila davanti locali parrocchiali dove la Caritas da indumenti e altri beni a chi ne ha bisogno. Il 99% erano mussulmani, gli stessi che i loro compaesani uccidono i cristiani in Africa e in Asia. Io quelli se vogliono frequentare la Caritas diventano Cristiani altrimenti si fanno assistere dai loro confratelli mussulmani. Vedendo queste cose la gente diventa pure razziista e vedendo pure come la Chiesa spende le risorse che gli arrivano dal popolo cristiano ne offrirrà sempre di meno anche perchè per sostenere questi, diversi "poveri" per convenienza, il popolo italiano sta diventando sempre più povero. Ditemi voi coloro che devono vivere con 600 euro di pensione al mese alla vista di queste cose non possano essere scusati se diventano razzisti o che non fanno più donazioni alla Chiesa!

    Rispondi

  • bila

    08 April @ 15.47

    Le offerte calano e i furti in chiesa aumentano.

    Rispondi

  • Gio

    08 April @ 15.13

    Questo è il risultato a voler far arrivare e mantenere TUTTI quelli che arivano qui. Senza soldi e senza lavoro. Basta ! Io non lascio più nulla a nessuno.

    Rispondi

  • betti

    08 April @ 14.53

    la chiesa è ricca e gode di molti privilegi. Faccia lei l'elemosina, quelle dei fedrlispero arrivino a 0

    Rispondi

  • Gio

    08 April @ 14.49

    Vogliono accogliere tutti i poveri del mondo e farli arrivaRE QUI senza lavoro ? Ecco il risultato. sempre più crisi e case da fare a nostre spese per i senza casa. Vuoi che rimanga qualcosa da mettere dentro alle offerte ?

    Rispondi

Mostra più commenti