ULTIME NOTIZIE DA NON PERDERE!

Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Cerca il meteo del tuo Comune

SCOPRI TUTTE  LE SEZIONI DEL SITO

Economia: la Borsa e le ultime novità a Parma
TV PARMA

Economia: la Borsa e le ultime novità a Parma Video

 
"In love with you": 30 foto di nudo artistico spiegate da Chiara Allegri
Mostra

Nudo e tatuaggi: a Parma "In love with you" Video Foto

 
Kiara Fontanesi: così si allena una campionessa
sport

Kiara Fontanesi: così si allena una campionessa Video

 
Un rigore Real...mente ridicolo
video mondo

Un rigore Real...mente ridicolo Video

 
"Potrebbe piovere" a Traversetolo
Teatro Aurora

"Potrebbe piovere" a Traversetolo

 
Raccontare la guerra sperando nella Grande pace
kermesse

Raccontare la guerra sperando nella Grande pace

 
"La foresta di ghiaccio": il commento del CineFilo
Festival di Roma

"La foresta di ghiaccio": il commento del CineFilo

 
«Il segreto? Innovare»
INTERVISTA- Fabrizio Longo, direttore Audi Italia

«Il segreto? Innovare»

 
Alba Parietti: "Non ne posso più del sesso"...e le sexy news della settimana
sesso notizie

Alba Parietti: "Non ne posso più del sesso"...e tutte le sexy news

 
BUONI A NULLA

BUONI A NULLA

 
Musulmani di Parma a Kuminda: foto di gruppo
Stranieri

I musulmani di Parma contro l'Isis: "No all'odio"

 
Regali dal telefonino,  con un'app tutta parmigiana
Hi-tech

Regali dal telefonino, con un'app tutta parmigiana

 
autunno figliage
viaggi

L'orizzonte tra gli aceri del Québec

 
smartphone
smartphone

La carica dei supertelefonini

 
La Gazzetta aderisce alla raccolta di Munus per gli alluvionati
Iniziativa

La Gazzetta aderisce alla raccolta di Munus per gli alluvionati

 
Mirànt, sèmma a sinch gàti zvélja ch' a n’é ora tato
Dialetto

Mirànt, sèmma a sinch gàti zvélja ch' a n’é ora tato

 
 Gioacchino Giovanni Iapichino
Le nostre iniziative

Riso dall'antipasto al dolce con il libro della Gazzetta

 
Offerte di lavoro
occupazione

Offerte di lavoro

 
"Noi in prima linea contro l'Ebola: portiamo cibo a orfani e famiglie"
Salute

"Noi in prima linea contro l'Ebola: portiamo cibo a orfani e famiglie"

 
Mamma Rosa

Mamma Rosa

 
Las Karne Murta, sostegno dal palco
Venerdì prossimo

Las Karne Murta, sostegno dal palco

 
Donne: tutte le news al femminile
la città rosa

Donne: tutte le news al femminile

 
Fai affari con Kauppa, il social commerce alla parmigiana!
Kauppa

Fai affari con Kauppa, il social commerce alla parmigiana!

 

C inema

ALTMAN

ALTMAN

Genere Documentario

Durata 95

 

Parma

La crisi entra in chiesa: in calo le offerte dei fedeli

La crisi entra in chiesa: in calo le offerte dei fedeli
10

Luca Molinari
La crisi non risparmia nulla. Nemmeno le offerte in chiesa. Nell’ultimo anno, in media, le parrocchie della nostra diocesi hanno subito una riduzione del 10-15% delle entrate. Un calo rilevante, soprattutto se si pensa che i conti di ogni parrocchia si basano quasi interamente sull’altruismo dei propri fedeli.
 «Il calo delle offerte c’è e si sente – spiega don Riccardo Ugolotti, economo diocesano e parroco di Monticelli Terme - ma è difficile quantificarlo con precisione, ogni parrocchia è diversa dalle altre. A livello generale la diminuzione si aggira attorno al 10-15%». Mediamente una parrocchia come quella di Monticelli, che conta circa 4 mila fedeli, «raccoglie circa 30 mila euro all’anno – precisa - tra offerte delle messe domenicali e quelle legate all’accensione delle candele in chiesa». A questa voce però ne vanno aggiunte altre, ad esempio, le offerte per le benedizioni pasquali e quelle per eventuali lavori straordinari promossi dalla parrocchia che solitamente sono in parte finanziati dall’Otto per mille.
 Le parrocchie più «ricche» sono quelle cittadine e dei paesi di maggiori dimensioni. Maria Immacolata (via Casa Bianca), ad esempio. ...L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 10
  • roberto

    09 April @ 08.41

    Lo Chiesa i soldi che raccoglie se può appena li risparmia e li capitalizza e continua a chiederne ai fedeli: donate per questo, donate per l'altro, ecc. Io l'altro giorno ho visto la fila davanti locali parrocchiali dove la Caritas da indumenti e altri beni a chi ne ha bisogno. Il 99% erano mussulmani, gli stessi che i loro compaesani uccidono i cristiani in Africa e in Asia. Io quelli se vogliono frequentare la Caritas diventano Cristiani altrimenti si fanno assistere dai loro confratelli mussulmani. Vedendo queste cose la gente diventa pure razziista e vedendo pure come la Chiesa spende le risorse che gli arrivano dal popolo cristiano ne offrirrà sempre di meno anche perchè per sostenere questi, diversi "poveri" per convenienza, il popolo italiano sta diventando sempre più povero. Ditemi voi coloro che devono vivere con 600 euro di pensione al mese alla vista di queste cose non possano essere scusati se diventano razzisti o che non fanno più donazioni alla Chiesa!

    Rispondi

  • bila

    08 April @ 15.47

    Le offerte calano e i furti in chiesa aumentano.

    Rispondi

  • Gio

    08 April @ 15.13

    Questo è il risultato a voler far arrivare e mantenere TUTTI quelli che arivano qui. Senza soldi e senza lavoro. Basta ! Io non lascio più nulla a nessuno.

    Rispondi

  • betti

    08 April @ 14.53

    la chiesa è ricca e gode di molti privilegi. Faccia lei l'elemosina, quelle dei fedrlispero arrivino a 0

    Rispondi

  • Gio

    08 April @ 14.49

    Vogliono accogliere tutti i poveri del mondo e farli arrivaRE QUI senza lavoro ? Ecco il risultato. sempre più crisi e case da fare a nostre spese per i senza casa. Vuoi che rimanga qualcosa da mettere dentro alle offerte ?

    Rispondi

Mostra più commenti